Analog Devices

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Analog Devices
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Public company
Borse valori
Fondazione 1965 a Cambridge, Massachusetts
Sede principale Stati Uniti Norwood (Massachusetts), USA
Persone chiave
Settore Semiconduttori
Prodotti
Fatturato Green Arrow Up.svg2,7 miliardi $[1] (2012)
Risultato operativo Green Arrow Up.svg825 milioni $[1] (2012)
Utile netto Green Arrow Up.svg651 milioni $[1] (2012)
Dipendenti 9.200[2] (2012)
Sito web www.analog.com

Analog Devices, Inc., conosciuta come ADI, è una multinazionale americana che produce semiconduttori, specializzata nel trattamento e la conversione di segnali, con base a Norwood, Massachusetts.[3] Nel 2012, secondo gli analisti di Databeans, Analog Devices dominava il mercato mondiale dei convertitori con una quota di mercato del 48,5%.[4]

La compagnia è leader nella produzione di circuiti integrati analogici, digitali e misti, utilizzati nelle apparecchiature elettroniche.[5] Queste tecnologie sono utilizzate per processare, condizionare e convertire in segnali elettrici fenomeni naturali quali la luce, il suono, la temperatura, il movimento e la pressione.[6]

Analog Devices ha circa 60,000 clienti in tutto il mondo. La compagnia serve clienti nei seguenti settori: comunicazioni, computer, industriali, strumentazioni, militare e aerospaziale, automobilistico e elettronica di consumo di alta qualità.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Profilo finanziario Analog Devices su Google Finance
  2. ^ (EN) NASDAQ:ADI su Google Finance
  3. ^ Hoovers. "Analog Devices, Inc.." Retrieved January 4, 2011.
  4. ^ Databeans. "[1]." May 2012.
  5. ^ "Analog Devices, Inc.." Retrieved January 4, 2011.
  6. ^ ECE lab. "Digital Signal Processors (DSP's)." Retrieved January 30, 2011.
  7. ^ Bloomberg. "ADI: Analog Devices Inc Summary." Retrieved January 30, 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende