Henry Nicholas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Henry Thompson "Nick" Nicholas III

Henry Thompson "Nick" Nicholas III (Cincinnati, 1959) è un imprenditore e filantropo statunitense, co-fondatore ed ex co-presidente del consiglio di amministrazione, presidente e chief executive officer di Broadcom Corporation, una società che compare nella prestigiosa Fortune 500. È anche filantropo e leader del movimento per i diritti dei più deboli.

A partire dal 10 agosto 2018, Nicholas è stato classificato numero 781 nella lista di Forbes Billionaire, con un patrimonio netto di $ 3,1 miliardi.

Gioventù[modifica | modifica wikitesto]

Henry Nicholas alla laurea con sua sorella Marsy

Nicholas è nato a Cincinnati, Ohio, da Marcella e Henry T. Nicholas Jr., e ha vissuto a Glendale, nell'Ohio, fino all'età di 4 anni. Suo padre era un avvocato dell'IRS e sua madre era un'insegnante e in seguito un'insegnante di teatro nel distretto scolastico della città di Princeton. Quando i suoi genitori divorziarono, si trasferì con sua madre e sua sorella a Los Angeles, in California.

Sua madre si è risposata con Robert Leach, giornalista e sceneggiatore di Hollywood, autore di sceneggiature e episodi di spettacoli televisivi classici come Perry Mason e Sea Hunt. Nicholas frequentò le scuole elementari a Malibu e alla Santa Monica High School. Durante la sua scuola, Nicholas soffriva di dislessia.[1]

Ha conseguito il Bachelor of Science in Ingegneria Elettrica presso la UCLA School of Engineering nel 1982, dopo aver frequentato la United States Air Force Academy, a Colorado Springs, in Colorado. Nicholas ha conseguito un master nel 1985 e un dottorato di ricerca. in Ingegneria Elettrica dell'UCLA nel 1998.[2] Il suo consigliere di dottorato era Henry Samueli. La sua tesi di dottorato su "Architetture, tecniche di ottimizzazione e implementazioni VLSI per sintetizzatori di frequenza digitali diretti" divenne la base per lo sviluppo del chip che lanciò Broadcom.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato alla UCLA negli anni '80, Nicholas ha lavorato alla TRW a Redondo Beach, dove ha incontrato il Dr. Henry Samueli, il suo futuro socio in affari, che era anche professore di ingegneria alla UCLA. Successivamente, Nicholas si è trasferito a PairGain Technologies a Cerritos, in California, dove è stato direttore di Microelectronics. Lasciò PairGain nel 1991 per avviare Broadcom Corporation con Samueli.

Broadcom[modifica | modifica wikitesto]

Nicholas ha fondato Broadcom con Samueli nella camera degli ospiti del condominio di Nicholas, Redondo Beach, nel 1991.[3] Ciascuno ha investito $ 5.000 dei propri risparmi per far decollare l'attività. Hanno reso l'azienda pubblica nel 1998.[4]

Nicholas si ritirò da Broadcom nel 2003, per ritirarsi a vita privata.[5]

Filantropia[modifica | modifica wikitesto]

La Fondazione Henry T. Nicholas, III si concentra sul miglioramento della qualità della vita attraverso investimenti in educazione, sport giovanili, medicina, tecnologia, forze dell'ordine e difesa nazionale.[6]

Attività benefiche[modifica | modifica wikitesto]

Henry Nicholas con Jerry Brown al National Day of Remembrance

La sorella di Nicholas, Marsalee (nata nel 1962) fu uccisa a colpi d'arma da fuoco dal suo ex fidanzato nel 1983[7], mentre Nicholas frequentava la scuola di specializzazione.[8] Nicholas aiutò sua madre e suo patrigno, Marcella e Robert Leach, a fondare la Justice for Homicide Victims, Inc., un'organizzazione senza scopo di lucro che supporta le famiglie di vittime di omicidi.[9]

Produttore musicale[modifica | modifica wikitesto]

Nicholas è stato determinante per il successo di numerosi gruppi e artisti di alto profilo, tra cui Sublime, Dirty Heads, Orgy / Julien-K e Dead By Sunrise, il frontman dei Linkin Park, l'atto solista di Chester Bennington.[10]

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Nicholas si sposò nel 1987; lui e la sua ex moglie Stacey, un ex ingegnere elettrico, hanno tre figli, Brett, Matthew e Shelby.[11] Nicholas è ora divorziato e vive a Newport Coast, in California.

Nell'aprile 2008, si è volontariamente sottoposto a un programma di riabilitazione dall'alcool e ha completato il trattamento presso la Cliffside Malibu.[12]

Dopo aver lasciato Broadcom, Nicholas ha lavorato come Distinguished Adjunct Professor di Ingegneria biomedica e ingegneria elettrica e informatica presso l'Università della California, a Irvine. Attualmente è in pensione.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nicholas e altri dirigenti di Broadcom sono stati incriminati nel giugno 2008 per frode.[13][14] Allo stesso tempo, Nicholas è stato anche accusato crimini legati alla droga. Le accuse causarono un notevole scandalo e furono oggetto di molte speculazioni sulla stampa.[15][16]

Il giudice Cormac J. Carney ha respinto le accuse di frode nel dicembre 2009.[17] Anche le accuse per droga sono state ritirate nel gennaio 2010.[18] Il giudice, nel respingere le accuse, ha accusato l'accusa di una "vergognosa" campagna di intimidazione dei testimoni volta a garantire condanne ingiustificate.

Nell'agosto 2018, Nicholas fu arrestato a Las Vegas con l'accusa di traffico di droga, dopo che una varietà di droghe tra cui marijuana, eroina, cocaina, metanfetamina ed ecstasy furono trovate nella sua suite d'albergo.[19]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Henry Nicholas, Superhero - Orange County Weekly, July 1, 2004, su ocweekly.com. URL consultato il 10 agosto 2018 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2011).
  2. ^ "Alumnus Dr. Henry T. Nicholas, III was Named for the IEEE Frederik Philips Award for 2014" Archiviato il 21 aprile 2015 in Archive.is., UCLA Engineering News, 2014.
  3. ^ http://www.timesonline.co.uk/tol/news/world/us_and_americas/article4080034.ece.
  4. ^ 28 years of Nicholas and Samueli, su www2.ocregister.com. URL consultato il 10 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 20 luglio 2011).
  5. ^ Tobak, Steve, "Henry T. Nicholas III: A human tragedy", cnet.com, August 23, 2008.
  6. ^ Billionaire plans to give away $100 million
  7. ^ Marsalee Ann Nicholas (1962 - 1983) - Find A Grave Memorial
  8. ^ http://articles.latimes.com/2008/oct/23/local/me-victims23.
  9. ^ Copia archiviata, su justiceforhomicidevictims.net. URL consultato il 10 agosto 2018 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2017).
  10. ^ WMG Names Rob Cavallo Chief Creative Officer - hypebot
  11. ^ https://www.nytimes.com/2000/06/26/business/technology-networking-southern-california-anti-silicon-valley-broadcom-chief.html?scp=4&sq=henry+nicholas+broadcom&st=nyt.
  12. ^ http://articles.latimes.com/2008/apr/19/business/fi-nicholas19/.
  13. ^ Holson, Laura M., Former Chief of Broadcom is Indicted, in New York Times, 6 giugno 2008. URL consultato il 30 ottobre 2012.
  14. ^ Reckard, E. Scott, O. C. tech billionaire indicted, in Los Angeles Times, 6 giugno 2008. URL consultato il 30 ottobre 2012.
  15. ^ Henry T. Nicholas III: A human tragedy - CNET, su cnet.com.
  16. ^ http://www.latimes.com/news/opinion/la-oew-greene11-2008jun11,0,119616.story.
  17. ^ Pfeifer, Stuart, Judge throws out stock fraud charges against Broadcom co-founder, ex-CFO, in Los Angeles Times, 16 dicembre 2009. URL consultato il 30 ottobre 2012.
  18. ^ http://articles.latimes.com/2010/jan/29/business/la-fi-broadcom29-2010jan29.
  19. ^ Tech billionaire arrested in Las Vegas hotel on suspicion of drug trafficking — RT Business News, su rt.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie