Grado Fahrenheit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fahrenheit)
bussola Disambiguazione – "Fahrenheit" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Fahrenheit (disambigua).
Convertire temperature specifiche da/a Fahrenheit
Conversione da a Formula
grado Fahrenheit grado Celsius °C = (°F − 32) / 1,8
grado Celsius grado Fahrenheit °F = °C × 1,8 + 32
grado Fahrenheit kelvin K = (°F + 459,67) / 1,8
kelvin grado Fahrenheit °F = K × 1,8 − 459,67
grado Fahrenheit grado Rankine °R = °F + 459,67
grado Rankine grado Fahrenheit °F = °R − 459,67
grado Fahrenheit grado Réaumur °r = (°F − 32) / 2,25
grado Réaumur grado Fahrenheit °F = °r × 2,25 + 32

Il grado Fahrenheit /'fa:ʀənˌhaɪ̯t/ è l'unità di una scala di misura della temperatura così chiamata in onore del fisico tedesco Gabriel Fahrenheit, che la propose nel 1724. È tuttora in uso negli Stati Uniti d'America e in Belize.[1]

In questa scala, il punto di congelamento dell'acqua è di 32 gradi Fahrenheit, mentre il punto di ebollizione si trova a 212 gradi, suddividendo così questo intervallo in 180 gradi. L'unità di questa scala, il grado Fahrenheit (°F) è 5/9 di un kelvin (e anche di un grado Celsius). Una temperatura di −40 °F è uguale a −40 °C (unica situazione in cui i valori delle due scale coincidono).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fahrenheit stabilì che il punto zero della sua scala (0 °F) doveva essere la temperatura alla quale una ugual misura di ghiaccio e sale si scioglie (alcuni sostengono che prese la mistura fissa dei due che produceva la temperatura più bassa). Fissò inoltre il punto di 96 °F alla temperatura del sangue, usando inizialmente del sangue di cavallo. La sua scala conteneva originariamente solo 12 suddivisioni, ma in seguito divise ognuna di queste in 8, dando così un totale di 96 suddivisioni. Osservò successivamente che l'acqua congelava a 32 °F e bolliva a 212 °F.

Le sue misure non erano molto precise. Secondo la scala originale, le vere temperature di congelamento ed ebollizione dell'acqua sarebbero state piuttosto diverse. Poco dopo, fu deciso di ricalibrare la scala in modo che 32 °F e 212 °F corrispondessero rispettivamente ai punti di congelamento e di ebollizione dell'acqua.

La scala Fahrenheit è stata per molto tempo usata nei Paesi di lingua inglese finché non fu adottata la scala Celsius (precedentemente detta centigrada) negli anni sessanta e settanta. Tuttavia, molte persone, soprattutto anziane, continuano a utilizzarla. Negli Stati Uniti d'America e in Belize la scala Fahrenheit continua a essere usata dalla maggior parte della popolazione, anche se per scopi scientifici e tecnologici viene utilizzata l'unità di misura kelvin (SI).

Inoltre, la temperatura dell'aria al suolo nella maggior parte delle aree abitate del pianeta tende a rimanere tra 0 °F e 110 °F: perciò, la scala Fahrenheit permette quasi sempre di indicare la temperatura senza bisogno del segno meno.

Altre scale[modifica | modifica sorgente]

Altre scale di temperatura sono: Newton (ca. 1700), Rømer (1701), Réaumur (1731), Delisle o de Lisle (1738), Celsius (1742), Rankine (1859), kelvin (1862) e Leiden (ca. 1894?). Notare che "kelvin" non è maiuscolo perché è un'unità SI (Sistema Internazionale), come deve avvenire quando l'unità deriva dal cognome di una persona.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Belize Weather Bureau.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

metrologia Portale Metrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metrologia