Google Drive

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Google Documenti)
Google Drive
Googledrive logo.svg
URL https://drive.google.com/
Tipo di sito storage online
Proprietario Google Inc.
Creato da Google Inc.
Lancio 24 aprile 2012

Google Drive è un servizio web di storage e sincronizzazione online introdotto da Google il 24 aprile 2012 che permette il file hosting, file sharing e editing collaborativo di documenti, inizialmente, fino a 15 GB; da ottobre 2013 fino a 25 GB gratuiti (inclusivi dello storing di Gmail e delle foto di Google+) estendibili fino a 16 TB in totale.[1][2]

Il servizio può essere usato via Web, caricando e visualizzando i file tramite il web browser, oppure tramite l'applicazione installata su computer che sincronizza automaticamente una cartella locale del file system con quella condivisa. Su Google Drive sono presenti anche i documenti creati con Google Docs.[3]

Al debutto del servizio, i client necessari per sincronizzare i vari tipi di file erano disponibili per i seguenti sistemi operativi: Mac OS X 10.7 Lion e Mac OS X 10.6 Snow Leopard per sistemi Macintosh; Windows XP, Windows Vista e Windows 7 per i PC; Android per smartphone e tablet; iOS per iPhone, iPad ed iPod touch.[4] Attualmente la famiglia di sistemi operativi Linux non è supportata.

Google Drive dipende da software open source.[5]

Spazio di archiviazione[modifica | modifica sorgente]

Google Drive offre a tutti gli utenti una quota iniziale di spazio per archiviazione online di 15 GB. È possibile ampliare lo spazio di archiviazione da 100 GB fino a 16 TB attraverso la sottoscrizione di un abbonamento mensile a partire da 1.99$ al mese per 100GB. Il 13 maggio 2013 Google ha annunciato l'unificazione dello spazio di archiviazione gratuito tra Gmail, Google Drive e Google+ Photos. Gli utenti possono disporre di 15 GB distribuiti tra i loro account.[6]

Google Documenti[modifica | modifica sorgente]

Google Documenti (in inglese Google Docs) è un'applicazione Web e di Office automation (o suite per ufficio). È un diretto concorrente del pacchetto Microsoft Office. Esso permette di salvare documenti di testo e fogli di calcolo nei formati .doc, .odt e .pdf, creare delle presentazioni, fogli di calcolo e moduli HTML. Offerto inizialmente come prodotto a sé stante, è stato poi integrato all'interno di Google Drive il 24 aprile 2012.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La peculiarità dell'applicazione è di risiedere sul server Google ed essere lanciata da remoto, non richiedendo l'installazione di alcun software sul computer locale.

Diversamente da altri applicativi che lavorano da remoto, nemmeno i dati sono salvati in locale. Questo consente di condividere il file con altri utenti invitati con diversi livelli di privilegio (sola lettura, accesso in scrittura ad alcune parti o a tutto il documento) e di utilizzare il file da qualunque computer si colleghi alla casella di posta.

La conservazione dei dati non in locale pone però seri problemi di privacy per le aziende e per i singoli, sia per l'utilizzo delle informazioni a scopo di schedature che potrebbe essere fatto da chi gestisce il servizio, sia per il maggiore rischio di attacchi e manipolazioni da parte di soggetti esterni, che si verifica quando i dati risiedono su server sempre connessi a Internet.

Esiste una policy di sicurezza, ma le legislazioni nazionali sulla privacy non sono allineate verso uno standard internazionale. La cifratura dei dati e l'adozione di protocolli di comunicazione sicura (come SSL) contribuiscono a ridurre il rischio di attacchi esterni, ma non garantiscono un utilizzo appropriato delle informazioni.

Documenti (Docs)[modifica | modifica sorgente]

Google Documenti nasce all'acquisizione di Writely, un word processor web-based creato da Upstartle e lanciato nell'Agosto 2005. Menù, scorciatoie da tastiera e finestre di dialogo sono simili a quelle che un utente si può aspettare in un Word Processor tradizionale come Microsoft Word o LibreOffice.

Fogli di lavoro (Sheets)[modifica | modifica sorgente]

Lanciato con il nome di Google Labs Spreadsheets il 6 giugno 2006, trae origine dall'acquisizione da parte di Google del prodotto XL2Web di 2Web Technologies. Permette la creazione di fogli di calcolo.

Presentazioni (Slides)[modifica | modifica sorgente]

Il 17 settembre 2007 Google ha rilasciato il modulo per la realizzazione di presentazioni in Google Documenti.[7] Con tale modulo è possibile realizzare presentazioni in stile Powerpoint esportabili in formato .ppt o .pdf. È possibile importare presentazioni in formato .ppt

Disegni (Drawings)[modifica | modifica sorgente]

Disegno permette la creazione di grafici e diagrammi.

Moduli (Forms)[modifica | modifica sorgente]

Moduli è uno strumento per collezionare informazioni sotto forma di domande (tipo quiz o sondaggio). I dati raccolti sono automaticamente inseriti in un foglio di lavoro con lo stesso nome.

Tabelle (Fusion Tables)[modifica | modifica sorgente]

Fusion Tables, ultimo dei moduli aggiunti a Google Documenti, è una applicazione web dedicata alla gestione e visualizzazione di tabelle di dati. Il servizio web offre strumenti per la visualizzazione dei dati con grafici a torta, a linea, a barre, dispersione, cronologici e mappe geografiche. Una delle funzioni più importanti introdotto nel modulo Fusion Tables è la possibilità di geolocalizzare le informazioni in modo automatico.[8] I dati possono essere importati ed esportati nei formati CSV e KML.

Script[modifica | modifica sorgente]

Script permette di creare e modificare script.

Formati di file supportati[modifica | modifica sorgente]

Google Drive supporta la visualizzazione in anteprima dei seguenti formati:[9] Solo i files di dimensioni minori di 25MB sono visualizzabili direttamente.

  • File di immagine (.JPEG, .PNG, .GIF, .TIFF, .BMP)
  • File video (WebM, .MPEG4, .3GPP, .MOV, .AVI, .MPEGPS, .WMV, .FLV)
  • File di testo (.TXT)
  • Markup/Codice (.CSS, .HTML, .PHP, .C, .CPP, .H, .HPP, .JS)
  • Microsoft Word (.DOC e .DOCX)
  • Microsoft Excel (.XLS e .XLSX)
  • Microsoft PowerPoint (.PPT e .PPTX)
  • Adobe Portable Document Format (.PDF)
  • Apple Pages (.PAGES)
  • Adobe Illustrator (.AI)
  • Adobe Photoshop (.PSD)
  • Tagged Image File Format (.TIFF)
  • Autodesk AutoCad (.DXF)
  • Scalable Vector Graphics (.SVG)
  • PostScript (.EPS, .PS)
  • TrueType (.TTF)
  • XML Paper Specification (.XPS)
  • Tipi di file di archivio (.ZIP e .RAR)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Come è fatto Google Drive | Il Post
  2. ^ Prezzi dei piani di archiviazione - Guida di Google Drive
  3. ^ Google presenta il tanto atteso servizio Drive, ma è all’altezza della concorrenza? | Apple Time
  4. ^ Requisiti di sistema e impostazioni - Guida di Google Drive
  5. ^ Componenti open source di Google Drive e relative licenze
  6. ^ Informazioni sullo spazio di archiviazione di Google Drive. URL consultato il 6 agosto 2013.
  7. ^ (EN) Our feature presentation, 17 settembre 2007.
  8. ^ Introduzione a Google Fusion Tables e Georeferenziazione, 7 marzo 2012.
  9. ^ Informazioni sul visualizzatore Google Drive, Support.google.com. URL consultato il 6 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Google Portale Google: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Google