Molex (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Molex Incorporated
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
ISINUS6085541018
Fondazione1938
Fondata daFrederick August Krehbiel
Sede principaleLisle (Illinois)
GruppoKoch Industries
SettoreElettronica
ProdottiConnessioni elettriche
Fatturato3,6 miliardi di US$[1] (2013)
Utile netto243 milioni di US$[2] (2013)
Dipendenti36.000[3] (2018)
Sito webwww.molex.com
Vari tipi di connettore Molex. Da sinistra verso destra si vedono: il connettore a 20 pin delle schede madri, il connettore dei lettori floppy e quello per gli apparati ottici (Compact disc, DVD, ecc.) e di memorizzazione (Disco rigido)

Molex Incorporated è una società statunitense di elettronica, specializzata nelle connessioni elettriche.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda nacque nel 1938 ad opera di Frederick August Krehbiel, fondatore della Molex Products Company. Frederick e suo figlio Edwin svilupparono il materiale che diede il nome all'azienda: il Molex; un materiale termoplastico modellabile e resistente composto da pietra calcarea e sottoprodotti industriali.[4]

Successivamente iniziò la produzione di connettori, tra i quali dal 1953 l'omonimo connettore Molex, per la General Electric e altri costruttori.[5] Molex acquisì la Woodhead Industries nel 2006[6]. Molex fu coinvolta nella sua storia nello sviluppo delle prime autoradio, telefoni cellulari e HDTV.[7]

Nel 2009, Hermann Simon menziona la società come un esempio di hidden champion (campione nascosto) in quanto uno dei produttori maggiori di connessioni elettriche presenti all'interno di milioni di dispositivi nel mondo e non nota al grande pubblico come marchio.[8]

Nel settembre 2013 le Koch Industries comprano Molex per 7,2 miliardi di dollari.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Koch Industries, Inc. Completes Purchase of Molex Incorporated (PDF), su molex.com, 9 dicembre 2013. URL consultato il 2 giugno 2018.
  2. ^ (EN) Molex Reports Fourth Quarter and Full Fiscal Year Results (PDF), su molex.com, 7 agosto 2013. URL consultato il 2 giugno 2018.
  3. ^ (EN) Quick Facts About Molex, su molex.com. URL consultato il 2 giugno 2018.
  4. ^ (EN) History, su history.molex.com. URL consultato il 26 febbraio 2020.
    «1938 Frederick August Krehbiel and his son Edwin develop a durable, moldable thermoplastic, manufactured from limestone and industrial by-products. They call their material "Molex."».
  5. ^ (EN) The 10 most significant companies, su reed-electronics.com, 1º novembre 2005. URL consultato il 2 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2006).
  6. ^ (EN) Molex Completes Acquisition of Woodhead Industries, su molex.com, 10 agosto 2006. URL consultato il 2 giugno 2018.
  7. ^ (EN) Who We Serve, su molex.com. URL consultato il 2 giugno 2018.
  8. ^ (EN) Hermann Simon, Hidden champions of the 21st century. Success strategies of unknown world market leaders, Londra, Springer, 2009, ISBN 978-0-387-98147-5.
  9. ^ (FR) Denis Cosnard, Les 'infâmes frères Koch' s'offrent un nouveau grand nom de l'industrie, in Le Monde, 10 settembre 2013. URL consultato il 2 giugno 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN132967547