Episodi di E.R. - Medici in prima linea (terza stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: E.R. - Medici in prima linea.

La stagione è andata in onda negli USA sulla NBC dal 26 settembre 1996 al 15 maggio 1997. In Italia la stagione è andata in onda su Rai 2 dal 16 ottobre 1997 al 2 aprile 1998.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Dr. Carter, I Presume Una lezione per Carter 26 settembre 1996 16 ottobre 1997
2 Let the Games Begin Appuntamenti a sorpresa 3 ottobre 1996 16 ottobre 1997
3 Don't Ask, Don't Tell Una situazione imbarazzante 10 ottobre 1996 23 ottobre 1997
4 Last Call La coscienza di Doug 17 ottobre 1996 23 ottobre 1997
5 Ghosts Halloween 31 ottobre 1996 30 ottobre 1997
6 Fear of Flying Il volo di Susan 7 novembre 1996 30 ottobre 1997
7 No Brain, No Gain Onde di interferenza 14 novembre 1996 6 novembre 1997
8 Union Station Buon viaggio Susan 21 novembre 1996 6 novembre 1997
9 Ask Me No Questions, I'll Tell You No Lies La verità 12 dicembre 1996 13 novembre 1997
10 Homeless for the Holidays Un natale buono 19 dicembre 1996 13 novembre 1997
11 Night Shift Richiami ufficiali 16 gennaio 1997 20 novembre 1997
12 Post Mortem Cassiopea 23 gennaio 1997 20 novembre 1997
13 Fortune's Fools Scherzi del destino 30 gennaio 1997 27 novembre 1997
14 Whose Appy Now? L'appendicite di Benton 6 febbraio 1997 27 novembre 1997
15 The Long Way Around La rapina 13 febbraio 1997 4 dicembre 1997
16 Faith Con tutto il cuore 20 febbraio 1997 4 dicembre 1997
17 Tribes Bianco e Nero 10 aprile 1997 19 marzo 1998
18 You Bet Your Life Questione di vita o di morte 17 aprile 1997 19 marzo 1998
19 Calling Dr. Hathaway Joel 24 aprile 1997 26 marzo 1998
20 Random Acts Momenti difficili 1º maggio 1997 26 marzo 1998
21 Make a Wish Buon compleanno Carol 8 maggio 1997 2 aprile 1998
22 One More for the Road Il figlio di Benton 15 maggio 1997 2 aprile 1998

Una lezione per Carter[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Primo giorno da medico per Carter: il giovane si sente pieno di energie e pronto a tutto. È fresco dell'esperienza fatta in Pronto Soccorso e conosce già il suo responsabile, il dr. Peter Benton. Ci penserà proprio quest'ultimo a fargli passare la voglia di lavorare, assegnandogli due turni di notte consecutivi ed affidandogli tutta la gestione del Pronto Soccorso. Carter è deluso, poiché si aspettava di andare immediatamente nel reparto di Chirurgia: non si rende conto, invece, della fiducia che Benton gli accorda lasciandogli per una notte le redini di tutto. Arrivano i risultati del test HIV fatto da Jeanie e Peter alla fine della scorsa stagione: la donna è sieropositiva, il medico no. Mentre Benton tira un sospiro di sollievo e festeggia con la famiglia, Jeanie entra in crisi e decide di non dire nulla a Morgenstern e Greene, per paura di perdere il lavoro. In ospedale ritroviamo tutti i protagonisti della scorsa serie: il dr. Mark Greene, ormai divorziato da Jennifer, il dr. Doug Ross, come sempre alla ricerca di nuovi amori, la dr.ssa Susan Lewis, che comincia a riprendersi dall'assenza della nipotina, la dr.ssa Kerry Weaver, pragmatica ed inflessibile, l'infermiera Carol Hathaway, riassunta dopo le dimissioni, e gli assistenti Jerry, Lydia, Randi e Haleh.

Appuntamenti a sorpresa[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ansiosi di riprendere la loro vita dopo le recenti sventure, Greene e Susan si danno agli appuntamenti al buio, con esiti disastrosi: alla fine le rispettive fiamme scapperanno insieme, e i due capiscono di non essere tagliati per questo genere di cose. Anche Doug si dà alla pazza gioia: sia in ospedale che fuori, è sempre un'occasione buona per avvicinare delle donne. Carter, nel pieno della sua specializzazione, è perseguitato dalla vicina di casa: accanita fumatrice, non appena scoperto che lui è un medico non gli dà un attimo di tregua. Kerry Weaver prende il suo ruolo di referente molto sul serio e propone di rivoluzionare l'architettura dell'ospedale: ma a Chicago è periodo di tagli alla sanità e il County General è a rischio di chiusura. Mentre Carol cerca senza successo di vendere la casa, troppo grande per lei rimasta da sola, e perde addirittura la macchina, Jeanie comincia ad assumere i farmaci anti-AIDS. La povera donna è in crisi, divisa tra la paura per il futuro e l'angoscia per il fatto di poter continuare a lavorare: al County General, solo Benton è informato della sua malattia, e il medico non si mostra certamente gentile con lei. Né lo è con il povero Carter, che continua a cercare l'occasione di entrare in sala operatoria.

Una situazione imbarazzante[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Susan ha deciso di andare in vacanza alle Hawaii e non sta più nella pelle al pensiero di una settimana di mare: parlando con l'amico Greene, le scappa detto un «Vuoi venire con me?». L'imbarazzo fra i due è palese: mentre Susan si chiede come il medico interpreterà la sua proposta, quest'ultimo impazzisce tentando di capire se sia una proposta galante ed esplicita. Greene tentenna, chiedendo consigli anche a Doug: ma nel momento in cui decide di andare, Susan ritira la sua proposta, e parte lasciando il medico solo e confuso. Intanto, buone notizie sul destino del County General: ad essere chiuso non sarà l'ospedale, ma il pronto soccorso South Side. Un riassorbimento di personale causa dei forti cambiamenti nell'equipe ospedaliera: il dr. Morgenstern viene trasferito, e viene sostituito da Donald Anspaugh, un uomo eccentrico e severo. Nuovi acquisti sono anche la tirocinante Maggie Doyle, che instaura subito un rapporto conflittuale con Carol (soprattutto quando il loro professore di chimica arriva all'ospedale e si scopre che le due hanno frequentato lo stesso college) e la dottoressa Abby Keaton, ritenuta una delle migliori chirurghe pediatriche. Benton decide di specializzarsi con lei, e rimane colpito dalla sua umanità e simpatia. Mentre il palazzo di Carter va a fuoco, distruggendo il suo appartamento e costringendolo a tornare con i genitori, Kerry Weaver rivela a Jeanie di avere esattamente compreso la sua situazione: sa che la donna è sieropositiva, ma non la caccerà, e la invita a continuare il lavoro come se nulla fosse successo.

La coscienza di Doug[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel pieno della notte, Doug arriva in ospedale portando con sé una donna svenuta e in preda alle convulsioni: ella aveva passato la notte con lui dopo che si erano conosciuti ad una festa la sera prima, ed era completamente ubriaca. Doug si rende conto, sgomento, di non sapere nemmeno il nome della donna: questa muore dopo un'ora di tentata rianimazione, ed il medico è sotto shock. L'autopsia rivela che ad esserle fatale era stato un mix di alcolici e cocaina: Greene immediatamente insiste perché l'amico faccia il test anti droga. Doug si ritiene offeso e litiga pesantemente con lui; ma quando arriva in ospedale la sorella della donna, rivelando la sua epilessia, il medico si sente male e riflette su quanto ha fatto nell'ultimo periodo. Per lui le donne sono sempre state esclusivamente un passatempo: Doug va a cercare consolazione dalla sua vecchia fiamma Carol, che per lui non ha nemmeno una parola di conforto. L'infermiera è sommersa dai debiti ed accetta di condividere l'appartamento nei fine settimana con la madre, che le pagherà una sorta di affitto. Carter attira l'attenzione di Abby Keaton riuscendo a calmare una paziente molto agitata: la dottoressa invece dice a Benton che è assolutamente incapace nei rapporti umani. Carol prende la sua rivincita sull'altezzosa Maggie Doyle quando la aiuta a fare una visita ginecologica a una paziente. Jeanie deve fare i conti con la sua nuova vita: in ospedale arriva, accompagnando un paziente, un uomo bellissimo, che è corteggiato da tutte le infermiere. Questo mostra ben presto particolari attenzioni per lei ed alla fine le chiede di uscire: la donna si sente morire ma rifiuta, non essendo ancora pronta a svelare a qualcuno la sua sieropositività.

Halloween[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Alla festa di Halloween tutto il policlinico si traveste! L'intero staff dei medici si prepara per una serata danzante, che Haleh allieterà con le sue notevoli doti canore. Mentre Doug pian piano si riprende dalla crisi, è Mark ad attraversare un brutto periodo: il dr. Greene, infatti, ha concentrato tutte le sue energie sul lavoro per non pensare al divorzio ed alla figlia lontana, e si arrabbia alquanto nel momento in cui viene sorpassato da Kerry Weaver. Quest'ultima entra nelle grazie di Anspaugh, che le promette una cattedra da docente. Per Benton continuano le avventure: proseguono, parallelamente, i difficili rapporti con i tirocinanti e con la dr.ssa Keaton, che cerca di migliorare il pessimo rapporto di Peter con i bambini. Mentre Doug e Carol hanno un avventuroso turno in ambulanza, Carter notifica i suoi primi decessi, e stringe un legame con una bambina a cui dovrà dire che ha perso il padre. Mentre Jeanie sta tentando faticosamente di recuperare il matrimonio con Al, in ospedale arriva un'anziana signora in fin di vita, accompagnata dal marito: si scoprirà poi che ella soffriva di depressione e che l'uomo l'aveva aiutata a morire. Il forte legame fra i due mette quindi in crisi Jeanie, che accusa Al di averla uccisa. Nel frattempo, Susan torna dalle vacanze: rivedere Greene presenta qualche sfumatura di imbarazzo, ma il rapporto tra i due è tornato alla normalità. In tutto questo, l'inquietante presenza di un fantasma si aggira per il quinto piano del County General.

Il volo di Susan[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Greene e Susan si preparano per un turno con l'elicottero: la dottoressa, tuttavia, manifesta subito la paura di volare. Una macchina si è rovesciata ad un incrocio per la collisione con un camion: dentro c'è un'intera famiglia con Megan, una bambina di due anni. Gli adulti e il fratello vengono soccorsi immediatamente, ma la bimba, che subito sembra stare bene, si rivela invece estremamente grave. Susan sconfigge la sua paura di volare portandola da sola al County General: ad operarla pensano Doug, la dr.ssa Keaton e Benton. Il team fa di tutto per salvare la piccola: Benton, nel tentativo di riportarla ad uno stato cosciente, ignora le disposizioni di Abby e provoca delle complicazioni. Quando il pediatra interviene, la situazione si appiana ma resta estremamente grave: Megan è salva, ma intubata e senza conoscenza. Carol, molto presa dallo studio per l'esame per entrare alla facoltà di Medicina, è alle prese con una nuova infermiera del reparto di Ortopedia, che non sapendo bene dove mettere le mani combina disastri. Jeanie invece deve mantenere sotto ghiaccio un paziente deceduto che vuole farsi conservare criogenicamente.

Onde di interferenza[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il dr. Benton e la dr.ssa Keaton combattono disperatamente per la vita di Megan, la bambina di due anni vittima di un incidente stradale. La piccola è intubata e vi sono pochissime possibilità di sopravvivenza, ma Benton continua ostinatamente la sua lotta. Allo stesso modo, Benton cerca di salvare un paziente già dato per morto, entrando in contrasto con Doug che gli suggerisce più volte di lasciar perdere: un tredicenne accoltellato arriva in pronto soccorso, e nonostante abbia già perso molto sangue Peter riesce a rianimarlo per ben tre volte. Ma il ragazzo è rimasto troppo tempo in ipossia, e al dr. Benton non rimane che decretarne la morte cerebrale di fronte alla madre disperata. Mentre Carol continua a studiare per l'esame di ammissione alla facoltà di medicina, Greene soffre per pene d'amore: il medico si è ormai reso conto di essersi innamorato di Susan, e la gelosia lo spinge a vedere un rapporto intimo fra la dr.ssa Lewis e il dr. Morgenstern. Quando affronta l'amica, Susan gli confessa la verità: non si sta vedendo con l'ex primario, ma sta progettando un trasferimento a Phoenix, per cominciare una nuova vita vicino alla piccola Suzy e a Chloe. Nel frattempo Carter e Abby, presi da uno slancio di passione, si baciano e coronano così il rapporto. Lo specializzando si batte inoltre per la salvezza di un paziente affetto da cancro alla gola: secondo John, l'uomo non è in condizioni di intendere e di volere e quindi non può prendere decisioni importanti sul suo futuro, tra cui se sottoporsi o meno all'operazione. Il richiamo di Carter viene ignorato, e il paziente muore per uno stroke cerebrale: quando il rivale glielo fa notare, i due si prendono a pugni. Il difficile rapporto fra Carol e la nuova inserviente culmina in un brutto incidente: a causa della negligenza di quest'ultima, uno sportivo perde il piede. L'inserviente se ne va, ma dichiara a Carol che la sua presenza in pronto soccorso è solamente frutto di una manovra per indurre i dipendenti al licenziamento, introducendoli in ambienti a loro completamente sconosciuti e facendo così perdere loro la pensione massima.

Buon viaggio Susan[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tutto il County General è in fermento per la partenza ormai ufficiale di Susan: inservienti, infermieri e medici si uniscono nell'organizzarle una festa di addio nella sala generale. Carter e la dr.ssa Keaton proseguono clandestinamente il loro rapporto: tra i due c'è un'ottima intesa fisica, ma Abby gli confessa di non volere una storia seria, dal momento che per lei si profilano quattro mesi in Pakistan. Benton viene raggiunto in pronto soccorso dall'amica Carla, con cui ha incominciato a vedersi; il medico viene inoltre spinto dalla stessa dr.ssa Keaton a palesare la propria opinione nei confronti degli specializzandi, e quindi a dire a Carter che nonostante gli incidenti è molto soddisfatto di lui. Greene non sa come affrontare la partenza di Susan: la situazione è particolarmente scomoda, dal momento che il dottore si prepara a subentrare all'amica nel suo vecchio appartamento. Carol parla con l'amministrazione del problema relativo alle pensioni e ai turni in reparti diversi da quello di appartenenza: le viene consigliato di rappresentare il County General, unendosi al consiglio dell'ospedale. Lydia e il suo fidanzato decidono improvvisamente di sposarsi, dando luogo ad una bizzarra cerimonia in ospedale. Doug spinge Greene ad andare all'Union Station, da cui Susan partirà, per confessarle finalmente il suo amore: dopo una rocambolesca corsa, i due si ritrovano davanti al treno in partenza. Mark confessa a Susan di amarla e la supplica di non partire: la dr.ssa Lewis però è decisa, ed abbraccia il suo amico di sempre, dicendogli che sentirà molto la sua mancanza. Mentre Mark guarda impotente il treno in partenza, Susan gli urla un inutile «Ti amo anch'io!» dal finestrino.

La verità[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Al Boulet arriva al County General per delle analisi, e si ferma per qualche giorno. Viene visitato dal dr. Greene, che scopre la sua sieropositività: Mark si chiede quindi se anche l'ex moglie Jeanie possa essere affetta dalla stessa malattia. Il medico affronta l'infermiera, che nega tutto, sostenendo di avere già fatto il test e che questo è risultato negativo. Non convinto, Mark ne parla con Kerry Weaver, che è a conoscenza del problema di Jeanie: la donna, tuttavia, mantiene il segreto della collega e non rivela nulla al dottore. Greene cerca quindi, per vie non proprio legali, di visionare i risultati delle analisi di Jeanie: quando ci riesce, sconvolto, le proibisce il contatto con i pazienti, spedendola a lavorare al banco di accettazione. Mentre Jeanie si trova quindi, ancora una volta, a dover affrontare i problemi completamente sola, Carter e Abby continuano la loro relazione clandestina: lo specializzando svela al medico che la sua famiglia è molto ricca e possiede addirittura un'intera collina. Carol decide di unirsi al consiglio dell'ospedale, e continua a combattere la battaglia del pronto soccorso: l'infermiera ottiene che vengano soppressi i turni in reparti diversi da quello di appartenenza, ma le sue azioni innescano una serie di conseguenze che finiscono con l'essere malviste dalle colleghe. A rallegrare le giornate di Benton, arriva un'ottima notizia: Megan, la bimba di due anni, sta miracolosamente bene, si è svegliata ed è pronta a tornare a casa con i genitori dopo il tremendo incidente.

Un Natale buono[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Al County General è di nuovo Natale. Mentre tutto l'ospedale si anima e si illumina, Anspaugh fa convocare il dr. Greene e la dr.ssa Weaver: è assolutamente necessario prendere una decisione sulla situazione di Jeanie, e dovranno essere proprio loro due a farlo. Mentre Mark è convinto di dover informare i pazienti della situazione, Kerry lascerebbe svolgere a Jeanie praticamente ogni mansione, prendendo solamente qualche precauzione in più. I due medici non riescono ad appianare le loro divergenze, e Jeanie rivela a tutto il pronto soccorso la sua sieropositività: nel frattempo, Doug si trova nuovamente a fronteggiare la tredicenne Charlie, da lui conosciuta durante l'esperienza in ambulanza. La ragazzina porta in ospedale un bambino, sostenendo di essere la sua baby sitter: il dr. Ross scopre che il piccolo ha un tumore, e Charlie fa di tutto per entrare nelle grazie del medico, arrivando addirittura a farsi ospitare la notte di Natale ma rubandogli per tutta risposta il portafoglio. La partenza di Abby è sempre più vicina, e Carter vuole trascorrere le ultime giornate con lei: il futuro medico trascura così l'amico e coinquilino, il tirocinante Dennis Gant, affidato come lui qualche anno prima alle grinfie di Benton, che sta attraversando un periodo difficile dopo la rottura con la sua ragazza. Quest'ultimo trascorre la notte di Natale con l'amante Carla. In pronto soccorso, infine, arriva un barbone in fin di vita, dopo l'azione di alcuni teppisti che lo hanno bruciato vivo; l'uomo muore per le ustioni riportate, e Greene ne eredita il cane, che decide di regalare alla figlia. Il medico, inoltre, compie un grande lavoro su se stesso, arrivando a farsi medicare da Jeanie e a dirle che deve continuare a lavorare al County General.

Richiami ufficiali[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'ospedale ha problemi economici e Carol, in quanto infermiera dirigente, deve decidere chi far licenziare fra le colleghe. La donna cerca di appianare le cose riducendo i turni straordinari al personale, ma l'iniziativa, nonostante salvi i posti di lavoro, non riceve un grande apprezzamento dai colleghi. Mentre a sorpresa Chuny e Greene iniziano un flirt che culminerà in una notte insieme, il dr. Benton cerca di farsi raccomandare dalla dr.ssa Keaton per proseguire la specializzazione in chirurgia pediatrica. Abby però non gli concede questo favore, spiegandogli che ha tutte le carte in regola per diventare un ottimo chirurgo, ma in un altro campo. Quando Benton prova ad avvicinare un altro chirurgo pediatrico, viene rimandato a parlare con la dr.ssa: quando Peter entra di scatto nel suo ufficio e la trova con Carter, la sorpresa è grande, ma la correttezza professionale di entrambi i medici li porta a non concludere comunque l'accordo. Benton deve così cambiare specializzazione, e apostrofa duramente e pubblicamente il povero Gant. Quest'ultimo si rivolge ad Anspaugh, che chiama a testimoniare Carter: dovendo scegliere fra l'amico e il suo responsabile, John prende le distanze. Mentre Abby parte, Doug e Carol trascorrono dei momenti assieme, ricordando il periodo della loro relazione. Greene ha a che fare con una paziente affetta da meningite che non vuole essere curata: il medico, ignorando addirittura l'ingiunzione di un avvocato, decide di procedere comunque con il trattamento. Nel finale, in pronto soccorso arriva un uomo in fin di vita che si è buttato sotto la metropolitana: il suo viso è ormai irriconoscibile, ma dallo squillo del cercapersone uno stupefatto Benton e un terrorizzato Carter lo riconoscono per Dennis Gant.

Cassiopea[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dennis Gant è morto, e Carter si trova da solo a combattere con i fantasmi lasciati dalla sua morte. Dopo una prima fase, la polizia archivia il caso parlando di morte accidentale, ma John è convinto che l'amico si sia suicidato a causa della disfatta amorosa e delle pressioni subite sul lavoro, soprattutto da parte di Benton. Dopo la commemorazione funebre, lo studente affronta il medico, dicendogli che entrambi portano il peso della morte di Gant e che fingere che non sia successo nulla non cambierà le cose, ma non riuscendo a scuotere la glaciale calma che Benton si porta sempre appresso. Le infermiere entrano in sciopero per rivendicare i propri diritti, e Carol, lasciata da sola a gestire un ospedale, provoca la morte di un paziente con una trasfusione sbagliata. Charlie ritorna al County General in cerca di Doug: il medico inizialmente non fa caso alle sue richieste di aiuto, ma poche ore dopo la ragazzina torna in ospedale dopo essere stata picchiata e violentata. La tredicenne chiede a gran voce di essere affidata proprio al dr. Ross, ma l'assistente sociale scopre che Charlie non è sola al mondo: la madre, seppure un po' svagata e piena di contrasti con la figlia, abita a pochi chilometri dall'ospedale. Al County General arriva un paziente in preda a crisi di vomito: si sospetta il virus ebola. Jeanie esce con il medico specializzato in malattie infettive, credendolo erroneamente omosessuale; quando lui la bacia, però, la donna è costretta a rivelargli di essere sieropositiva.

Scherzi del destino[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il dr. Benton sembra non reagire a tutto quello che gli succede intorno, affrontando ogni giornata con un'apatia crescente: il chirurgo si dimentica di assistere Carter in un'importante relazione, portandolo a fare una figuraccia di fronte a tutto l'ospedale. Carla raggiunge Peter in ospedale, rivelandogli di essere incinta: questo non migliora la situazione già precaria del dottore, che appare assolutamente indifferente a tutto. Carter decide quindi di passare nell'equipe della dr.ssa Hicks. Greene e Chuny rompono la loro breve relazione, assicurandosi però di mantenere buoni rapporti: Mark si tuffa così in un appuntamento con una campionessa di pallanuoto, capitata al County General per una frattura. I due responsabili del pronto soccorso, Greene e Weaver, devono mostrare il reparto ai nuovi tirocinanti: mentre Mark otterrà un gran successo fra gli studenti, così non sarà per Kerry. Doug ha a che fare con un bimbo, convinto di essere Superman per contrastare il trauma legato alla morte del padre; Carol decide invece di confessare alla stampa il suo errore per salvare lo sciopero delle sue colleghe, dal momento che la morte del paziente a causa di una trasfusione sbagliata era stata usata per seppellire le motivazioni della protesta. La coraggiosa infermiera salva così le colleghe, ma viene sospesa fino a nuovo ordine, lasciando temporaneamente il posto di dirigente ad Haleh. Jeanie e il dr. Greg Fischer hanno occasione di incontrarsi nuovamente dopo il loro primo disastroso appuntamento, ma la donna mantiene le distanze.

L'appendicite di Benton[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Le sventure del dr. Benton continuano: dopo aver scoperto che diventerà padre, aver perso l'allievo Carter (entrato nel team della dr.ssa Hicks) e non aver ancora del tutto superato la morte di Dennis Gant, il medico avverte un fastidioso dolore all'addome. Si tratta di appendicite, ed ad operarlo saranno proprio due festosi John Carter e Maggie Doyle. Per festeggiare l'intervento, Carter invita ad uscire la collega, ma durante l'appuntamento lei gli rivela di essere omosessuale. Doug deve curare un ragazzo, malato terminale di fibrosi cistica, ormai all'ultima fase del male: il diciassettenne rifiuta di essere intubato e rianimato, ma ad avere l'ultima parola è ancora la madre. Proprio quando il dr. Ross convince la donna a lasciare che il ragazzo decida dei suoi ultimi mesi di vita, il paziente ha una crisi: a Doug non resta che assecondare le implorazioni della madre, ed intuba il figlio ancora una volta. Il dr. Fischer invita nuovamente Jeanie ad uscire: dopo aver superato tutte le perplessità, la donna si lancia in quello che potrebbe diventare un nuovo rapporto sentimentale. Anche il dr. Greene è ormai lanciato in una burrascosa vita amorosa, ed esce con tre donne: ovviamente la resa dei conti si avrà quando tutte si ritrovano al County General in cerca di quello che credono essere il loro uomo. Haleh si trova alle prese con tutti i compiti normalmente affidati a Carol, combinando un sacco di guai.

La rapina[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Uscendo di casa per fare delle compere, Carol si trova coinvolta in una rapina: due ragazzi scozzesi, James e Duncan, entrano in un minimarket per rapinarlo. Il tutto sfocia in una sparatoria con numerosi feriti più o meno gravi, e l'infermiera deve darsi da fare ed utilizzare tutte le sue conoscenze per salvare quante più vite possibile. Con mezzi di fortuna, Carol riesce ad arginare numerosi danni, ma non a salvare il padrone del minimarket, che muore dopo numerosi tentativi di rianimazione. Mentre la polizia tenta di entrare nel negozio, la donna cerca di convincere Duncan ad arrendersi: tutti i feriti, tra cui James, hanno bisogno di un medico o rischiano di morire. Vedendosi spacciato, Duncan tenta la fuga portandosi dietro Carol come ostaggio, ma viene colpito dai proiettili di un poliziotto. Carol non si rassegna a vederlo morire e comincia un disperato massaggio cardiaco: i feriti vengono portati proprio al County General, dove la dr.ssa Weaver riesce a salvare James ma poco può fare per Duncan, che muore sotto gli occhi di Carol. L'infermiera ha comunque mantenuto un ottimo comportamento, salvando tante vite grazie al suo sangue freddo: perfino l'inflessibile Kerry vede la collega sotto una luce nuova, dimenticando i contrasti del passato.

Con tutto il cuore[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Faith
  • Diretto da: Jonathan Kaplan
  • Scritto da: John Wells

Trama[modifica | modifica sorgente]

Al County General arriva una paziente cardiopatica, Louise Cupertino, affetta da sindrome di Down: la donna ha immediatamente bisogno di un trapianto di cuore. Mark Greene e Maggie Doyle restano sconvolti quando scoprono che Louise non è stata inserita nella lista d'attesa: il medico mobilita tutto l'ospedale, vincendo le resistenze di alcuni colleghi che vedono la situazione della donna come un impedimento al trapianto. Quando, finalmente, i due riescono ad ottenere il loro scopo, la madre di Louise rifiuta di firmare il consenso, sostenendo che lei non sarà per sempre accanto alla figlia e che non vuole vederla finire in una casa di accoglienza. Carol viene reintegrata a tutti gli effetti nel suo ruolo di capo infermiera: le colleghe hanno ottenuto il contratto desiderato, e nonostante la brutta esperienza della rapina la donna si sente bene. Su consiglio del dr. Ross, l'infermiera sostiene il test d'ammissione per entrare alla facoltà di medicina; nel mentre, il dr. Benton decide di prendere posizione e cerca in tutti i modi di raggiungere Carla, per dirle che è disposto ad assumersi tutte le responsabilità nella crescita del bambino. La donna, tuttavia, lo rifugge. Doug si ritrova ad avere a che fare con il ragazzo malato di fibrosi cistica che qualche tempo prima aveva salvato mediante intubazione: il ragazzo è ora maggiorenne e chiede di essere staccato dalla macchina. Il medico lo asseconda, e l'adolescente se ne va dall'ospedale, rifiutando ogni altro aiuto.

Bianco e nero[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Questione di vita o di morte[modifica | modifica sorgente]

Joel[modifica | modifica sorgente]

Momenti difficili[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Random Acts
  • Diretto da: Jonathan Kaplan
  • Scritto da: Carol Flint

Buon compleanno Carol[modifica | modifica sorgente]

Il figlio di Benton[modifica | modifica sorgente]


televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione