Google Calendar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Google Calendar
Logo di Google Calendar
Sviluppatore Google
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio Sconosciuto
Genere Personal information manager
Licenza Licenza chiusa
Lingua Multilingua
Sito web google.com/calendar

Google Calendar è un sistema di calendari concepito da Google.

Google dà infatti la possibilità di creare più calendari, di condividere gli stessi e importarli da altri servizi on-line (Yahoo! Calendar, MSN Calendar, ecc.) o sul computer (iCal, Outlook, ecc.). Google Calendar è parte integrante dell'account Google, e si integra con gli altri servizi.

Utilizzo[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di un'agenda sulla quale inserire degli eventi. L'utilizzo può essere come agenda personale (calendario privato), come agenda di un'organizzazione (calendario pubblico) o come agenda di una risorsa (ad esempio un'aula o un campo da tennis).

Il creatore del calendario può decidere chi è autorizzato a vederlo, chi è autorizzato ad inserire eventi e chi è autorizzato ad amministrarlo.

Una volta creato un evento è possibile inviare l'invito a partecipare ad altre persone. L'invito consiste in un'email, ma se queste sono a loro volta iscritte a Google Calendar la richiesta apparirà anche all'interno del loro calendario personale. Se l'invito viene accettato, l'evento si inserisce nell'agenda dell'invitato.

Notifiche[modifica | modifica sorgente]

Questa applicazione sta diventando sempre più diffusa grazie all'ottimo servizio gratuito di notifica via SMS degli eventi del calendario. Nella pagina di configurazione di Google Calendar infatti è possibile impostare il proprio numero di telefonino e ricevere senza spese un promemoria dell'evento sul cellulare (o via email), impostando quanto tempo prima dell'evento si desidera ricevere il messaggio (si va da 1 ora a 4 settimane). Per l'italia il servizio è valido su tutti e quattro i maggiori operatori di telefonia mobile.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]