Andy Selva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andy Selva
Selva 2013.JPG
Selva nel 2013 con la nazionale sammarinese
Dati biografici
Nazionalità San Marino San Marino
Altezza 175 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra La Fiorita La Fiorita
Carriera
Squadre di club1
1994-1995 Latina Latina 26 (5)
1995-1996 Civita Castellana Civita Castellana 31 (10)
1996-1998 Fano Fano 32 (1)
1998-1999 Catanzaro Catanzaro 38 (7)
1999-2000 Tivoli Tivoli 21 (15)
2000-2001 San Marino San Marino 29 (4)
2001-2002 Maceratese Maceratese 5 (1)
2002 Grosseto Grosseto 15 (2)
2002-2003 Bellaria Bellaria 51 (20)
2003-2005 SPAL SPAL 65 (24)
2005-2006 Padova Padova 20 (2)
2006-2009 Sassuolo Sassuolo 59 (23)
2009-2011 Verona Verona 29 (8)[1]
2011-2013 Fidene Fidene 32 (7)
2013 La Fiorita La Fiorita 6 (4)
2013-2014 Anziolavinio Anziolavinio 6 (1)
2014- La Fiorita La Fiorita 12 (7)
Nazionale
1998
1998-
San Marino San Marino U-21
San Marino San Marino
1 (1)
65 (8)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 ottobre 2013

Andy Selva (Roma, 23 maggio 1976) è un calciatore sammarinese, attaccante de La Fiorita e della nazionale sammarinese, di cui è capitano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizia la carriera nel 1994-1995, giocando nel Serie D con il Latina, con cui segna 5 gol in 26 apparizioni. La stagione successiva realizza 10 gol in 31 gare nel Civita Castellana, sempre in Serie D, prima di passare al Fano (Serie C2) dove rimane nelle stagioni fino a marzo del 1998, disputando 32 gare con un solo gol. Fino all'ottobre del 1999 gioca a Catanzaro, sempre in serie C2, dove complessivamente disputa 40 partite segnando 6 reti.

Nel 1999-2000 torna nel Campionato Nazionale Dilettanti, nel Tivoli, dove segna 15 gol in 21 partite, mentre per la stagione seguente si trasferisce al San Marino dove segna 4 gol in 26 presenze in Serie C2. Nella stagione 2001-2002 gioca in tre squadre differenti: colleziona infatti 3 presenze con il San Marino, poi 5 con la Maceratese in Serie D, segnando anche un gol, e chiude la stagione sempre in Serie D, al Grosseto (15 gare e 2 gol).

Nell'estate del 2003 passa alla SPAL dove, in due stagioni di Serie C1, gioca 51 gare segnando 22 gol. Nel 2005-06 si trasferisce al Padova, Serie C1 girone A, che lo vende al Sassuolo l'anno successivo. Con la maglia della squadra emiliana, dopo due campionati di Serie C1, conquista una storica promozione in Serie B, contribuendo in modo determinante con 15 reti a trascinare i neroverdi in vetta alla classifica del girone A.

Nel luglio del 2009 viene acquistato a titolo definitivo dall'Hellas Verona, dove ha confermato di essere un buon attaccante, capace di segnare una tripletta contro l'Andria BAT. Poco dopo quella partita, a causa di un infortunio, è costretto a restare lontano dal campo per un mese. Torna a giocare, ma un riacutizzarsi del precedente infortunio lo trasferisce nuovamente in tribuna.

Rimasto senza squadra nell'estate 2011, trova un ingaggio in Serie D nel successivo mese di ottobre, con il Fidene.[2] Il 31 gennaio 2012 La Fiorita, società di Montegiardino, raggiunge l'accordo con il capitano della nazionale sammarinese. Tuttavia vestirà la maglia gialloblù solo l'anno successivo esordendo il 2 febbraio 2013 contro il Domagnano.[3]

Il 30 giugno dello stesso anno rimane svincolato, e il 22 luglio seguente parte per il ritiro a Coverciano dei calciatori svincolati sotto l'egida dell'Associazione Italiana Calciatori.[4] Nel campionato successivo ritorna a La Fiorita[5].

Il 5 ottobre 2013 firma un contratto con l'Anziolavinio, squadra laziale, allenata da Roberto Chiappara, che gioca nel campionato di Serie D[6]. Nel mercato invernale della stagione 2013-2014 torna alla Fiorita.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nonostante sia nato a Roma, gioca con la Nazionale sammarinese di cui è capitano e di cui, con 8 gol, detiene il primato di reti siglate.

Il 14 ottobre 1998 contro l'Austria firma dal dischetto il suo primo gol in nazionale, nonché l'unico gol messo a segno da San Marino nelle qualificazioni al campionato europeo del 2000. Nel 2001, il 28 febbraio (su calcio di punizione) e il 6 giugno contro il Belgio, firma due delle tre reti messe a referto dalla sua nazionale nelle qualificazioni ai Mondiali 2002. Il 28 aprile 2004, grazie alla sua rete su calcio piazzato, San Marino coglie il primo e fin qui unico successo della sua storia, sconfiggendo 1-0 il Liechtenstein in amichevole. L'anno successivo, il 30 marzo contro il Belgio e il 4 giugno contro la Bosnia ed Erzegovina (su punizione) firma le uniche due reti siglate dalla nazionale del Titano nelle qualificazioni ai Mondiali 2006. Il 17 ottobre 2007 contro il Galles firma, ancora su calcio piazzato, uno dei due gol sammarinesi nelle qualificazioni al campionato europeo del 2008. Un anno dopo, l'11 ottobre, contro la Slovacchia firma la sola rete messa a segno dalla sua nazionale nelle qualificazioni ai Mondiali 2010.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 31 (8) se si considerano i play off
  2. ^ Il Fidene tenta la scalata con Andy Selva e Mattia Biso, 13 ottobre 2011. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  3. ^ Andy Selva giocherà con La Fiorita, 31 gennaio 2012.
  4. ^ AIC, l'elenco dei calciatori senza contratto
  5. ^ 2ª Giornata di Campionato – PRIMI TRE PUNTI DELLA STAGIONE: FIORITA – FOLGORE 2-0
  6. ^ Andy Selva, inizia una nuova avventura in tuttohellasverona.it, 5 ottobre 2013. URL consultato il 7 ottobre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]