Jeanie Boulet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jeanie Boulet
Jeanie Boulet.jpg
Universo E.R. - Medici in prima linea
Autore Michael Crichton
1ª app. in Lungo viaggio nel giorno
Ultima app. in Status Quo
Interpretata da Gloria Reuben
Voce italiana Alessandra Cassioli
Silvia Tognoloni[1]
Sesso Femmina
Professione Coadiutore medico
Parenti
  • Carlos Moore (figlio)
  • Al (primo marito)
  • Reggie Moore (secondo marito)

Jeanie Boulet è un personaggio della serie televisiva E.R. - Medici in prima linea, interpretato da Gloria Reuben. È ricorrente nella prima metà della prima serie, per poi essere promosso a personaggio regolare a partire dalla seconda. Gloria Reuben ha lasciato la serie durante la sesta stagione, ma nel 2008 (stagione 14) ha ripreso il proprio ruolo per un episodio.

Il personaggio di Jeanie è HIV positivo. Il virus le è stato trasmesso dal marito infedele Al. Nelle prime due stagioni Jeanie ha avuto una relazione con Peter Benton, ma fortunatamente non gli ha trasmesso il virus. Inizialmente Jeanie non dice a nessuno dei suoi colleghi di essere ammalata soprattutto per paura di essere licenziata. La prima persona ad accorgersi della sieropositività di Jeanie è la dottoressa Kerry Weaver, che fa capire a Jeanie di essere a conoscenza del suo segreto, ma che non lo dirà a nessuno. Quando, però, anche il dottor Greene scopre che Jeanie è affetta da HIV, lui e la dottoressa Weaver devono discutere la normativa ospedaliera riguardante i medici sieropositivi. Kerry promette a Jeanie che sarà sempre al sicuro sotto la sua protezione, ma nella quarta stagione è proprio lei a doverla licenziare in base ai criteri di anzianità. Jeanie allora, pensando che il suo licenziamento sia dovuto alla sua malattia, riesce a farsi riassumere minacciando di ricorrere al tribunale. In seguito sembra che Jeanie e Kerry si siano chiarite, perché tornano ad essere amiche come prima.

Durante la quinta stagione Jeanie viene ricoverata dopo un incidente stradale e dalle analisi del sangue scopre di aver contratto l'Epatite C.Inizialmente pensa che ad infettarla sia stato l'ex marito, ma lui non ha l'epatite e così si convince che ad infettarla si stato un paziente. "Temevate che trasmettessi l'AIDS ai pazienti e invece uno di loro mi ha trasmesso l'epatite" questa la sua amara conclusione.

Durante la serie Jeanie ha due relazioni importanti oltre Peter e Al: la prima con il dottor Greg Fischer, uno specialista di malattie infettive, e la seconda con il poliziotto Reggie Moore. Nella sesta stagione Jeanie e Reggie si sposano, alla presenza di Randi e di un delegato di Kerry, che la sostituisce dal momento che lei è impegnata in ospedale. Jeanie viene a contatto con una paziente ispanica sieropositiva che ha un bambino, Carlos. Quando la donna muore, i servizi sociali devono trovare una famiglia per il piccolo, ma nessuno lo vuole perché è HIV positivo. Così Jeanie e Reggie decidono di adottarlo. Nel sesto episodio della sesta stagione, però Jeanie capisce di voler dedicare più tempo a suo figlio e perciò comunica a Kerry di aver deciso di lasciare il lavoro. La Weaver rispetta la sua scelta e la saluta dicendole che le mancherà e che se un giorno cambierà idea, al County General Hospital ci sarà sempre un posto per lei. La puntata si conclude con Jeanie che raccoglie i suoi effetti personali, stacca l'etichetta "Boulet" dal suo armadietto e si guarda indietro prima di uscire per osservare per l'ultima volta i suoi colleghi, che in quel momento festeggiano la gravidanza di Carol Hathaway.

Torna nella quattordicesima stagione, quando suo figlio subisce un trauma cranico durante una lezione di ginnastica. Dalle analisi risulta che la malattia del bambino è passata ad uno stadio più grave. Jeanie non fidandosi del parere del medico che cura Carlos, Greg Pratt, ha dei contrasti con lui. Durante la puntata però, i due si parlano e alla fine Jeanie ammette che Pratt è un buon medico. L'uomo, dal canto suo, decide grazie a Jeanie di restare al policlinico.

Jeanie non ritrova nessuno dei suoi colleghi di otto anni prima, eccetto le infermiere Haleh e Chuny, alle quali racconta come è andata la sua vita dopo aver abbandonato il suo lavoro: lei e Reggie si sono separati e hanno l'affidamento condiviso del figlio; inoltre Al è morto qualche tempo prima e lei è direttrice della South Drexel Clinic, una specie di consultorio, in cui insegna alle persone sieropositive a convivere con la propria malattia.

Si tratta di uno dei pochissimi personaggi di uno show televisivo ad essere ammalato di AIDS, ma a non morire nel corso degli episodi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'episodio Status Quo della quattordicesima stagione

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]