Zattoo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zattoo Player
Logo
Sviluppatore Università del Michigan e Zattoo Inc.
Ultima versione 4.0.5 (5 luglio 2011)
Sistema operativo Microsoft Windows
Mac OS X
Linux
Genere P2P TV
Licenza Software proprietario
(Licenza chiusa)
Sito web www.zattoo.com

Zattoo è una "Internet Protocol Television" peer-to-peer sviluppata da un gruppo di ricercatori e programmatori basato a Ann Arbor, con uffici a Zurigo.

Il software è disponibile per computer, iPhone, iPod Touch e iPad. Il player è compatibile con Linux, Mac OS X, Windows XP, Windows Vista e Windows 7. Richiede un minimo di larghezza di banda in downstream di 500 kbps da parte del client.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Lo streaming è stato lanciato per la prima volta in occasione dei mondiali 2006 FIFA, con 4 canali svizzeri (i canali di lingua tedesca SF 1 e SF zwei, quello di lingua francese RTS Un e quello di lingua italiana RSI LA1), è disponibile con 94 canali in Svizzera. Il 4 ottobre 2007 ha raggiunto il milione di registrazioni in Europa.[1]

Zattoo è disponibile in Danimarca dal 20 aprile 2007, in Spagna dal 10 giugno 2007 e in Francia dal 16 gennaio 2008.

Il 5 agosto 2008, Zattoo chiese agli utenti spagnoli un contributo di 2,40€ via SMS al fine di proseguire con il servizio nei mesi di agosto e settembre.[2]

Il servizio è stato disponibile anche in Belgio, ma poi è cessato nel marzo 2009 a causa di difficoltà economiche.[3]

Nel maggio 2009, gli avvocati della Universal e della Warner Bros. hanno promosso un'azione legale contro Zattoo, sostenendo che il sito svizzero, che ritrasmette un certo numero di emittenti televisive in diretta online, ha aggiunto pubblicità a film che vengono visualizzati sulla TV tedesca attraverso il suo servizio online.[4] Nel giugno dello stesso anno, la versione Linux del client Zattoo è stata prima abbandonata senza alcuna ragione ufficiale e poi resa nuovamente disponibile a partire da febbraio 2010.

Disponibilità[modifica | modifica sorgente]

Zatto è disponibile in Svizzera, Danimarca, Gran Bretagna, Spagna, Francia e Germania; era però prevista nel 2007, un'espansione verso altre nazioni europee, in Canada e negli Stati Uniti. Per stabilire la provenienza degli utenti si basa sulla geolocalizzazione degli indirizzi IP.[5]

In Italia il servizio non è ancora disponibile, tuttavia in Svizzera è possibile ricevere i canali RAI e Mediaset.

Canali[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lista dei canali diffusi da Zattoo.

Qualità[modifica | modifica sorgente]

Zattoo recupera le immagini televisive dal satellite, la risoluzione di base per i canali è 352×288, in widescreen 480×288, con una larghezza di banda in downstream di 500 kBps. In alta qualità, la risoluzione è pari a 576×528 e una larghezza di banda in downstream di 1,2 MBps. Contrariamente ai canali standard, l'alta qualità possiede un codec video H.264.[6]

Client Web[modifica | modifica sorgente]

Per gli iscritti in Svizzera, Germania e Francia è disponibile un webclient che funziona su tutti i sistemi operativi che supportano Adobe Flash.

Da aprile 2011 è inoltre disponibile un'applicazione client per iPad, presentata dalla rivista tedesca TV Digital

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 1 milione di utenti (in inglese)
  2. ^ Un caffé per Zattoo (in spagnolo)
  3. ^ Articolo sull'abbandono del Belgio da parte di Zattoo (in francese)
  4. ^ Hollywood avvia un ricorso contro un sito TV europeo (in inglese)
  5. ^ Buon compleanno Zattoo (in inglese)
  6. ^ Cosa è Zattoo? (in inglese)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]