Giapeto (mitologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giapeto (in greco Ιαπετός, Iapetós; in lingua italiana, il nome è sdrucciolo: Giàpeto), è uno dei Titani della mitologia greca. I Titani sono figli di Urano e Gea. Tentarono di conquistare l'Olimpo ma furono sconfitti da Zeus. Giapeto appartiene, quindi, alla prima generazione degli dei ed è uno dei fratelli maggiori di Crono.

Giapeto è il progenitore della specie umana, sposo di Climene, figlia di Oceano e di Teti, ed è padre di Atlante, Epimeteo, Menezio e Prometeo.

Come la maggior parte dei Titani, fu fatto precipitare nel Tartaro da Zeus. Egli rappresenta l'Ovest, inoltre il suo nome significa il Perforatore

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Esiodo Teogonia;
  • Igino Astronomo Fabulae, pref. 4 e 11;
  • Compare nella serie Eroi dell'Olimpo di Rick Riordan, dove, stando a come racconta Percy Jackson, dopo esser precipitato nel fiume Lete dimentica il passato e diventa un Titano "buono". Aiuta Percy e Annabeth durante il loro viaggio nel Tartaro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]