Invader Zim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Invader Zim
serie TV cartone
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Jhonen Vasquez ideatore
Regia Steve Ressel
Sceneggiatura
Musiche Kevin Manthei
Rete Nickelodeon
1ª TV 30 marzo 2001 – 8 settembre 2006
Episodi 27 / 40 Completa al 68%.
Genere animazione

è un cartone animato mandato in onda in America per la prima volta nel 30 marzo 2001 da Nickelodeon.

La serie è andata in onda anche in Italia per un breve periodo, sempre su Nickelodeon, per poi essere cancellata.

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'inizio[modifica | modifica sorgente]

Zim è un alieno appartenente a una razza bellicosa e conquistatrice di mondi chiamata Irken la cui gerarchia sociale è basata sull'altezza. Durante il raduno in cui a ogni Irken conquistatore viene assegnato un pianeta da sottomettere, Zim riesce a parteciparvi anche se non invitato e ad ottenere dai suoi leader (gli Altissimi) una missione "super segreta". La missione è in realtà un piano ideato da loro per liberarsi di lui: infatti anni addietro aveva mandato a monte per sbaglio un piano molto importante di conquista, rischiando anche di distruggere il suo stesso pianeta. A Zim viene dunque assegnato un pianeta da conquistare del tutto disperso nell'universo, talmente lontano e piccolo che Zim non sarebbe mai riuscito a tornare: la Terra. A lui viene assegnato anche un robottino che avrebbe dovuto aiutarlo nella sua missione. Questo robot viene costruito appositamente per Zim: G.I.R, utilizzando pezzi di scarto e altri oggetti che si trovavano nelle tasche degli Altissimi. Per questo motivo il robot è eccessivamente stupido e inefficiente.

Intanto sulla terra, un bambino paranoico e appassionato del paranormale di nome Dib riesce a monitorare la conversazione avuta tra gli Irken. È dunque convinto che stiano per arrivare sulla Terra. Prova quindi ad avvertire suo padre, uno scienziato famoso e piuttosto strambo, e la sua scorbutica sorella, ma viene come al solito ignorato: sono infatti abituati alle sue stranezze riguardanti gli alieni. Nonostante tutto Dib non demorde e si prepara per poter contrastare l'arrivo della minaccia aliena.

L'arrivo sulla terra[modifica | modifica sorgente]

Dopo sei mesi di viaggio, Zim riesce a raggiungere la Terra. Per prima cosa deve riuscire a costruirsi un'identità, quindi fa un giro di ricognizione del pianeta sulla sua navicella per scoprire ciò che i suoi abitanti considerano "normale". Grazie a questi dati, costruisce una base che ricorda una casa terrestre, ma molto bizzarra e appariscente. Decide poi di costruirsi un travestimento per riuscire a integrarsi tra gli umani: tutto ciò che fa è mettersi delle lenti a contatto e un parrucchino, e nonostante il suo aspetto continui a ricordare un alieno, quasi tutti gli umani con cui avrà a che fare non se ne accorgeranno. Crea anche un travestimento per G.I.R: un costume da cagnolino verde.

La scuola[modifica | modifica sorgente]

A causa della sua altezza ridotta, Zim pensa che riuscirebbe facilmente a integrarsi presso i bambini. Comincia quindi a frequentare una scuola. Grazie al suo infallibile travestimento nessuno si rende conto di cosa lui sia in realtà. Nessuno eccetto Dib, che si trova casualmente nella sua stessa classe. Dib prova in tutti i modi a far capire ai suoi compagni la vera natura di Zim, ma loro pensano che sia solo un bambino molto strano, e cercano di stargli lontano. Alla fine delle lezioni Dib insegue Zim per la città cercando di catturarlo con uno speciale dispositivo da lui creato. Lo scontro termina a casa di Zim, dove le sue sentinelle a forma di nani da giardino polverizzano l'arma di Dib. Il ragazzo è dunque costretto a ritirarsi per elaborare un nuovo piano per fermare l'alieno, ma ormai non ha più alcun dubbio sulla vera natura di Zim e sulla sua volontà di conquistare il pianeta.

I personaggi[modifica | modifica sorgente]

Zim[modifica | modifica sorgente]

Zim è un alieno appartenente agli Irken, una razza che basa la sua gerarchia sociale sull'altezza, e di cui lui è uno degli esemplari più bassi. La sua unica volontà e scopo è quello di conquistare pianeti, ma ha anche una predisposizione alla distruzione: in molti casi ha compromesso anche la sicurezza del suo stesso pianeta. Per questo motivo gli Altissimi lo esiliarono sul pianeta gastronomico Foodcourtia condannandolo ai lavori forzati con la speranza di non dover sentire mai più parlare di lui. Sfortunatamente per loro, Zim riuscì a scappare.

Zim è di natura megalomane e narcisista, la stessa che ha ogni malvagio che vuole conquistare il mondo. Il sangue del conquistatore Irken scorre nelle sue vene: adora infatti seminare panico e distruzione. Ma è anche un gran imbranato e un incompetente, per questo nessuno dei suoi piani va mai a segno. Irrompe spesso con esclamazioni melodrammatiche per ricordare agli altri la sua superiorità in fatto di conquistatore Irken, e non manca mai di ricordare agli esseri umani che lo circondano il fatto che lui sia una persona normale proprio come loro. È allergico alla carne e ad altri cibi degli umani, che gli provocano strane reazioni e a volte delle combustioni.

Gli Altissimi[modifica | modifica sorgente]

Gli Altissimi sono i due leader dell'intera razza Irken. Poiché il ceto sociale è deciso in base all'altezza, gli Altissimi sono di statura perfettamente identica, e sono ovviamente i più alti della loro specie. Sono quasi del tutto identici, si distinguono solo dal fatto che uno è vestito di viola e ha gli occhi dello stesso colore, e lo stesso vale per l'altro che è però di colore rosso. Per poter ottenere il loro rispetto e per impressionarli è necessario essere alti. Per contro, disprezzano chiunque sia di statura eccessivamente bassa: a loro vengono sempre assegnate le missione peggiori. Possiedono una mente piuttosto semplice, e a volte passerebbero per stupidi, se solo tutti non fossero devoti a loro. Sono inoltre piuttosto pigri, materialisti e ignoranti. Ciò che adorano più di ogni altra cosa sono gli snack, in particolare le ciambelle, e pare che la loro nave madre ne sia piena. Gli piace intrattenersi umiliando i loro sudditi, o prendendo in giro Zim ogni qualvolta si collega con loro per riferirgli l'andamento della missione. Quando arrivò la prima comunicazione da parte di Zim dal pianeta Terra, gli Altissimi erano a dir poco sconvolti, ma poi hanno deciso di stare al gioco, trovando anche in questo uno spunto per il loro divertimento.

GIR[modifica | modifica sorgente]

GIR è il robottino aiutante di Zim che però combina più disastri che altro. È in realtà un'unità SIR difettosa, costruita dagli Altissimi appositamente per Zim. GIR possiede un carattere iperattivo, ilare e demenziale capace di irritare molto spesso il suo padrone. Nonostante questo, è capace ogni tanto di rendersi utile diventando per brevi istanti un aiutante efficiente (in questi casi i suoi occhi cambiano colore dall'azzurro al rosso). Quando ciò avviene, è capace a volte di neutralizzare un eventuale problema, ma spesso ritorna ad essere stupido prima di poter rendersi utile.

Quando deve nascondere la propria identità ai terrestri, GIR indossa un costume di pezza a forma di cane verde, e in alcuni casi è capace di trasformarsi in un mezzo di trasporto a razzi per portare al sicuro Zim qualora dovesse trovarsi in pericolo. Per essere un robot GIR ha molti interessi, tra cui il cibo (soprattutto muffin e pancakes), i giocattoli, la televisione, i porcellini, ballare e cantare canzoncine. Fa spesso il contrario di quello che gli viene detto e si distrae facilmente. A volte persino obbedisce a Dib senza dare ascolto al suo padrone, Zim.

Dib[modifica | modifica sorgente]

Dib è un bambino strano e svitato con la passione per il paranormale. Sin da piccolo, si è sempre attivato nella ricerca di fenomeni e creature soprannaturali, come Bigfoot e alieni, per questo motivo le persone che gli stanno attorno sono abituate alle sue stranezze e lo prendono per pazzo, soprattutto i suoi compagni di classe che non mancano mai di rinfacciarglielo. Oltre a Gaz, Dib è l'unico terrestre a rendersi conto che Zim è un alieno, ed è l'unico che cerca di fare qualcosa per impedirgli di conquistare il mondo e distruggere l'intera razza umana. È un appassionato di una trasmissione televisiva che si occupa di fenomeni paranormali, intitolata "Mysterious Misteries of strange mistery", in passato ha inviato numerosi filmati con le prove (secondo lui) dell'esistenza di fenomeni paranormali. I video sono sempre stati ignorati, e la sua eccessiva insistenza non lo ha portato certo tra le grazie del conduttore. Tutti quanti sembrano rendersi conto che la testa di Dib sia enorme, e spesso glielo fanno notare. In realtà la sua testa non sembra tanto più grande di quella dei suoi coetanei, eppure tutti quanti sembrano convinti del contrario.

