Lucifer Sam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucifer Sam
Artista Pink Floyd
Autore/i Syd Barrett
Genere Rock psichedelico
Acid rock
Edito da Westminster Music Limited
Pubblicazione
Incisione 'The Piper at the Gates of Dawn'
Data 1967
Durata 3 min.:09 sec.
'The Piper at the Gates of Dawn' – tracce
Precedente Successiva
Astronomy Domine Matilda Mother

Lucifer Sam è una canzone dei Pink Floyd, inserita nel loro album di debutto, The Piper at the Gates of Dawn.

Il brano[modifica | modifica sorgente]

La canzone è costruita su di una riff discendente, il cui elemento dominante è la chitarra elettrica di Syd Barrett, effettata con quello che oggi si chiamerebbe "delay"; il suono risultante è stato spesso definito come un sinistro Duane Eddy.[1] L'effetto viene aumentato dal resto della strumentazione, che segue il ritmo di Barrett.[2]

Nonostante il testo parli frequentemente di Lucifer Sam come un gatto, spesso sono sorte alcune controversie riguardanti il fatto che forse, invece, Barrett volesse riferirsi all'amante (hip cat), reale o immaginario, che fece finire la sua relazione con la fidanzata di allora, Jenny Spires (la Jennifer Gentle della canzone).[2]

Ad ogni modo, Sam era semplicemente il soprannome che Barrett affibbiava al proprio animale domestico, il gatto Rover; la traccia era originariamente stata intitolata Percy the Rat Catcher durante le sessioni di registrazione.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Toby Manning, The Rough Guide to Pink Floyd, Londra, Rough Guides, 2006.
  2. ^ a b John Eric Cavanagh, Pink Floyd's The Piper at the Gates of Dawn, Londra, Continuum International Publishing Group, 2003.
  3. ^ Vernon Fitch, The Pink Floyd Encyclopedia, Londra, Collector's Guide Publishing, Inc., 2005.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock