Richard Garriott

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Allen Garriott

Richard Allen Garriott alias Lord British (Cambridge, 4 luglio 1961) è un autore di videogiochi e astronauta inglese naturalizzato statunitense.

Richard Garriott
Turista con Space Adventures
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti/Regno Unito Regno Unito
Status ospite
Data di nascita 4 luglio 1961
Tempo nello spazio 11g 20h 35m
Missioni


Figura molto significativa del panorama videoludico, originariamente si occupava di concepire e programmare i propri giochi; attualmente si occupa di diversi aspetti legati alla produzione e al design. È stato un turista spaziale sulla ISS nel 2008, dove è andato a bordo della Sojuz TMA-13.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Cambridge, Inghilterra e cresciuto a League City, Texas, figlio di Owen K. Garriott, un astronauta dello Skylab e dello Spacelab. Alla scuola superiore di Clear Keek, cominciò ad interessarsi ai computer e cominciò a studiare programmazione da autodidatta, creando dei giochi per computer di ambientazione fantasy. Qui prese anche il soprannome di Lord British dagli studenti più grandi, per via del suo accento inglese.

Richard continuò a programmare diversi giochi, spesso offrendoli gratuitamente ai sui amici. Produsse il suo primo gioco ad essere pubblicato, Akalabeth: World of Doom, nell'estate del 1980 mentre lavorava per un negozio di ComputerLand. Garriott guadagnò da Akalabeth una somma più che sufficiente per pagare e continuare i propri studi. In autunno entrò all'Università di Austin, unendosi anche alla squadra universitaria di scherma e più tardi si unì alla Società per l'anacronismo creativo.

Nei primi anni '80, Garriott creò la serie di videogiochi di ruolo Ultima (i sequel del primo erano numerati con numeri romani, per esempio Ultima II, Ultima III e così via). Programmati originariamente per macchine Apple II, furono pubblicati per la prima volta dalla California Pacific Computers, e venduti in borse di plastica ziploc agli acquirenti. La seconda parte fu pubblicata dalla Sierra On-Line. Già dal terzo in poi, i giochi ebbero un così largo seguito che Garriott (insieme a suo fratello Robert, al padre ed altri) fondò la Origin Systems, la sua software house, per gestire da sé la pubblicazione e distribuzione dei titoli, da questo punto in poi disponibili su molte piattaforme. Origin diventò in poco tempo una delle software house più influenti sul mercato videoludico mondiale.

Garriott vendette la Origin alla Electronic Arts nel Settembre 1992. In larga parte, questo non produsse effetti reali sul team di sviluppo, che restò autosufficiente. Ma nel 1999 e nel 2000, le intenzioni della EA divennero chiare quando fece cancellare tutti i progetti in corso della Origin, inclusi Ultima Online 2, Privateer Online, e Harry Potter Online. Nel bel mezzo di questi eventi, Garriott abbandonò la compagnia che egli stesso aveva creato. È rientrato nell'industria videoludica fondando nell'aprile 2000 la Destination Games insieme a suo fratello e con Starr Long (produttore di Ultima Online). Al termine del patto di non-concorrenza con la EA un anno dopo, la Destination firma un accordo con la NCsoft, venendo poi completamente assorbita da quest'ultima. Diventa così l'attuale CEO di NCSoft degli HeadQuarters ad Austin, e ricopre un ruolo di produttore e designer di nuovi MMORPG.

Garriott ha costruito una casa stregata/museo vicino alla sua abitazione, chiamata Britannia Manor a Austin, Texas. Promuove progetti legati al volo spaziale privato, è vicepresidente della Space Adventures e fa parte della commissione dell'X-Prize.

Garriott è entrato a far parte della Academy of Interactive Arts and Sciences' Hall of Fame nel 2006.

Nel 2008, pagando 30 milioni di dollari all'Agenzia Spaziale Russa, è entrato a far parte del ristretto "club" degli "astronauti miliardari" partecipando alla missione spaziale Sojuz TMA-13 lanciata il 12 ottobre e raggiungendo la Stazione Spaziale Internazionale due giorni dopo[1]. La missione è terminata il 24 ottobre successivo.

Nel 2009 Garriott ha fondato l'azienda videoludica Portalarium che sta sviluppando un MMORPG successore della serie Ultima online che probabilmente diverrà Ultima Online 2.[2][3][4][5]

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Nome Gioco Data di rilascio Sistemi Ruolo di Garriott
Akalabeth: World of Doom 1980 Apple II & DOS Game Designer, Coder & Programmer
Ultima I: The First Age of Darkness 1980 Apple II, DOS, Commodore 64 & MSX Original Conceptor, Programmer & Graphic Artist
Ultima II: The Revenge of the Enchantress 1982 Apple II, DOS, Commodore 64 & Atari 8 bit systems Programmer
Ultima III: Exodus 1983 Apple II, DOS, Atari 8 bit systems, NES, Amiga & Commodore 64 Project Director
Ultima IV: Quest of the Avatar 1985 Apple II, DOS, Atari ST, NES, MSX, Amiga, Commodore 64 & Sega Master System Project Director
Autoduel 1985 Apple II, Atari ST, Commodore 64, DOS & Amiga Programmer & Designer
Ultima V: Warriors of Destiny 1988 Apple II, DOS, Atari ST, NES, Amiga & Commodore 64 Designer, Writer & Programmer
Omega 1989 Amiga, Apple II, Atari ST, DOS & Commodore 64 Designer
Worlds of Ultima: The Savage Empire 1990 DOS & SNES Executive Producer
Ultima VI: The False Prophet 1990 DOS, Atari ST, SNES, Amiga & Commodore 64 Designer, Producer, Sound Effect Worker & Writer
Ultima: Worlds of Adventure 2 Martian Dreams 1991 DOS Creative Director
Ultima: Runes of Virtue 1991 Game Boy Creative Director
Ultima VII: The Black Gate 1992 DOS & SNES Director & Producer
Ultima Underworld: The Stygian Abyss 1992 DOS & PlayStation Director
Ultima VII: The Forge of Virtue 1993 DOS Creative Assistance & Producer
Ultima VII Part Two: The Silver Seed 1993 DOS Director & Voice Actor
Ultima VII Part Two: Serpent Isle 1993 DOS Creative Director & Audio Team Member
Ultima VIII: Pagan 1994 DOS Producer
Ultima: Runes of Virtue II 1994 Game Boy Creative Director & Additional Design
Ultima VIII: The Lost Vale Expansion Pack Cancelled DOS Producer
Bioforge 1995 DOS Executive Producer
Ultima Online 1997 Windows Producer
Ultima Online: The Second Age 1998 Windows Executive Designer
Lineage 1998 Windows & Mac OS X Executive Producer
Ultima IX: Ascension 1999 Windows Director
Lineage II: The Chaotic Chronicle 2003 Windows Executive Producer
City of Heroes 2004 Windows Executive Producer
City of Villains 2005 Windows Executive Management
Tabula Rasa 18 ottobre 2007 Windows Executive Producer

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Articolo su Corriere.it
  2. ^ "Garriott's Ultimate RPG 'clearly the spiritual successor' to Ultima" from Joystiq
  3. ^ "Garriott's Ultimate RPG could become Ultima Online 2" from Eurogamer
  4. ^ "LOGIN 2011 Keynote: Richard Garriott - The Next Big Games" from YouTube
  5. ^ "Lord British shall walk the streets of Britannia again! " from YouTube

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 89847930