Abandonware

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine abandonware (neologismo derivato dalla contrazione di "abandoned" e "software", in italiano software abbandonato) indica un insieme di software, generalmente datato, non più supportato dal produttore.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Tali software solitamente non vengono più commercializzati, o in alcuni casi il produttore originale può essere semplicemente fallito. La classificazione di un software all'interno della categoria abandonware non implica tuttavia la cessazione del diritto d'autore sull'opera. In alcuni casi sono i detentori dei diritti stessi che permettono e curano la pubblicazione del software in questa modalità, l'unica effettivamente legale. In molti casi si tratta di prodotti ancora pienamente funzionanti e utilizzabili, apprezzati in particolare dagli appassionati di retrocomputing e retrogaming.[senza fonte]

Programmi abandonware si trovano facilmente in internet, ed esistono comunità dedicate alla loro diffusione, tuttavia solo raramente è facile determinare se i diritti sul software siano stati esplicitamente rilasciati da parte del legale detentore, se vi sia disinteresse da parte del titolare ad esercitarli, oppure ancora se si tratti semplicemente di software datati non più commercializzati. Per questa ragione la definizione abandonware non ha valore legale; Le leggi sul diritto d'autore, che differiscono nei vari paesi del mondo, si occupano di definire termini e tempi di scadenza di tali diritti.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

Sono esempi di abandonware UNIX, MS-DOS, Microsoft Bob, alcuni videogiochi dei primi anni novanta e alcune versioni del sistema operativo Mac OS (dalla 1 fino alla 7.5.3).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]