On an Island

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
On an Island
Artista David Gilmour
Tipo album Studio
Pubblicazione 6 marzo 2006
Durata 51 min : 36 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Art rock
Blues rock
Rock progressivo
Etichetta EMI
Produttore David Gilmour, Phil Manzanera e Chris Thomas
Certificazioni
Dischi d'oro 8
Dischi di platino 2
David Gilmour - cronologia
Album precedente
(1984)
Album successivo
(2007)

On an Island è il terzo album solista di David Gilmour, voce e chitarra dei Pink Floyd. È stato pubblicato nel Regno Unito e in Italia il 6 marzo 2006, lo stesso giorno del sessantesimo compleanno di Gilmour. L'album esce a 22 anni di distanza dal precedente lavoro About Face.

L'album[modifica | modifica sorgente]

All'incisione del disco hanno preso parte alcuni noti musicisti, tra cui Jools Holland, David Crosby e Graham Nash, Richard Wright, Guy Pratt e Bob Klose (chitarrista in The Pink Floyd Sound, una delle primissime incarnazioni dei Pink Floyd, nel 1964, anni prima che Gilmour si unisse al gruppo). Phil Manzanera dei Roxy Music ha collaborato con compiti di produzione. Gran parte dell'album è stato registrato nello studio privato di Gilmour sulla barca-casa di nome Astoria.

Gli arrangiamenti orchestrali sull'album sono del compositore polacco Zbigniew Preisner e l'orchestra è diretta da Robert Ziegler; collabora alla stesura dei testi la seconda moglie di Gilmour, Polly Samson, la quale compare anche al piano sul brano The Blue e alla voce su Smile.

On an Island ha raggiunto il primo posto nelle classifiche del regno unito, dando a Gilmour il suo primo vero successo al vertice fuori dai Pink Floyd. Ha anche raggiunto la posizione N°1 in Italia, Danimarca e in Repubblica Ceca. Ha agganciato il secondo posto in Canada, Stati Uniti, Australia e Giappone. Ha dato la possibilità a Gilmour di entrare nella top ten, raggiungendo il sesto posto. L'album ha ricevuto il disco di platino negli Stati Uniti e in Canada vendendo 100.000 copie nel primo mese di vendita e ha venduto 1.000.000 di copie in tutto il mondo.

Rick Wright, il tastierista dei Pink Floyd, si unì a Gilmour durante il tour mondiale che ha seguito la pubblicazione dell'album. Al tour partecipò anche Dick Parry, il sassofonista che con i Pink Floyd aveva collaborato ai tempi di The Dark Side of the Moon, Wish You Were Here e The Divison Bell.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Castellorizon - 3:54 - (Gilmour)
  2. On an Island - 6:47 - (Gilmour/Samson)
  3. The Blue - 5:26 - (Gilmour/Samson)
  4. Take a Breath - 5:46 - (Gilmour/Samson)
  5. Red Sky at Night - 2:51 - (Gilmour)
  6. This Heaven - 4:24 - (Gilmour/Samson)
    • Con David Gilmour alle chitarre, voci, basso, Phil Manzanera alle tastiere, Andy Newmark alle batterie, arrangiamenti orchestrali di Zbigniew Preisner e Georgie Fame all'organo Hammond.
  7. Then I Close My Eyes - 5:26 - (Gilmour)
  8. Smile - 4:03 - (Gilmour/Samson)
    • Con David Gilmour alle chitarre, voce, percussioni, organo Hammond, basso, Polly Samson voce, Willie Wilson alle batterie e arrangiamenti orchestrali di Zbigniew Preisner.
  9. A Pocketful of Stones - 6:17 - (Gilmour/Samson)
    • Con David Gilmour alle chitarre, voce, organo Hammond, piano, basso, percussioni, Leszek Mozdzer al piano, Lucy Wakeford all'arpa, Alasdair Malloy al glass harmonica, Chris Thomas alle tastiere, Chris Laurence al contrabbasso, Ilan Eshkeri alla programmazione e arrangiamenti orchestrali di Zbigniew Preisner.
  10. Where We Start - 6:45 - (Gilmour)
    • Con David Gilmour alle chitarre, voce, basso, percussioni, organo Hammond, Andy Newmark alle batterie e arrangiamenti orchestrali di Zbigniew Preisner.

Componenti del tour[modifica | modifica sorgente]

Titoli e testi dei brani[modifica | modifica sorgente]

Il titolo della prima traccia, la strumentale Castellorizon, fa riferimento ad un'isola dell'Egeo, Castelrosso, detta altrimenti in greco Kastelorizo, (da cui il nome del brano) o Megisti. I testi dei brani di quest'album girano tutti intorno al tema della vacanza, che perde la sua banale concezione ludica per diventare motivo di una maggiore introspezione a livello personale, e la perizia di dettagli nei testi delle varie tracce lascia supporre che l'intero album sia stato ispirato da un viaggio di vacanza compiuto dal chitarrista in questi luoghi.

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo