Viacom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'ex Viacom, vedi Viacom (1971-2005).
Viacom
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Public company
Borse valori NYSE
Fondazione 3 gennaio 2006 a New York
Sede principale New York, USA
Gruppo National Amusements
Settore Canali satellitari e via cavo
Cinema
Sport
Fatturato 13,794 miliardi $ (2013)
Risultato operativo 3,836 miliardi $ (2013)
Utile netto 5,19 miliardi $ (2013)
Dipendenti 10.580 (2011)
Sito web http://www.viacom.com/

Viacom Inc, (abbreviazione di Visual & Audio Communications) è un conglomerato dei media statunitense, con vari interessi in tutto il mondo nei canali televisivi satellitari e via cavo (MTV Networks, Nickelodeon e BET), nella produzione e distribuzione di pellicole (Paramount Pictures e DreamWorks SKG) e nell'intrattenimento sportivo (Bellator Fighting Championships).

Sumner Redstone è il presidente e tramite National Amusements, il maggiore azionista.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La scissione dell'ex Viacom[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005, la Viacom annuncia di voler dividere l'azienda in due società separate quotate in borsa. L'approvazione da parte del consiglio di amministrazione avviene il 14 giugno 2005.

La nuova Viacom nasce il 3 gennaio 2006, come nuova società dalla scissione della vecchia Viacom diventata CBS Corporation.

Con la scissione le due nuove società iniziano le contrattazioni al NYSE, all'inizio del 2006.

Divisioni[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono due divisioni operative: Viacom Media Networks per gli Stati Uniti e Viacom International Media Networks per il resto del mondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN301436127