Professor Membrane[modifica | modifica sorgente]

Il professor Membrane è il padre di Dib e di Gaz ed è a quanto pare il loro unico genitore. È uno scienziato molto famoso, che oltre a dare spesso dei grandi contributi al progresso dell'intera umanità, gestisce anche un programma televisivo scientifico di grande successo. A causa del suo lavoro non è quasi mai a casa ed ha pochissimo tempo da poter dedicare ai figli. In questi casi, per comunicare con loro utilizza degli speciali schermi sospesi nell'aria con dei messaggi registrati. Vorrebbe che Dib diventasse un grande scienziato come lui, e gli dispiace di vedere che suo figlio non è interessato alla scienza, ma al paranormale. Tenta quindi spesso di fargli cambiare idea, ma invano. Spesso declama che suo figlio sia un povero pazzo, anche se in realtà pure lui non è da meno. Possiede infatti un carattere piuttosto eccentrico e lunatico, molte volte infatti cambia totalmente umore passando da un atteggiamento normale ad agitato in pochi istanti. Inoltre il suo modo di parlare enfatico lo fa apparire ancora più strano.

Gaz[modifica | modifica sorgente]

Gaz è la sorella di Dib. Ha un carattere indifferente, insofferente e aggressivo che dimostra soprattutto per vendicarsi di qualche torto subito. È solo una bambina, eppure ha i capelli viola, indossa un vestito nero, un ciondolo a forma di teschio e a volte porta degli anfibi chiodati. Nonostante sia cosciente del fatto che Zim sia un alieno con la volontà di conquistare il mondo, non fa nulla per fermarlo: pensa infatti che sia troppo stupido per riuscirci, e quindi non se ne preoccupa. L'atteggiamento di suo fratello le dà costantemente sui nervi, e a volte non riesce a trattenersi dal dargli una lezione. In certi momenti però riesce involontariamente ad aiutarlo a far fallire i piani di Zim.

Ciò che le piace di più sono i maialini, i videogiochi e il cibo spazzatura, in particolare la pizza di "Bloaty's pizza hog", una specie di fast food dove il proprietario è un uomo obeso in un costume da maiale.

Miss Bitters[modifica | modifica sorgente]

Miss Bitters è la maestra che insegna nella classe di Dib e di Zim. È una donna anziana magra e alta con un vestito lungo e nero. È malefica e scorbutica e sembra odiare il suo lavoro come ogni altra cosa. Incute terrore, in quanto a volte riesce a spostarsi come un'ombra e attraversare i muri. Ha una visione pessimistica del mondo che riversa costantemente nelle sue lezioni, come quella sull'universo, in cui spiega che potrebbe eventualmente implodere su se stesso, o quella in cui descrive la società come una grande torre di carte pericolante destinata a collassare sotto il suo stesso peso. Non è mai felice e detesta tutto ciò che lo è, in particolare la festa di San Valentino.

I Genitori Robot[modifica | modifica sorgente]

Sono due robot malmessi costruiti da Zim per mantenere la sua copertura come bambino umano. Anche se sono progettati per avere tutte le conoscenze sui terrestri di cui avrebbero bisogno, i genitori robot le applicano sempre in modo inappropriato, passando così per pazzi o per idioti. Per questo motivo, Zim preferisce mostrarli raramente in pubblico, e li usa ogni tanto come sistema di difesa. In un episodio, Zim sarà costretto a portarli alla serata genitori-insegnanti per provare ai suoi compagni di essere un bambino normale. A causa dell'instabilità dei due, però, la situazione si risolve con un autentico disastro.

Cancellazione[modifica | modifica sorgente]

Lo show è stato cancellato in America l'8 settembre 2006 per via dello scarso interesse dimostrato dalla fascia di età per cui questa serie era stata pensata. Questo interruppe la produzione degli episodi della seconda stagione: di questa infatti furono mandati in onda solo 10 episodi, lasciandone incompiuti ben altri 18.

Nonostante questo, è stato accettato dalla critica e nominato per numerosi premi solo per il primo episodio. Dalla sua cancellazione, ha ottenuto in America nuove approvazioni, come dimostra il voto di 9.1/10 su TV.com e quello di 9.2/10 su IMDb. Il rilascio di DVD con gli episodi della serie, ha inoltre rinnovato l'interesse per questo show, rivalutandolo.

L'autore[modifica | modifica sorgente]

Jhonen Vasquez[modifica | modifica sorgente]

Già conosciuto in America come autore di fumetti, in particolare per il fumetto horror "Johnny il maniaco omicida" (noto anche come JTHM) e per i seguenti "I feel sick" e "Squee!", Jhonen Vasquez fu contattato da Nickelodeon in seguito al successo di quest'ultimo titolo per la produzione di questa serie animata. Il suo stile ricorre spesso in tematiche misantrope e pessimistiche, che sono però usate con uno scopo parodistico e satirico in scene che mirano a impressionare il lettore o lo spettatore.

L'autore fa qualche apparizione in alcuni episodi della serie. Un esempio è nel primo episodio: quando Zim deve decidere quale travestimento da umano indossare, compare anche l'aspetto di Jhonen Vasquez.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione