Broadcom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Broadcom Corporation
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaPublic company
Borse valoriNASDAQ: BRCM
ISINUS1113201073
Fondazioneagosto 1991
Fondata da
Chiusura2015
Sede principaleIrvine, California
Persone chiave
SettoreSemiconduttori
Sito web

Broadcom Corporation è stata una multinazionale statunitense con sede a Irvine, California, operante nel settore dei semiconduttori, nei circuiti integrati e nelle reti di telecomunicazione. Nel 2015 è stata acquisita da Avago Technologies, una delle maggiori società di chip con sede a Singapore, con cui si è poi fusa. Prenderà il nome di Broadcom Inc ma il simbolo BRCM sarà ritirato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1991 da uno studente e professore: Henry Samueli (all'epoca docente nella UCLA) e Henry Nicholas nel 1991. Nel 1995 la società si trasferisce dalla sua sede di Westwood, a Los Angeles, a Irvine, sempre in California.[1] L'azienda progetta circuiti integrati volti in particolar modo alle applicazioni di comunicazione digitale di dati. Gli ambiti più importanti comprendono modem, set-top box per la ricezione di comunicazioni satellitari e di tv via cavo, connessioni LAN Ethernet ed applicazioni senza-fili, quali WLAN, Bluetooth, GPS e di telefonia cellulare

Dal 1998 è quotata alla New York Stock Exchange (listino tecnologico NASDAQ con il simbolo BRCM). Nel 2009 compare per la prima volta su Fortune 500, nel 2012 i ricavi superano già gli 8 miliardi di dollaro. Nel 2013 Broadcom si trova al numero 327 della classifica Fortune 500, dopo aver scalato 17 posizioni rispetto alla classifica del 2012.

Il 28 maggio 2015 Broadcom Corporation è acquisita da Avago Technologies per 37 miliardi di dollari in contanti e azioni.[2][3] Alla chiusura, completata il 1º febbraio 2016,[4] Hock Tan, presidente e CEO di Avago, è nominato CEO della nuova società che prende il nome di Broadcom Inc ed eredita il simbolo ticker AVGO mentre viene ritirato il simbolo del ticker BRCM. La sede della società sarà trasferita da Singapore a San Josè, in California.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Joel Kotkin, Grass Roots Business; A Place To Please The Techies, in The New York Times, 24 gennaio 1999. URL consultato il 25 aprile 2008.
  2. ^ (EN) Avago Agrees to Buy Broadcom for $37 Billion, su Wsj.com. URL consultato il 16 ottobre 2017.
  3. ^ (EN) Avago Technologies to Acquire Broadcom for $37 Billion, su Globenewswire.com. URL consultato il 16 ottobre 2017.
  4. ^ (EN) Investor Center, su Investors.avagotech.com. URL consultato il 16 ottobre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2002086896 · WorldCat Identities (ENno2002-086896