Kirby's Dream Land

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Kirby's Dream Land
Kdlcover.jpg
Titolo originale のカービィ
Sviluppo HAL Laboratory
Pubblicazione Nintendo
Ideazione Masahiro Sakurai
Serie Kirby
Data di pubblicazione Giappone 27 aprile 1992
Stati Uniti 1 agosto 1992
Europa 3 agosto 1992
Genere Piattaforme
Tema Avventura
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Game Boy
Supporto 1 cartuccia
Seguito da Kirby's Adventure

Kirby's Dream Land, anche abbreviato come KDL e conosciuto in Giappone con il nome di Hoshi no Kabi (星のカービィ), è un videogioco platform del 1992 per la console portatile Game Boy, sviluppato dal programmatore Masahiro Sakurai, della HAL Laboratory, e sviluppato da Nintendo. È stato rilasciato (dapprima in Giappone, successivamente in Nord America e infine in Europa) l’8 maggio 1992. È il primo videogioco della serie Kirby e segna il debutto di Kirby, il protagonista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il terribile e goloso King Dedede, tiranno del paese di Dream Land (situato sul pianeta Pop Star) ha rubato tutto il cibo dei suoi sudditi per organizzare una festa di mezzanotte. Il coraggioso Kirby decide di intrufolarsi alla festa, sconfiggere Dedede e i suoi aiutanti e recuperare tutto il cibo rubato.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Kirby's Dream Land ha una meccanica di gioco simile a quella degli altri platform dell'epoca: il protagonista dovrà, con l’aiuto di oggetti e della sua forza, raggiungere la fine di tortuosi livelli popolati da numerosi nemici e sconfiggere il boss posto al termine dello schema. Sconfiggendo i nemici e raccogliendo bonus, il giocatore otterrà un certo numero di punti, che raggiunto un determino ammontare forniranno al giocatore una vita extra.

Kirby combatte contro il primo boss.

Tuttavia, i punteggi non possono essere registrati, poiché il gioco non dispone di un sistema di salvataggio. I livelli sono strutturati su un piano bidimensionale, che consente al giocatore di muoversi a sinistra, a destra, in alto e in basso. I movimenti di base di Kirby sono camminare e saltare, ma il protagonista può anche volare fino a una quota teoricamente illimitata. Tratto peculiare del gioco è il metodo di attacco di Kirby: egli a terra può aspirare i nemici e alcuni oggetti per ingoiarli o risputarli come proiettili, mentre in volo sputa davanti a sé proiettili a forma di nuvola.

In questo primo gioco il protagonista non può ancora copiare le abilità speciali dei nemici che inghiotte: i suoi attacchi possono solo essere potenziati temporaneamente raccogliendo particolari oggetti bonus, come il curry superpiccante.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio di Kirby, nei primi anni, non venne pensato come noi lo conosciamo ora, ma si sperava che con gli anni il suo provvisorio aspetto sarebbe divenuto più realistico. Tuttavia il carattere grafico, è cresciuto così tanto negli anni, che la Nintendo decise di non utilizzare una grafica migliore, nel rappresentare Kirby. Originariamente, Kirby avrebbe dovuto chiamarsi Popopo (ポポポ), e il suo gioco d'esordio avrebbe avuto il nome di "Twinkle Popopo" (ティンクル・ポポ), poi mutato in "Hoshi no Kirby" (letteralmente “Kirby delle stelle”). Durante lo sviluppo del gioco (ancora provvisoriamente denominato Twinkle Popopo) il colore di Popopo/Kirby non era ancora stato deciso. Masahiro Sakurai riteneva che il colore del personaggio sarebbe dovuto essere rosa, mentre Shigeru Miyamoto pensava che sarebbe stato meglio usare il giallo. Alla fine, Nintendo decise di colorare il personaggio di rosa, che è ora il colore ufficiale di Kirby, il quale è comunque apparso in tonalità differenti, incluso il giallo. Quando Hoshi no Kirby uscì in Giappone, Kirby venne colorato in rosa nella cover del gioco, ma il personaggio è bianco su quella nordamericana ed europea.

Presentazione[modifica | modifica wikitesto]

Le immagini, sono visualizzate in due dimensioni, utilizzando pixel. Essendo l'originale Game Boy monocromatico, il gioco è interamente in bianco e nero, anche se in altre versioni per Game Boy Color la grafica è a colori. Vista indecisione degli sviluppatori sul colore di Kirby, Nintendo of America lo presentò come bianco. La musica del gioco è stata composta da Jun Ishikawa. Egli fu l’unico compositore di questo primo gioco e sarà un compositore fisso per la serie Kirby. Il suo lavoro più recente è stato in Kirby Superstar Ultra nel 2008. Alcuni sottofondi musicali sono stati utilizzati anche in Super Smash Bros. Melee e in Super Smash Bros. Brawl.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Kirby's Dream Land ha ricevuto un voto del 63% da GameRankings, mentre Nintendo Power ha premiato il gioco con i seguenti giudizi, che seguono una scala da 1,0 a 4,0:

  • 3,0 in grafica e sonoro;
  • 3,7 nel controllo di gioco;
  • 3,6 nella sfida che il gioco offre;
  • 4,0 per il tema e il divertimento del gioco.

I critici Bob e George hanno dichiarato che il gioco è molto divertente, con comandi ottimi e trama ben pensata. Bob ha poi aggiunto che il gioco sembra molto semplice, ma in realtà richiede un impegno elevato. IGN, negli anni successivi, ha dichiarato che si tratta di un titolo dignitoso, ma che non è nulla in confronto ai successivi episodi della saga.

Dati di vendita[modifica | modifica wikitesto]

In Giappone, Kirby Dream Land, ha venduto 1,45 milioni di copie dalla sua uscita. Il gioco è stato ripubblicato in Nord America, con il titolo di Player's Choice, indicante che il gioco ha venduto più di un milione di copie, in quello stato.

Successori[modifica | modifica wikitesto]

Kirby’s Dream Land ha avuto numerosi successori, pubblicati per più di una dozzina di console diverse. Il primo vero sequel è stato Kirby's Adventure, per Nintendo Entertainment System, che ha introdotto la capacità di Kirby di rubare i poteri ai nemici, abilità ripresa anche in molti altri episodi della saga. È stato poi rilasciato Kirby's Dream Land 2, ancora per Game Boy, che, oltre ad includere la capacità di copiare i poteri ai nemici, ha introdotto la capacità di cavalcare animali. Il terzo sequel fu Kirby’s Dream Land 3, per SNES. L’ ultimo episodio della serie fu Kirby 64: The Crystal Shards, per Nintendo 64.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi