This Is What You Came For

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
This Is What You Came For
This Is What You Came For.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaCalvin Harris
FeaturingRihanna
Tipo albumSingolo
Pubblicazione29 aprile 2016
Durata3:41
GenereElectronic dance music
EtichettaSony Music, Westbury Road
ProduttoreCalvin Harris
Registrazione2016
Fly Eye Studios, Londra (Regno Unito)
Fly Eye Studios, Los Angeles (California)
Jungle City Studios, New York (New York)
FormatiDownload digitale, CD
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[1]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (6)[2]
(vendite: 420 000+)
Belgio Belgio (2)[3]
(vendite: 60 000+)
Canada Canada (4)[4]
(vendite: 320 000+)
Danimarca Danimarca[5]
(vendite: 60 000+)
Germania Germania[6]
(vendite: 400 000+)
Italia Italia (5)[7]
(vendite: 250 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[8]
(vendite: 15 000+)
Regno Unito Regno Unito (3)[9]
(vendite: 1 800 000+)
Spagna Spagna (2)[10]
(vendite: 80 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (5)[11]
(vendite: 5 000 000+)
Svezia Svezia (4)[12]
(vendite: 160 000+)
Dischi di diamanteFrancia Francia[13]
(vendite: 400 000+)
Polonia Polonia (2)[14]
(vendite: 200 000+)
Calvin Harris - cronologia
Singolo precedente
(2015)
Singolo successivo
(2016)
Rihanna - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2016)

This Is What You Came For è un singolo del DJ britannico Calvin Harris in coppia con la cantante barbadiana Rihanna.

Il brano è stato annunciato come singolo dallo stesso Harris sul suo profilo Twitter il 27 aprile 2016[15] e pubblicato come singolo due giorni più tardi per il download digitale.[16]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato scritto dallo stesso Calvin Harris insieme a Nils Sjöberg, pseudonimo della cantante Taylor Swift,[17] e prodotto da Harris. Il 13 luglio 2016, il sito web TMZ.com ha dichiarato che Swift, allora fidanzata di Harris, aveva adottato tale pseudonimo in quanto non voleva che la loro vita di coppia avesse giocato a svantaggio del brano stesso.[18] Il brano è diventato oggetto di contesa in seguito al suo impatto e soprattutto nel momento in cui Harris, in un'intervista concessa a Ryan Seacrest a proposito della possibilità di collaborare con la cantante, ha dichiarato che «non crede possa succedere».[18]

This Is What You Came For è un brano EDM midtempo influenzato da sonorità house. Gil Kaufman di Billboard ha dichiarato che il brano è «una banger da club leggera e festosa che riecheggia lo Chicago house classico della fine anni ottanta e primi anni novanta, ma con un sapore moderno, più colorato».[19] Il singolo è la terza collaborazione di Calvin Harris con Rihanna, essi infatti avevano precedentemente collaborato in We Found Love e Where Have You Been, estratti dall'album Talk That Talk di Rihanna.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo ha ricevuto recensioni miste da parte della critica specializzata. Lary Barleet del New Musical Express ha scritto che sarebbe diventato sicuramente una hit, ma la voce della cantante era stata modificata al tal punto da farle perdere la personalità che rese We Found Love «un successo» e il suo album più recente Anti «irresistibile». Concluse dicendo che il risultato era sorprendentemente senz'anima.[20] Robbie Daw di Idolator ha recensito positivamente il brano, elogiando la scelta dei due artisti di non aver cercato di superare la loro precedente collaborazione ma di aver sperimentato.[21] Ryan Middleton di Music Times ha scritto che This Is What You Came For sarebbe piaciuto maggiormente con più ascolti e che avrebbe dominato la radio tutta l'estate. Lo ha elogiato per essere orecchiabile ma ha criticato Harris per aver ambito a creare qualcosa di nuovo.[22]

Il National Public Radio ha classificato il brano alla posizione 89 nella sua lista delle canzoni migliori del 2016,[23] mentre Fuse la considerò la decima miglior canzone dell'anno.[24]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip del brano è stato diretto da Emil Nava e pubblicato su YouTube il 17 giugno 2016. In esso viene mostrata principalmente Rihanna, mentre Harris fa una breve apparizione.[25]

Il video è stato premiato agli MTV Video Music Awards 2016 nella categoria miglior video maschile e ha ricevuto anche una candidatura nella categoria miglior collaborazione, perdendo tuttavia nei confronti delle Fifth Harmony.[26]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 ottobre 2016 la cantante Taylor Swift ha eseguito una propria versione del brano per la prima volta dal vivo ad Austin, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti d'America.[27]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Calvin Harris e Nils Sjöberg.

Download digitale, CD promozionale (Stati Uniti)
  1. This Is What You Came For – 3:41
Download digitale – Remixes
  1. This Is What You Came For (Extended Mix) – 4:46
  2. This Is What You Came For (Dillon Francis Remix) – 3:42
  3. This Is What You Came For (R3hab x Henry Fong Remix) – 4:18
  4. This Is What You Came For (Grandtheft Remix) – 3:01
Download digitale – Remixes (Tidal)[28]
  1. This Is What You Came For (R3hab Remix) – 2:30
  2. This Is What You Came For (Grandtheft Remix) – 3:01
  3. This Is What You Came For (Tony Junior Remix) – 3:35
  4. This Is What You Came For (Bobby Puma Remix) – 4:44

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti
Produzione

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti d'America, This Is What You Came For ha debuttato alla nona posizione della Billboard Hot 100, raggiungendo successivamente la terza, divenendo pertanto la ventottesima top 10 di Rihanna e la quarta di Harris in tale classifica.[29] Nella Billboard Dance/Mix Show Airplay il brano estese il record di Rihanna ad avere più numero uno (12) e divenne la decima di Harris (che ne ha di più tra gli artisti maschi ed estendendo il suo record a trascorrerci più settimane tra tutti gli artisti a 73).[30] Divenne la venticinquesima numero uno di Rihanna e la quarta di Harris nella Hot Dance Club Play, dove divenne il primo brano da Wake Me Up di Avicii del 2013 a rimanere in vetta per due settimane.[31]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2016) Posizione
massima
Australia[32] 1
Austria[32] 5
Belgio (Fiandre)[32] 4
Belgio (Vallonia)[32] 4
Canada[33] 1
Canada (digital)[34] 1
Danimarca[32] 4
Finlandia[32] 3
Francia[32] 5
Germania[32] 5
Giappone[35] 63
Irlanda[36] 1
Israele[37] 2
Italia[32] 8
Norvegia[32] 3
Nuova Zelanda[32] 2
Paesi Bassi[32] 3
Portogallo[32] 2
Regno Unito[38] 2
Romania[39] 3
Scozia[40] 1
Spagna[32] 3
Stati Uniti[29] 3
Stati Uniti (adult contemporary)[41] 15
Stati Uniti (adult top 40)[42] 8
Stati Uniti (dance club play)[43] 1
Stati Uniti (dance/electronic)[44] 1
Stati Uniti (dance/electronic digital)[45] 1
Stati Uniti (dance/electronic streaming)[46] 1
Stati Uniti (dance/mix show airplay)[47] 1
Stati Uniti (digital)[48] 3
Stati Uniti (on-demand)[49] 5
Stati Uniti (pop)[50] 2
Stati Uniti (radio)[51] 2
Stati Uniti (rhythmic)[52] 3
Stati Uniti (streaming)[53] 2
Svezia[32] 3
Svizzera[32] 4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Gold & Platin, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato l'8 ottobre 2016. Digitare "This Is What You Came For" in "Titel", dunque premere "Suchen".
  2. ^ (EN) Accreditations - 2017 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 13 febbraio 2017.
  3. ^ (NL) Goud en Platina – 2016, Ultratop. URL consultato il 4 dicembre 2016.
  4. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 16 settembre 2016.
  5. ^ (DA) Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 21 luglio 2016.
  6. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 6 novembre 2016.
  7. ^ This Is What You Came For (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 17 ottobre 2018.
  8. ^ (EN) NZ Top 40 Albums Chart, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 10 giugno 2016.
  9. ^ (EN) Calvin Harris Ft Rihanna, This Is What You Came For, British Phonographic Industry. URL consultato il 20 giugno 2019.
  10. ^ (ES) Calvin Harris feat. Rihanna – This Is What You Came For, su elportaldemusica.es. URL consultato il 7 ottobre 2016.
  11. ^ (EN) Calvin Harris, This Is What You Came For – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 3 luglio 2019.
  12. ^ (SV) Sverigetopplistan, Sverigetopplistan. URL consultato il 14 settembre 2016. Digitare "Calvin Harris" in "Keywords", dunque premere "Sok".
  13. ^ (FR) Les Certifications, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 4 dicembre 2016.
  14. ^ (PL) Diamentowe płyty CD - Archiwum, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 16 marzo 2017.
  15. ^ Calvin Harris, Calvin Harris on Twitter, Twitter, 27 aprile 2016. URL consultato il 29 aprile 2016.
  16. ^ (EN) This Is What You Came For (feat. Rihanna) - Single, iTunes. URL consultato il 29 aprile 2016.
  17. ^ (EN) Corinne Heller, Calvin Harris Goes on Twitter Rant After Taylor Swift Confirms She Co-Wrote His Hit Song, E! Online, 13 luglio 2016. URL consultato il 16 luglio 2016.
  18. ^ a b (EN) Taylor Swift Secretly Wrote 'This is What You Came For' and Calvin 'Disrespected' Her, TMZ, 13 luglio 2016. URL consultato il 16 luglio 2016.
  19. ^ (EN) Gil Kaufman, Listen To Rihanna and Calvin Harris' 'This Is What You Came For', su Billboard, 29 aprile 2016. URL consultato il 16 luglio 2016.
  20. ^ (EN) Larry Bartleet, Calvin Harris & Rihanna 'This Is What You Came For' Review, New Musical Express, 29 aprile 2016. URL consultato il 6 marzo 2019.
  21. ^ (EN) Roddie Daw, Calvin Harris & Rihanna's "This Is What You Came For" Review, Idolator, 29 aprile 2016. URL consultato il 6 marzo 2019.
  22. ^ (EN) Ryan Middleton, Calvin Harris, Rihanna 'This Is What You Came For' Review: Pair Follow Up 'We Found Love', Music Times, 29 aprile 2016. URL consultato il 6 marzo 2019.
  23. ^ (EN) The Top 100 Songs Of 2016, National Public Radio, 5 dicembre 2016. URL consultato il 6 marzo 2019.
  24. ^ (EN) The 20 Best Songs of 2016, Fuse TV, 5 dicembre 2016. URL consultato il 6 marzo 2019.
  25. ^ Guarda il video di "This Is What You Came For", il video di Calvin Harris e Rihanna, Rolling Stone Italia. URL consultato il 19 luglio 2016.
  26. ^ (EN) Eric Renner Brown, MAs 2016: Calvin Harris wins Best Male Video over Drake and Kanye West, Entertainment Weekly, 28 agosto 2016. URL consultato il 14 settembre 2016.
  27. ^ (EN) Ashley Iasimone, Taylor Swift Performs 'This Is What You Came For' at Formula 1 Concert: Watch, su Billboard, 23 ottobre 2016. URL consultato il 31 ottobre 2016.
  28. ^ (EN) This Is What You Came For (feat. Rihanna) [Remixes] by Calvin Harris, Tidal. URL consultato il 18 ottobre 2016.
  29. ^ a b (EN) Calvin Harris - Chart history (The Hot 100), su Billboard. URL consultato il 26 luglio 2016.
  30. ^ (EN) Gordon Murray, Flume's 'Skin' Scores Best Sales Week of 2016 on Top Dance/Electronic Albums, su Billboard, 9 giugno 2016. URL consultato il 6 marzo 2019.
  31. ^ (EN) Dance Songs: Top Dance Music Chart, su Billboard. URL consultato il 6 marzo 2019.
  32. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Calvin Harris feat. Rihanna – This Is What You Came For, Ultratop. URL consultato l'8 maggio 2016.
  33. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (BIllboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 14 luglio 2016.
  34. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Billboard Canadian Digital Songs), su Billboard. URL consultato il 27 ottobre 2016.
  35. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Japan Hot 100), su Billboard. URL consultato il 26 giugno 2016.
  36. ^ (EN) TOP 100 SINGLES, WEEK ENDING 12 May 2016, GFK Chart-Track. URL consultato il 16 maggio 2016.
  37. ^ (EN) The World's #1 Music Discovery, Rating, and Purchasing Experience!, Media Forest. URL consultato il 12 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2016).
  38. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 06 May 2016 - 12 May 2016, Official Charts Company. URL consultato l'11 maggio 2016.
  39. ^ (RO) Romanian International Top 10 Singles Chart, Media Forest. URL consultato il 27 ottobre 2016.
  40. ^ (EN) Official Scottish Singles Chart Top 100: 06 May 2016 - 12 May 2016, Official Charts Company. URL consultato il 9 settembre 2016.
  41. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Adult Contemporary), su Billboard. URL consultato il 3 novembre 2016.
  42. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Adult Top 40), su Billboard. URL consultato il 3 novembre 2016.
  43. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Hot Dance Club Play), su Billboard. URL consultato il 12 luglio 2016.
  44. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Dance/Electronic Songs), su Billboard. URL consultato il 7 settembre 2016.
  45. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Dance/Electronic Digital Song Sales), su Billboard. URL consultato il 7 settembre 2016.
  46. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Dance/Electronic Streaming Songs), su Billboard. URL consultato il 7 settembre 2016.
  47. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Dance/Mix Show Airplay), su Billboard. URL consultato il 4 novembre 2016.
  48. ^ (EN) The Weeknd - Chart history (Digital Songs), su Billboard. URL consultato l'8 ottobre 2016.
  49. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (On-Demand Songs), su Billboard. URL consultato il 4 novembre 2016.
  50. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Pop Songs), su Billboard. URL consultato il 27 ottobre 2016.
  51. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Radio Songs), su Billboard. URL consultato il 3 novembre 2016.
  52. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Rhythmic Songs), su Billboard. URL consultato il 27 ottobre 2016.
  53. ^ (EN) Calvin Harris - Chart history (Streaming Songs), su Billboard. URL consultato l'8 ottobre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica