Elliott Gould

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Elliott Gould nel 2009

Elliott Gould, all'anagrafe Elliott Goldstein (Brooklyn, 29 agosto 1938), è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Lucille e Bernie Goldstein, entrambi ebrei immigrati dall'Europa dell'est. Si diplomò alla Professional Children's School, una piccola scuola di Manhattan.

Gould era uno dei più promettenti attori cinematografici americani dei primi anni settanta, conosciuto soprattutto per aver interpretato il ruolo di Trapper John nel film satirico M*A*S*H di Robert Altman. La rivista Time lo mise in una delle sue copertine nel 1970, quando era proprio all'apice della sua lunga carriera. Altri film degni di nota furono Bob & Carol & Ted & Alice, Quell'ultimo ponte, Capricorn One, e Il mistero della signora scomparsa. Gould interpretò nel 1973 il ruolo dell'investigatore privato Philip Marlowe ne Il lungo addio di Robert Altman, ruolo che era stato precedentemente di Humphrey Bogart e successivamente di Robert Mitchum. Partecipò al Saturday Night Live per sei stagioni, la sua apparizione finale fu in occasione del primo episodio della sesta stagione diretta da Jean Doumanian nel novembre del 1980, quando restò scioccato alla notizia che cast e produzione originale erano stati rimpiazzati. Dopo quella data non partecipò più al SNL, tranne un'apparizione nella stagione 16 (1990-1991), a fianco di Tom Hanks. Nel 1992 è tra i protagonisti del film Wet and wild summer! (conosciuto anche col nome di Exange lifeguards) al fianco dell'allora sconosciuto Julian McMahon.

Gould recitò anche in due film prodotti dalla Disney: The Last Flight of Noah's Ark e Il diavolo e Max, nei quali recitò con Bill Cosby.

Gould recitò anche a Broadway in spettacoli come Irma La Douce, I Can Get It for You Wholesale (dove incontrò Barbra Streisand), Drat! The Cat!, e Little Murders.

La sua carriera rallentò a cominciare dalla metà anni settanta e fino all'inizio degli anni ottanta, a causa di una serie di flop commerciali, ma l'attore rimase occupato recitando per la televisione, entrando ad esempio come personaggio ricorrente nella popolarissima sit-com Friends (1994-2004), interpretando Jack Geller, il padre di Monica e Ross Geller, e in molti ruoli secondari al cinema, tra i quali, è degna di nota la sua partecipazione nella serie degli Ocean's: Ocean's Eleven, Ocean's Twelve e Ocean's Thirteen tutti e tre diretti da Steven Soderbergh.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Da doppiatore è sostituito da:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12491437 LCCN: n88156691