Bob Klose

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bob Klose
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Rock
Blues
Rhythm and blues
Jazz
Rock psichedelico
Space rock
Rock progressivo
Art rock
Musica elettronica
Periodo di attività 1964 – in attività
Strumento chitarra
Gruppi Sigma 6
Tea-Set
Pink Floyd Sound

Bob Klose, all'anagrafe Rado Robert Garcia Klose (Cambridge, 1945), è un chitarrista e fotografo britannico. Il suo nome è noto per essere stato il chitarrista solista dei Sigma 6, dei Tea-Set e dei Pink Floyd Sound, gruppi che in seguito avrebbero dato vita ai Pink Floyd.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1963 i Sigma 6, un gruppo rhythm 'n' blues formato da studenti della Regent Street Polytechnic School, persero il bassista Clive Metcalf e le due coriste Keith Noble e Juliette Gale.

Metcalf fu sostituito al basso dall'allora chitarrista solista Roger Waters, e il chitarrista ritmico Richard Wright, incapace di sostenere da solo la linea di chitarra, propose a Klose di unirsi al gruppo (nel frattempo Wright passò alle tastiere).

I Sigma 6 continuarono con il loro repertorio rhythm 'n' blues, cambiando più volte nome (fra gli altri, Abdabs, Screaming Abdabs, Meggadeaths e infine Tea-Set). Altri nomi alternativi del gruppo furono Spectrum Five, Leonard's Lodgers e Pink Floyd Sound.

Bob Klose suonò gli ultimi mesi assieme ad un nuovo chitarrista amico di Roger Waters, Roger Barrett detto "Syd". Presto però i contrasti musicali con il nuovo chitarrista (troppo psichedelico e troppo pop per i suoi gusti più orientati verso jazz e rhythm 'n' blues) lo spinsero a lasciare il gruppo nel 1965, quando il nome della band era Pink Floyd Sound, nome ideato dallo stesso Syd Barrett.

Di lui con i Tea-Set e i Pink Floyd Sound esistono le registrazioni di soli sette brani, risalenti al 1965: I'm a King Bee, Lucy Leave, Butterfly, Remember Me, Double O Bo, Vegetable Man e Scream thy Last Scream

Nel 2006 ha collaborato al terzo disco solista di David Gilmour, On an Island.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]