Talk That Talk (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Talk That Talk

Artista Rihanna
Featuring Jay-Z
Tipo album Singolo
Pubblicazione 17 gennaio 2012
(Date di pubblicazione)
Durata 3 min : 30 s
Album di provenienza Talk That Talk
Genere Rap
Rhythm and blues
Pop
Post-disco
Etichetta Def Jam
Produttore Stargate
Registrazione 2011
Formati Download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Australia Australia[1]
(Vendite: 35.000+)
Stati Uniti Stati Uniti[2]
(Vendite: 500.000+)
Rihanna - cronologia
Singolo precedente
(2011)
Singolo successivo
(2012)
Jay-Z - cronologia
Singolo precedente
(2011)
Singolo successivo
(2012)

Talk That Talk è il terzo singolo della cantante barbadiana Rihanna tratto dal suo sesto album di inediti omonimo, in duetto con il rapper americano Jay-Z. Talk That Talk è stato scritto dallo stesso Jay-Z, insieme a Ester Dean, Anthony Best, Sean Combs, Chucky Thompson e dagli Stargate, e la produzione è stata affidata a Eriksen e Hermansen che compongono il duo Stargate. All'uscita dell'album, le forti vendite digitali hanno favorito il suo ingresso in alcune classifiche.

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Prima dell'uscita del suo sesto album di inediti, Talk That Talk, Rihanna ha aperto il proprio account ufficiale Twitter per annunciare alcuni dettagli sul suo nuovo materiale musicale. In uno dei suoi tweet, ha rivelato che oltre al singolo di lancio We Found Love, che si avvaleva della collaborazione con Calvin Harris, il disco avrebbe coinvolto solo un altro artista, ma non ne ha menzionato il nome.[3] L'8 novembre 2011, tramite il proprio profilo Twitter, ha confermato che il suo mentore, il rapper americano Jay-Z, sarebbe apparso come l'unico artista ospite nel brano omonimo del disco, postando: "Sì signore! Jigga man è nella title track #TTT!".[4] Il manager di Rihanna, Jay Brown, ha affermato che "non credevano nelle collaborazioni" e che perciò il disco includesse solo due collaborazioni.[5] In un'intervista concessa al sito norvegese 730.no, Tor Erik Hermansen degli Stargate, ha rivelato che era la prima volta che cooperassero con Jay-Z. Hermansen ha in seguito asserito: "Ci piace molto il brano e il verso di Jay è folle come la parte di Rihanna."

Uscita[modifica | modifica sorgente]

Sul finire di dicembre 2011, Rihanna ha fatto ricorso al proprio profilo di Twitter per richiedere ai fans quale brano di Talk That Talk avrebbe dovuto lanciare come terzo singolo.[6] Il 10 gennaio 2012, Rihanna ha annunciato che Talk That Talk sarebbe stato estratto come nuovo singolo dal suo sesto album di inediti, scrivendo inoltre "#TALKthatTALK vi adoro ragazzi! Mi siete mancati".[7] Sotto il messaggio ha scelto di concedere ai fans la copertina del singolo, su cui si staglia Rihanna in bianco e nero accovacciata di spalle a un murale con indumenti punk.[7][8] Cristin Mahner da Pop Crush ha ribattuto che "richiama molto la classica cattiva ragazza della tua scuola da cui tua madre ha sempre cercato di tenerti a bada, ma che tu hai sempre desiderato in segreto".[9]

Critica[modifica | modifica sorgente]

I critici hanno accolto con favore il brano. In una recensione per l'album, Adrian Thrills dal Daily Mail ha affermato che Talk That Talk è un pezzo "lento e sensuale".[10] Gavin Martin dal Daily Mirror ha affermato che con questo brano Rihanna ha rubato a Beyoncé "non solo la corona ma anche il marito Jay-Z".[11] Secondo Steve M. da Sputnik Music, il brano è destinato a dominare le radio, mentre ha poi completato dicendo che "la parte vocale di Jay-Z non feriranno sicuramente la causa del pezzo".[12] David Griffiths da 4Music ha commentato favorevolmente il brano, dichiarando che non tradisce le aspettative create dal successo delle precedenti collaborazioni fra Rihanna e Jay-Z.[13]

Composizione[modifica | modifica sorgente]

Talk That Talk è un brano mid-tempo hip hop[14] e R&B[15] che contempla un "ritmo futuristico" solcato da "pesanti tamburi" ed "indecorosi sintetizzatori".[16] Il brano cita un sample di I Got a Story to Tell di The Notorious B.I.G., tratto dal suo secondo album di inediti, Life After Death del 1997 all'inizio del verso rappato di Jay-Z.[17] Talk That Talk riecheggia il singolo di Rihanna, Rude Boy, che disponeva la resa vocale in un arrangiamento semplice.[18] Secondo Claire Suddath dal TIME, Jay-Z pronuncia "alcune espressioni ambigue associate a doppi sensi e spiritosi cavilli, tra cui l'allusione sessuale, 'È passato dalla vescica, Le piace, oh io devo pisciare'". Il bridge è costruito su "nervosi" sintetizzatori disposti sullo sfondo, "desolate" armonie e una percussione.[18]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Il brano è stato eseguito in live per la prima volta al Jonathan Ross Show. Jay-Z non ha preso parte all'esibizione.[19] È stato inoltre cantato il 5 maggio 2012 durante il programma statunitense Saturday Night Live insieme a Where Have You Been e Birthday Cake.[20]

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2011/12) Posizione
massima
Australia[21] 28
Belgio (Fiandre)[22] 54
Belgio (Vallonia)[23] 52
Canada[24] 30
Danimarca[25] 26
Francia[26] 24
Irlanda[27] 22
Italia[28] 80
Norvegia[29] 10
Nuova Zelanda[30] 37
Paesi Bassi[31] 62
Regno Unito[32] 25
Slovacchia[33] 37
Spagna[34] 37
Stati Uniti[35] 31
Svezia[36] 41
Svizzera[37] 11

Date di pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Paese Data Formato Etichetta
Stati Uniti[38][39][40] 17 gennaio 2012 Radio (Urban) Def Jam
14 febbraio 2012 Radio (Pop)
Francia[41] 26 marzo 2012 CD singolo

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) ARIA TOP 50 SINGLES CHART. URL consultato il 25 marzo 2012.
  2. ^ RIAA - Recording Industry Association of America
  3. ^ Jay-Z Reunites with Rihanna on 'Talk That Talk' in Rap-Up, Devine Lazerine, 7 novembre 2011. URL consultato il 14 novembre 2011.
  4. ^ Jocelyn Vena, Rihanna Confirms Jay-Z Talk That Talk Cameo, MTV. Viacom, 8 novembre 2011. URL consultato il 14 novembre 2011.
  5. ^ Robert Copsey, Rihanna's new album 'Talk That Talk': First listen, Digital Spy. Hachette Filipacchi Médias, 10 novembre 2011. URL consultato il 14 novembre 2011.
  6. ^ Rihanna Unveils 'Talk That Talk' Single Artwork, Capital FM, 11 gennaio 2012. URL consultato il 20 gennaio 2012.
  7. ^ a b Rihanna Reveals Next Single: 'Talk That Talk' in Billboard, Prometheus Global Media, 11 gennaio 2012. URL consultato l'11 gennaio 2012.
  8. ^ Rihanna Reveals Next Talk That Talk Single, MTV News. Viacom, 11 gennaio 2012. URL consultato il 20 gennaio 2012.
  9. ^ Cristin Mahner, Rihanna Dropping ‘Talk That Talk’ as Next Single, Reveals Cover Art, Pop Crush. URL consultato il 20 gennaio 2012.
  10. ^ Adrian Thrills, It seems even pop's most provocative princess is a romantic at heart... Rihanna reveals she just wants love in Daily Mail, Associated Newspapers, 18 novembre 2011. URL consultato il 18 novembre 2011.
  11. ^ Gavin Martin, Rihanna Talk That Talk album review: Ri-Ri drops a sex bomb in Daily Mirror, Trinity Mirror, 18 novembre 2011. URL consultato il 18 novembre 2011.
  12. ^ Steve M, Rihanna Talk That Talk, Sputnik Music, 17 novembre 2011. URL consultato il 18 novembre 2011.
  13. ^ David Griffiths, News: Talk That Talk, 4Music, 10 novembre 2011. URL consultato il 18 novembre 2011.
  14. ^ Claire Suddath, Album Review: Rihanna's Talk That Talk in TIME, Time Inc. (Time Warner), 21 novembre 2011. URL consultato il 25 novembre 2011.
  15. ^ Nathan S., Rihanna – Talk That Talk, DJ Booth. URL consultato il 25 novembre 2011.
  16. ^ James Montgomery, Rihanna's Talk That Talk: Bad Girl Goes Even Badder, MTV. Viacom, 10 novembre 2011. URL consultato il 15 novembre 2011.
  17. ^ Life After Death by The Notorious B.I.G., iTunes. Apple Inc. URL consultato il 14 novembre 2011.
  18. ^ a b Katherine St Asaph, Rihanna's Talk That Talk – Reviewed: Talk That Talk ft. Jay-Z, Popdust. Popdust Inc., 14 novembre 2011. URL consultato il 15 novembre 2011.
  19. ^ Rihanna canta Talk That Talk al "Jonathan Ross Show"
  20. ^ Rap-Up.com || Rihanna Performs on ‘Saturday Night Live’
  21. ^ (EN) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (SONG). URL consultato il 5 febbraio 2012.
  22. ^ (NL) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (NUMMER). URL consultato il 16 marzo 2012.
  23. ^ (FR) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (CHANSON). URL consultato il 24 febbraio 2012.
  24. ^ (EN) Canadian Hot 100 — Week of December 10, 2011 — Biggest Jump. URL consultato il 1º dicembre 2011.
  25. ^ (EN) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (SONG). URL consultato il 3 dicembre 2011.
  26. ^ (EN) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (SONG). URL consultato il 5 dicembre 2011.
  27. ^ (EN) TOP 50 SINGLES, WEEK ENDING 29 March 2012. URL consultato il 30 marzo 2012.
  28. ^ (EN) Classifica italiana del 24 novembre 2011. URL consultato il 30 novembre 2011.
  29. ^ (EN) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (SONG). URL consultato il 3 dicembre 2011.
  30. ^ (EN) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (SONG). URL consultato il 30 novembre 2011.
  31. ^ (EN) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (NUMMER). URL consultato il 4 febbraio 2012.
  32. ^ (EN) Talk That Talk. URL consultato il 30 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 2012-07-31).
  33. ^ (SK) Andamento di Talk That Talk nella classifica della Slovacchia. URL consultato il 14 marzo 2012.
  34. ^ (ES) Top 50 Canciones. URL consultato il 30 novembre 2011.
  35. ^ Rihanna Remains Atop Hot 100, American Music Awards Spur Gains | Billboard.com
  36. ^ (EN) RIHANNA FEAT. JAY-Z - TALK THAT TALK (SONG). URL consultato il 3 dicembre 2011.
  37. ^ (DE) Rihanna feat. Jay-Z - Talk That Talk. URL consultato il 30 novembre 2011.
  38. ^ R&R :: Going For Adds :: Urban
  39. ^ R&R :: Going For Adds :: CHR/Top 40
  40. ^ R&R :: Going For Adds :: Rhythmic
  41. ^ Talk That Talk: Rihanna, Jay-Z: Amazon.fr: Musique
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica