Falling Skies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Falling Skies
Falling Skies.png
Immagine tratta dalla sigla della serie televisiva
Titolo originale Falling Skies
Paese Stati Uniti d'America, Canada
Anno 2011 – in produzione
Formato serie TV
Genere fantascienza, azione, drammatico.
Stagioni 4
Episodi 42
Durata 45 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 1080i
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Robert Rodat
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivo Steven Spielberg, Darryl Frank, Justin Falvey e Robert Rodat
Casa di produzione DreamWorks Television e Invasion Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 19 giugno 2011
Al in corso
Rete televisiva TNT
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 7 maggio 2012
Al in corso
Rete televisiva Cielo
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 5 luglio 2011
Al in corso
Rete televisiva Fox

Falling Skies è una serie televisiva statunitense di genere fantascientifico creata da Robert Rodat e prodotta da Steven Spielberg. La prima stagione ha debuttato il 19 giugno 2011 sul canale via cavo TNT[1] ed è composta da dieci episodi.[2] In Italia, la serie viene trasmessa in prima visione sul canale satellitare Fox dal 5 luglio 2011. Mentre in chiaro viene trasmessa da Cielo dal 7 maggio 2012.[3]

L'11 luglio 2012 la serie è stata rinnovata per una terza stagione[4] che è stata trasmessa dal 9 giugno al 4 agosto 2013.

Il 2 luglio 2013, la TNT ha rinnovato la serie per una quarta stagione da dodici episodi, due in più rispetto alle precedenti tre stagioni, che sarà trasmessa a partire dal 22 giugno 2014.[5]

Il 18 luglio 2014, la serie è stata rinnovata dalla TNT per una quinta stagione da dieci episodi, questa stagione sarà l'ultima della serie. [6]

Trama[modifica | modifica sorgente]

La Terra è stata invasa da una potente razza aliena, che ha messo in ginocchio l'intero pianeta neutralizzando le apparecchiature elettroniche e sterminando il 90% della popolazione umana. Tom Mason, ex professore di storia all'Università di Boston, fa parte di un gruppo di resistenza nel reggimento Seconda Massachusetts. Gli alieni, rinominati Skitter dagli americani, sono delle creature molto simili a dei ragni giganti, con sei arti inferiori e due superiori. Hanno dei Robot, detti Mech, dalla forma bipede.

La Seconda Massachusetts è riunita a difendere i civili in una scuola abbandonata, dove soldati e combattenti improvvisati vivono nel terrore. All'inizio rimangono nascosti agli Skitter che indisturbati fanno schiavi a volontà fra i più giovani applicando loro l' "impianto", un dispositivo che presumibilmente applica agli esseri umani la possibilità di comunicare attraverso onde radio come fanno anche gli Skitter e che influenza i pensieri dei bambini rapiti sottomettendoli alla specie aliena.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 10 2011 2011
Seconda stagione 10 2012 2012
Terza stagione 10 2013 inedita
Quarta stagione 12 2014 inedita

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Tom Mason (stagione 1-in corso), interpretato da Noah Wyle, doppiato da Alessio Cigliano.
    È un ex professore di storia alla Boston University che, data la situazione, si improvvisa capo di un gruppo della resistenza del secondo reggimento di Massachusetts.
  • Anne Glass (stagione 1-in corso), interpretata da Moon Bloodgood, doppiata da Antonella Baldini.
    Prima dell'arrivo degli alieni era una pediatra che però, ora, si ritrova ad essere il medico di tutto il campo, costretta ad ampliare anche le sue conoscenze mediche.
  • Hal Mason (stagione 1-in corso), interpretato da Drew Roy, doppiato da David Chevalier.
    È il figlio maggiore di Tom che, con lui, fa parte della resistenza e ben presto diventa uno dei combattenti più esperti.
  • Capitano Dan Weaver (stagione 1-in corso), interpretato da Will Patton, doppiato da Luca Biagini.
    È il comandante del secondo reggimento di Massachusetts. Inizialmente il suo rapporto con Tom è molto difficile, ma in seguito i due diventano buoni amici.
  • Matthew "Matt" Mason (stagione 1-in corso), interpretato da Maxim Knight, doppiato da Federico Bebi.
    È il figlio minore di Tom, quello che risente della situazione creatasi dopo l'invasione aliena.
  • Ben Mason (stagione 1-in corso), interpretato da Connor Jessup, doppiato da Davide Perino.
    È il figlio di Tom che è stato rapito dagli alieni e reso schiavo. Il ragazzo verrà in seguito liberato, ma continuerà a risentire degli effetti dell'impianto innestatogli dagli alieni.
  • Lourdes (stagione 1-in corso), interpretata da Seychelle Gabriel, doppiata da Veronica Puccio.
    È una ragazza del gruppo che, essendo prima dell'invasione studentessa di medicina, aiuta spesso Anne nel suo lavoro. È l'unica ad aver mantenuto alta la sua fede in Dio. Col passare del tempo diventerà un'abile dottoressa.
  • John Pope (stagione 1-in corso), interpretato da Colin Cunningham, doppiato da Massimo Lodolo.
    È il capo di un gruppo di sciacalli che, prima diventa ostaggio del campo di Weaver per poi lavorare con loro ma, alla fine, decide di fuggire. Tornerà poi, non di sua volontà, dopo aver aiutato i ragazzi a salvarsi dagli alieni. In seguito continuerà a trovarsi a disagio all'interno del gruppo.
  • Margaret "Maggie" (stagione 1-in corso), interpretata da Sarah Sanguin Carter, doppiata da Laura Facchin.
    È una ragazza che prima faceva parte del gruppo di Pope ma, dopo essere riuscita a ribellarsi, si integra al campo e lavora nel gruppo di Tom. Ben presto intensifica il rapporto con Hal.
  • Dai (stagioni 1-2), interpretato da Peter Shinkoda, doppiato da Gianluca Solombrino
    È un combattente molto capace del secondo Massachusetts. Muore alla fine della seconda stagione durante l'attacco all'arma degli alieni.
  • Anthony (stagione 1-in corso), interpretato da Mpho Koaho, doppiato da Daniele Raffaeli
    Ex poliziotto, fa solitamente parte del gruppo di incursione di Tom assieme a Dai, Click (ucciso dai compari di Pope) e Jimmy. Viene ferito gravemente durante l'assedio alla struttura aliena, ma tratto in salvo da Pope e Tom. Non ha un buon rapporto con Pope e spesso lo chiama "detenuto".
  • Karen Nadler (stagione 1-3), interpretata da Jessy Schram, doppiata da Valentina Favazza.
    È la ragazza di Hal e, come lui, fa parte della resistenza. Viene catturata ed impiantata dagli alieni durante una missione. Successivamente diventa uno degli strumenti più utilizzati dagli alieni per carpire segreti dagli umani e comunicare con loro. Durante la terza stagione si scopre che, in seguito alla morte del precedente padrone, è diventata capo delle operazioni sulla costa orientale. Morirà uccisa da Tom dopo avere tentato di convincerlo a collaborare contro i Volm.

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica sorgente]

  • Colonnello Jim Porter (stagione 1-in corso), interpretato da Dale Dye, doppiato da Dario De Grassi.
    È il leader della resistenza contro gli alieni a Boston. In seguito arriva a Charleston e continuerà a guidare operazioni militari.
  • Zio Scott (stagione 1), interpretato da Bruce Gray, doppiato da Carlo Reali.
    È lo zio di Anne che insegna ai ragazzi del campo biologia. Durante la seconda stagione si viene a sapere che è morto durante un attacco nemico.
  • Mike Thompson (stagione 1), interpretato da Martin Roach, doppiato da Alberto Angrisano.
    È un soldato nel reggimento di Weaver che combatte alla ricerca di suo figlio, reso schiavo dagli alieni. Si sacrifica durante una missione rimanendo indietro per permettere agli altri di fuggire.
  • Rick Thompson (stagione 1-2), interpretato da Daniyah Ysrayl, doppiato da Flavio Aquilone.
    È il figlio di Mike. Verrà liberato insieme a Ben, ma soffrirà più di lui per essere stato soggiogato per più tempo. Durante la mancanza di Tom se ne andrà dal gruppo, per poi tornare come portavoce degli Skitters ribelli. Verrà ucciso per errore da Boon nel tentativo di difendere il capo degli Skitters ribelli.
  • Jimmy Boland (stagione 1-2), interpretato da Dylan Authors, doppiato da Manuel Meli.
    È un ragazzo di 13 anni e il combattente più giovane del secondo Massachusetts. Morirà durante una missione di perlustrazione ucciso da uno Skitter.
  • Dr. Michael Harris (stagione 1), interpretato da Steven Weber.
    È un dottore giunto in aiuto al campo per liberare i ragazzi dagli impianti. Sarà ucciso da un alieno imprigionato per scopi di studio.
  • Jamil Dexter (stagione 2), interpretato da Brandon Jay McLaren, doppiato da Andrea Mete.
    È il meccanico della Seconda Massachusetts, legato sentimentalmente a Lourdes. Morirà durante l'assedio all'ospedale ucciso da alcuni ragni giganti.
  • Tector Murphy (stagione 2-in corso), interpretato da Ryan Robbins Doppiato da Andrea Lopez.
    È uno dei Berserkers, gli ex compari di Pope arruolati nel secondo Massachusetts. Prima dell'invasione era un sergente d'artiglieria del corpo dei Marine ed è un abile tiratore.
  • Boon (stagione 2), interpretato da Billy Wickman
    È uno dei Berserkers, gli ex compari di Pope arruolati nel secondo Massachusetts, ed è molto amico di Tector. Morirà durante una missione di esplorazione dopo essere stato catturato dagli alieni.
  • Lyle (stagione 2-in corso), interpretato da Brad Kelly
    È il braccio destro di Pope e uno dei Berserkers, ex banditi arruolati nel secondo Massachusetts.
  • Crazy Lee (stagione 2-3), interpretata da Luciana Carro
    È una dei Berserkers, gli ex compari di Pope arruolati nel secondo Massachusetts. Pare essere l'unica donna a farne parte. Colpita da un cecchino, cadrà su una trave d'acciaio che le causerà in seguito la morte.
  • Arthur Manchester (stagione 2-3), interpretato da Terry O'Quinn,doppiato da Rodolfo Bianchi.
    È il "leader di maggioranza" di Charleston, la capitale dei Nuovi Stati Uniti, ed è l'ex insegnante di Tom. In seguito diventa vice-presidente dei Nuovi Stati Uniti, ma verrà ucciso dalla talpa.
  • Generale Bressler (stagione 2-3), interpretato da Matt Frewer,doppiato da Sandro Iovino.
    È il militare di grado più alto al comando dei soldati presenti a Charleston. Morirà in seguito ad un incidente aereo.
  • Jeanne Weaver (stagione 2-in corso), interpretata da Laci J Mailey,doppiata da Erica Necci.
    È la figlia del Capitano Weaver. Inizialmente, dopo essersi ritrovata col padre, deciderà di rimanere con il suo gruppo. In seguito, dopo che il suo gruppo viene attaccato e sparpagliato, decide di recarsi a Charleston per rincontrare il genitore.
  • Cochise (stagione 2-in corso), interpretato da Doug Jones
    È il nome dato al comandante della forza d'incursione Volm alleata agli umani. Durante questo periodo lui e Tom diventeranno molto amici. Il suo vero nome è Cheechock il Sneetch-nitch Chatico.
  • Marina Peralta (stagione 3-in corso), interpretata da Gloria Reuben
    È l'attuale presidente dei Nuovi Stati Uniti, succeduta a Tom dopo le sue dimissioni. Prima della guerra era l'assistente del senatore Jim Webb.
  • Roger Kadar (stagione 3-in corso), interpretato da Robert Sean Leonard
    È un ex fisico nucleare, affetto da agorafobia, che vive sotto Charleston e si occupa di fornire l'energia alla città. In seguito le sue conoscenze diverrano utili in diverse occasioni.
  • Deni (stagione 3-in corso), interpretata da Megan Danso
    È una ragazza che, come Ben, è stata de-innestata e risente ancora degli effetti collaterali.
  • Benjamin Hathaway (stagione 3), interpretato da Stephen Collins
    È l'ultimo presidente degli Stati Uniti prima dell'invasione. Morirà ucciso dalla talpa degli Espheni, mentre era ricoverato a Charleston.
  • Alexis Glass-Mason (stagione 3-in corso), interpretata da Erika Forest
    È la figlia di Tom e Anne. Il suo corpo contiene DNA alieno, che causerà diversi effetti collaterali, come il dimostrare 6 anni pur essendo nata da due mesi, non ancora del tutto chiari.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Nel maggio 2009 TNT annunciò di aver acquisito un progetto senza titolo che avrebbe riguardato un'invasione aliena. Robert Rodat sceneggiò l'episodio pilota, basandosi su un'idea concepita da Steven Spielberg e da Rodat stesso.[7] Nel gennaio 2010 TNT ordinò una prima stagione di 10 episodi, programmata per debuttare nel giugno 2011.[8]

Noah Wyle, che lavorò con TNT per la serie di film The Librarian, ricevette le sceneggiature di diversi nuovi show del network. L'attore ha dichiarato che la scelta di Falling Skies venne fatta dai suoi figli, che gli consigliarono di «fare il cacciatore di alieni».[9]

L'episodio pilota venne girato nel 2009, mentre il resto della stagione tra il luglio e il novembre dell'anno seguente, a Toronto, in Canada.[10]

Inizialmente la serie si chiamava Concord. Il titolo Falling Skies fu poi cambiato da Spielberg perché offrisse maggiormente l'idea di quello che accade nella serie TV alla Terra dopo l'invasione aliena. La storia sostanzialmente inizia dopo l'avvenuta conquista della Terra da parte degli alieni e questa è la particolarità della serie, che si colloca perciò anche nel genere post-apocalittico. Come in E.T. e in The Pacific, Spielberg sviluppa temi come la famiglia e la fratellanza all'interno della serie. Egli stesso ha commentato che questi sono temi che gli stanno particolarmente a cuore e di cui ha fatto personalmente esperienza, dal momento che ha sette figli e tre sorelle.[senza fonte]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Ogni due settimane, nel sito ufficiale della serie è stato pubblicato un fumetto online che segue le vicende dei personaggi nelle settimane appena dopo l'invasione aliena; la trama del fumetto si conclude dove inizia quella della serie televisiva. Il fumetto è stato pubblicato da Dark Horse Comics; il 13 luglio 2011 è stato pubblicato un fumetto di 104 pagine.[11]

Sul sito sono inoltre presenti alcuni video che approfondiscono le vite dei personaggi.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Falling Skies ha ricevuto recensioni miste, tendenzialmente positive. Sul sito Metacritic la prima stagione della serie ha raggiunto un punteggio di 71/100 basato su 27 recensioni, indicando un'«accoglienza generalmente favorevole».[12]

Tim Goodman dell'Hollywood Reporter ha dichiarato che «il valore di intrattenimento e la suspense di Falling Skies segnano il giusto ritmo. Si ha la sensazione che le risposte arriveranno prima o poi. E ciononostante, fa venir voglia di vedere immediatamente l'episodio successivo».[13] Thomas Conner del Chicago Sun-Times l'ha definito «un fidato dramma familiare, ma con gli alieni». Ha inoltre detto che è «come se Jericho incontrasse V, prendendo il buono da entrambi e ignorando il resto».[14] Ken Tucker di Entertainment Weekly ha dato alla serie una B+, commentando «uno sviluppo graduale rende Falling Skies una serie di fantascienza coinvolgente».[15] In una recensione per il Boston Herald, Mark A. Perigard ha votato la serie con una B, dicendo che «Falling Skies potrebbe diventare un'ossessione estiva».[16]

Su Variety, Brian Lowry ha affermato di aver apprezzato le sequenze d'azione, ma che «gli elementi più melliflui fanno per lo più fiasco», e ha definito la serie «spiacevolmente antiquata».[17] Mike Hale del New York Times l'ha definita una serie «media», «buona nell'azione, un po' confusa nelle idee». Ha aggiunto che «il tono è placido e leggermente monotono, come se stessimo guardando la famiglia Walton alla fine del mondo».[18] Hank Steuver del Washington Post ha criticato la recitazione degli attori, scrivendo che «la serie è rallentata da numerose interpretazioni legnose, inclusa quella di Wyle». Ha inoltre dichiarato di essersi trovato a «fare il tifo per gli alieni, cosa che non può essere stata nelle intenzioni degli autori».[19] Su The Miami Herald, anche Glenn Garvin ha criticato la recitazione, affermando che «il cast di Falling Skies sembra essere poco convinto e poco convincente». Garvin ha indicato Sarah Carter come unica eccezione al suo giudizio, e ha aggiunto che Spielberg ha «toccato il fondo» con questo «family drama».[20]

Il doppio episodio pilota di 81 minuti è stato seguito da quasi 6 milioni di telespettatori, superando gli ascolti record di The Walking Dead, che andò in onda su AMC il 31 ottobre 2010.[21]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) TNT Announces Summer Schedule, TNT, 10 marzo 2011. URL consultato il 1º giugno 2011.
  2. ^ (EN) Shows A-Z - falling skies on tnt, The Futon Critic. URL consultato il 2 gennaio 2011.
  3. ^ Tv: dal 7 maggio su Cielo 'Falling Skies' la serie fantascientifica di Spielberg in Adnkronos, 4 maggio 2012. URL consultato il 13 maggio 2012.
  4. ^ (EN) THE DEADLINE TEAM, TNT Renews ‘Falling Skies’ For Third Season, 11 luglio 2011. URL consultato l'11 luglio 2011.
  5. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, TNT Sets Premieres for Falling Skies Season 4, Eric Dane's Last Ship and Sean Bean's Legends, TV Line, 10 marzo 2014. URL consultato il 2 giugno 2014.
  6. ^ Falling Skies renewed by TNT, 18 Luglio 2014.
  7. ^ (EN) Tnt, TBS and TruTV Showcase Upcoming Series and Unveil Impressive Development Slate at 2009 Upfront, The Futon Critic, 20 maggio 2009. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  8. ^ (EN) Robert Seidman, TNT Announces Summer Schedule, TV by the Numbers, 10 marzo 2011. URL consultato il 10 marzo 2011.
  9. ^ (EN) Frazier Moore, Noah Wyle stars in a drama about an alien invasion, 16 giugno 2011. URL consultato il 16 giugno 2011.
  10. ^ (EN) Curt Wagner, Noah Wyle bringing 'Falling Skies' to Chicago, 27 maggio 2011. URL consultato il 27 maggio 2011.
  11. ^ (EN) Falling Skies TPB, Dark Horse Comics.
  12. ^ (EN) Falling Skies: Season 1, Metacritic. URL consultato il 17 giugno 2011.
  13. ^ (EN) Tim Goodman, Falling Skies: TV Review, The Hollywood Reporter, 11 giugno 2011. URL consultato il 16 giugno 2011.
  14. ^ (EN) Thomas Conner, 'Falling Skies' a trustworthy family drama but with aliens, Chicago Sun-Times, 14 giugno 2011. URL consultato il 16 giugno 2011.
  15. ^ (EN) Ken Tucker, Falling Skies (2011), Entertainment Weekly, 15 giugno 2011. URL consultato il 16 giugno 2011.
  16. ^ (EN) Mark Perigard, Steven Spielberg’s Hub-set alien thriller blasts off, The Boston Herald, 16 giugno 2011. URL consultato il 16 giugno 2011.
  17. ^ (EN) Brian Lowry, Falling Skies, Variety, 16 giugno 2011. URL consultato il 18 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2011).
  18. ^ (EN) Mike Hale, Television Review: Falling Skies, The New York Times, 16 giugno 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
  19. ^ (EN) Hank Steuver, TV: In TNT's 'Falling Skies,' an American dad battles some personal space invaders, The Washington Post, 17 giugno 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
  20. ^ (EN) Glenn Garvin, Spielberg’s skitters are coming! Run for your lives, The Miami Herald, 17 giugno 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
  21. ^ (EN) Robert Seidman, "Falling Skies" Premiere Tops "The Walking Dead" Premiere in Viewers, But Lags Well Behind In Demo, TV by the Numbers, 20 giugno 2011. URL consultato il 20 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]