Casa stregata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Casa misteriosa di Winchester ritenuta infestata.

Una casa stregata (o casa infestata) è un'abitazione che è ritenuta coinvolta in presunti eventi soprannaturali o fenomeni paranormali. Nella tradizione popolare una casa stregata può essere infestata da fantasmi, poltergeist o entità malevole come demoni.

Le case stregate sono spesso ritenute abitate da spiriti di trapassati che si presume fossero precedenti abitanti o avessero una qualche familiarità con la proprietà. La presunta attività soprannaturale all'interno di queste case viene associata principalmente a eventi violenti o tragici che sarebbero avvenuti al loro interno, come omicidi, morti accidentali o suicidi, nel passato recente o remoto.

In molte culture e religioni si ritiene che l'essenza di un essere umano come l'anima continui a esistere dopo la morte. Alcune persone sostengono la credenza che gli spiriti dei defunti che non sono passati nell'aldilà, potrebbero in alcuni casi rimanere intrappolati all'interno delle abitazioni in cui i loro ricordi e la loro energia sono forti. Le entità che infesterebbero le abitazioni si ritiene che possano manifestarsi con rumori, o come apparizioni, oppure con spostamenti o lanci di oggetti fisici. Queste manifestazioni sono presentate talvolta come "attività di poltergeist", cioè di "spiriti rumorosi". Tradizionalmente il metodo usato per scacciare spiriti sgraditi da una casa è l'esorcismo.

Nella letteratura le leggende sulle case stregate sono presenti da lungo tempo. L'infestazione viene usata come elemento della trama nel romanzo gotico o nella letteratura dell'orrore o, più di recente, nelle opere di fantasia di soggetto paranormale. Gli scrittori romani Plauto, Plinio il Giovane e Luciano di Samosata scrissero storie su case stregate, così come se ne trovano ne Le mille e una notte (nel racconto Alì il cairota e la casa stregate di Bagdad, dove si presume che la casa in questione sia infestata da un jinn che pure non appare mai).[1] Scrittori più recenti, da Henry James a Stephen King, le hanno descritte nelle loro opere. Castelli e ville infestate sono elementi comuni nella letteratura gotica, per esempio in Dracula.

L'aspetto di una casa infestata delle opere di fantasia può andare da un castello feudale europeo in decadenza a una moderna casa suburbana, benché le antiche residenze vengano utilizzate più spesso.

Manieri fantasma[modifica | modifica wikitesto]

Esistono numerosi luoghi che la tradizione vuole infestati in vari paesi del mondo. In Inghilterra, questi luoghi comprendono Londra (con la maggiore attività a causa della sua popolazione), Derby (eletta "Capitale Britannica dei Fantasmi" dalla BBC), Manchester, Wigan e soprattutto Liverpool, che è stata inserita nella mappa dei cacciatori di fantasmi dai romanzi di Tom Slemon.

Come buona parte dei paesi europei, anche l'Italia possiede una solida tradizione popolare nel campo delle case infestate. I luoghi ritenuti abitati o visitati da presenze paranormali sono centinaia, distribuiti in tutto il territorio.

Attrazioni da luna park[modifica | modifica wikitesto]

Le case stregate sono divenute un tema tipico delle strutture di intrattenimento popolare che generalmente fanno parte di luna park, fiere o parchi giochi; queste attrazioni possono aperte tutto l'anno o in occasioni particolari (Halloween) a scopo di divertimento. Dell'ambientazione tipica fanno parte ragnatele, scheletri o altri parafernali tradizionalmente associati alle case infestate.

Gli avventori sono condotti lungo un percorso obbligato ed esposti a immagini e suoni paurosi. Alcuni volontari o manichini, nascosti all'interno della struttura, compaiono all'improvviso spaventando gli avventori.

Le case stregate e il monossido di carbonio[modifica | modifica wikitesto]

Tra i molteplici sintomi dell'avvelenamento da monossido di carbonio vi sono depressione, demenza, disturbi emotivi e allucinazioni. Molti fenomeni solitamente associati alle case stregate, come strane visioni, sensazioni improvvise di malessere o disperazione, fino alla morte apparentemente inspiegabile di tutti gli occupanti dell'edificio, possono essere imputati agli effetti del monossido di carbonio.[2]

In un caso risalente al 1921, il monossido di carbonio si rivelò essere la vera causa di una apparente infestazione: il dottor William Wilmer, oftalmologo, descrisse le esperienze dei suoi pazienti, i signori H., che poco dopo essersi trasferiti iniziarono a soffrire di mal di testa, udire rumori di passi e suoni di campane e avvertire strane sensazioni e percezioni visive. Dopo alcune indagini, si scoprì che anche gli inquilini precedenti avevano avuto esperienze simili. La causa di tutto si scoprì essere la caldaia che, gravemente danneggiata, sprigionava esalazioni in casa, anziché liberare tutti i fumi dal camino.[3]

Case stregate nelle opere di fantasia[modifica | modifica wikitesto]

Le leggende basate su case stregate possiedono una lunga tradizione letteraria. L'infestazione è un elemento molto comune nelle trame di opere gotiche, dell'orrore o che trattano di eventi paranormali. Già nella Roma antica autori come Plinio il Giovane, Plauto e Luciano di Samosata hanno scritto storie su case stregate; in epoca moderna, vari autori da Henry James a Stephen King usano il tema della casa stregata, e nella letteratura gotica si incontrano numerosi esempi di castelli e manieri infestati.

Dal punto di vista architettonico, una casa stregata può essere qualunque cosa, da un antico castello europeo a una bifamiliare di recente costruzione, anche se non di rado gli autori scelgono esempi tratti dall'architettura dell'Ottocento.

The Haunted Mansion è una popolare attrazione dei parchi Disney che riprende molti aspetti della classica iconografia delle case stregate.

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Robert Irwin, La favolosa storia delle «Mille e una notte». I racconti di Shahrazad tra realtà, scoperta e invenzione, Donzelli, 2009, pag.168, ISBN 88-6036-335-7.
  2. ^ Jiann-Ruey Ong, Sheng-Wen Hou, Hsien-Tsung Shu, Huei-Tsair Chen e Chee-Fah Chong, Diagnostic pitfall: carbon monoxide poisoning mimicking hyperventilation syndrome, The American Journal of Emergency Medicine Volume 23, novembre 2005, pp. 903-904
  3. ^ A True Tale Of A Truly Haunted House by Albert Donnay

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Yuriko Yamanaka, Tetsuo Nishio, The Arabian Nights and Orientalism: Perspectives from East & West, I.B. Tauris, 2006, p. 83, ISBN 1-85043-768-8
  • Jiann-Ruey Ong, Sheng-Wen Hou, Hsien-Tsung Shu, Huei-Tsair Chen e Chee-Fah Chong, Diagnostic pitfall: carbon monoxide poisoning mimicking hyperventilation syndrome, The American Journal of Emergency Medicine Volume 23, novembre 2005, pp. 903-904
  • Massimo Biondi, Misteriose presenze. Viaggio tra case infestate e luoghi maledetti, Milano, Mondadori, 2005
  • Sebastiano Fusco, Fantasmi, streghe e case infestate. Nella realtà, nella letteratura e nel cinema, Mondo Ignoto, 2001

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]