Episodio pilota

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'episodio pilota (dall'inglese pilot) è un singolo episodio di una serie o di un serial televisivo trasmesso prima del primo episodio regolare. Di solito viene prodotto, e trasmesso, per testare il primo responso del pubblico e per vendere il programma ad una rete televisiva. Esso rappresenta, quindi, una sorta di banco di prova per determinare una eventuale futura distribuzione o le modalità della stessa. Il cast, gli altri elementi della produzione e le caratteristiche stesse della serie, come la trama e il format, possono quindi differire rispetto a quelle dell'episodio pilota originario. Nel caso di serial, miniserie e miniserial può essere definito puntata pilota, poiché le fiction televisive sopra citate sono costituite da puntate e non da episodi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Attraverso la produzione e messa in onda del pilota i produttori televisivi decidono, in base all'audience raggiunto, se la fiction televisiva in progetto verrà prodotta.

Vi sono vari modi per realizzare un episodio pilota, e generalmente questi forniscono il tempo necessario per introdurre la trama e i personaggi principali. In serie come Desperate Housewives il pilota ha una durata equivalente a quella di un episodio normale nell'industria statunitense (45 minuti approssimativamente); in Lost il pilota ha una durata di due episodi normali, mentre in Dead Like Me ha una durata di addirittura tre episodi normali. In altri casi la durata non si adatta ai modelli prestabiliti; nel caso di Alias il pilota dura 60 minuti, mentre in Veronica Mars il pilota raggiunge appena i 10 minuti.

Di fatto non sempre la strategia di un primo episodio "di prova" è stata utilizzata dai creatori delle serie televisive. In Battlestar Galactica l'introduzione alla trama si è realizzata tramite una miniserie omonima di due parti prodotta un anno prima.

Backdoor pilot[modifica | modifica sorgente]

I cosiddetti backdoor pilot sono episodi pilota trasmessi all'interno di un'altra serie TV già esistente e fanno quindi parte dell'arco narrativo della stagione di quella serie.[1] Questo sistema è usato soprattutto per testare e valutare la possibilità della creazione di uno spin-off (è il caso del backdoor pilot di CSI: Miami, episodio della seconda stagione della serie originaria CSI: Scena del crimine, o di quello di Private Practice, doppio episodio della terza stagione della serie madre Grey's Anatomy, di quello di The Originals, ventesimo episodio della quarta stagione della serie madre The Vampire Diaries, o di quello di Ravenswood, tredicesimo episodio della quarta stagione di Pretty Little Liars). Tra le sue peculiarità c'è quindi quella di creare subito un legame con i fan della serie originaria (e possibilmente trasferire così il pubblico verso lo spin-off), oltre che un modo per abbassare notevolmente i costi di produzione di un episodio pilota.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Slanguage Dictionary Results – Backdoor pilot, variety.com. URL consultato il 6 gennaio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione