Shine On You Crazy Diamond

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shine On You Crazy Diamond
Artista Pink Floyd
Autore/i Roger Waters, David Gilmour, Richard Wright
Genere Rock progressivo
Art rock
Rock psichedelico
Fusion
Space rock
Edito da Harvest Records
Pubblicazione
Incisione Wish You Were Here
Data 15 settembre 1975
Durata 26:02
Wish You Were Here – tracce
Precedente
alla parte VI-IX:
Wish You Were Here
Successiva
alla parte I-V:
Welcome to the Machine

Shine On You Crazy Diamond è un brano musicale dei Pink Floyd, scritto da David Gilmour, Roger Waters e Richard Wright nel 1974. La canzone è uno struggente omaggio all'ex componente della band Syd Barrett, che aveva lasciato il gruppo nel 1968.

La canzone fu eseguita per la prima volta durante il tour francese del 1974, e l'anno successivo fu inserita nel concept album Wish You Were Here del 1975.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La lunga suite, registrata tra gennaio e luglio 1975, è composta da 9 parti e viene solitamente suddivisa in due: la prima va dalla parte I alla parte V, la seconda dalla parte VI alla parte IX.

In origine i Pink Floyd avevano in mente di inserire l'intera canzone su un solo lato del vinile (sullo stile di Atom Heart Mother e Echoes); successivamente però la lunghezza della canzone li obbligò a dividere l'intera suite nelle due parti: I-V (all'inizio del lato a) e VI-IX (alla fine nel lato b); le due parti quindi aprono e chiudono l'album.

La sezione conclusiva (o parte IX) della suite rende l'ennesimo omaggio a Syd Barrett, con il sintetizzatore che, in coda al brano accenna la melodia di See Emily Play, una delle prime canzoni pubblicate da Barrett con i Pink Floyd.

Durante il tour francese del giugno 1974 fu per la prima volta eseguita con il titolo di Shine On. Fu eseguita come Shine On You Crazy Diamond durante il tour inglese nel novembre 1974.

Nel 1976 un estratto dalla canzone è stato pubblicato in Italia come singolo (sempre dalla Harvest Records), insieme a Have a Cigar[1].

Differenti versioni[modifica | modifica wikitesto]

Esistono alcune versioni da studio alternative, ridotte e remixate, che sono state pubblicate all'interno di raccolte ufficiali del gruppo nel corso degli anni:

da A Collection of Great Dance Songs del 1981 la versione più particolare che ricomprende la parte I,II,IV e VII unite in un'unica traccia da 10':41" che fonde con un remix entrambe le parti vocali della suite, senza la parte di sax;

da Echoes: The Best of Pink Floyd del 2001 una versione ridotta di 17':32" che unisce la suite dalla parte I-VII;

da A Foot in the Door: The Best of Pink Floyd del 2011 una versione ridotta di 11':05" della parte prima (I-V) della suite.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Pink Floyd
  • Roger Waters: voce principale, basso elettrico; chitarra ritmica (Part VIII)
  • David Gilmour: chitarra principale, cori, lap steel guitar, VCS3; basso elettrico (Part VI)
  • Richard Wright: organo, cori, Minimoog, ARP String Ensemble, clavinet, piano elettrico e acustico
  • Nick Mason: batteria, percussioni
Musicisti aggiuntivi
  • Dick Parry: sassofono baritono e tenore
  • Carlena Williams: cori
  • Venetta Fields: cori

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia Pink Floyd. URL consultato il 09-01-2009.
Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo