Sergio Rodríguez Gómez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergio Rodríguez
CHACHO.jpg
Sergio Rodríguez con la maglia del Real Madrid
Nome Sergio Rodríguez Gómez
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 190 cm
Peso 80 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra CSKA Mosca
Carriera
Giovanili
2003-2004 Estudiantes
Squadre di club
2003-2004 Estudiantes 0
2004 Ciudad de Huelva
2004-2006 Estudiantes 68 (616)
2006-2009 Portland T. Blazers 219 (783)
2009-2010 Sacramento Kings 39 (234)
2010 N.Y. Knicks 27 (200)
2010-2016 Real Madrid 195 (1.835)
2016-2017 Philadelphia 76ers 68 (530)
2017- CSKA Mosca
Nazionale
2004 Spagna Spagna U-18
2005 Spagna Spagna U-20
2005- Spagna Spagna 137 (712)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Londra 2012
Bronzo Rio de Janeiro 2016
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Giappone 2006
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Spagna 2007
Bronzo Slovenia 2013
Oro Francia 2015
Bronzo Turchia 2017
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 luglio 2017

Sergio Rodríguez Gómez (San Cristóbal de La Laguna, 12 giugno 1986) è un cestista spagnolo.

Alto 190 cm, gioca come playmaker.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 viene convocato dalla selezione mondiale giovanile per giocare contro una selezione dei migliori giocatori della scuola superiore al Nike Hoop Summit, negli Stati Uniti. Prima di approdare nella NBA ha giocato con l'Estudiantes in Liga ACB con cui ha giocato la finale contro il Barcellona nella stagione 2003-04. Ha inoltre vinto il Rising Star Award nella stagione 2004-05.

NBA (2006-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Portland Trail Blazers (2006-2009)[modifica | modifica wikitesto]

Viene selezionato con la scelta numero 27 dai Phoenix Suns nel Draft NBA 2006 e immediatamente ceduto ai Portland Trail Blazers in cambio di una somma in denaro; il 20 luglio 2006 i Trail Blazers annunciarono di aver negoziato una buonuscita con l'Estudiantes firmando un contratto base da rookie.

Però a Portland Sergio è sempre riserva:il primo anno di Jarrett Jack e Dan Dickau, il secondo dello stesso Jack e di Steve Blake (che rimpiazzò Dickau ceduto ai Los Angeles Clippers in estate), mentre il terzo di Blake. Nell'estate del 2008 Jarrett Jack venne ceduto agli Indiana Pacers e non venne acquistato nessun playmaker durante l'estate e questo fece si che al terzo anno Sergio giocasse più spesso perché l'allenatore Nate McMillan arrivò a concedergli più spazio nelle rotazioni per fare riposare Blake.

Con la franchigia dell'Oregon Sergio in 3 anni disputò 219 partite (67 il primo,72 il secondo,80 il terzo), ma poche volte partendo come titolare (1 i primi due anni, 13 l'ultimo).

Sacramento Kings (2009-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 giugno 2009 viene ceduto insieme alla scelta numero 38 del Draft NBA 2009 Jon Brokcman e una somma in denaro ai Sacramento Kings in cambio della scelta numero 31 al Draft NBA 2009 Jeff Ayres.[1]

New York Knicks (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 febbraio 2010 viene ceduto (insieme a Tracy McGrady) ai New York Knicks in una trade a tre squadre.[2] Tuttavia Rodríguez non riuscì a imporsi neanche a New York sotto la guida di un coach come Mike D'Antoni, che in alcuni casi gli preferì Tracy McGrady, adattato al ruolo di playmaker.

A fine anno dopo 66 partite (39 con i Kings e 27 con i Knicks) disputate rimane free agent.

Il ritorno in Europa: Real Madrid (2010-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 luglio 2010, dopo aver trascorso quattro stagioni in NBA, decise di tornare in Spagna firmando un contratto di tre anni con il Real Madrid. Col Real Madrid gioca principalmente da sesto uomo riuscendo comunque a giocare un alto minutaggio che garantisce alla squadra di Madrid un'ottima alternativa a Rudy Fernández (con cui giocò nella stagione 2008-2009 in quel di Portland in NBA) e Sergio Llull.

Nella stagione 2013-14 viene eletto MVP dell'Euroleague e viene inserito nel quintetto ideale dell'Euroleague.

In totale in 6 anni a Madrid ha vinto ben 3 Campionati Spagnoli, 4 Coppe del Re, 3 Supercoppe di Spagna, 1 Eurolega e 1 Coppa Intercontinentale.

Il ritorno in NBA: Philadelphia 76ers (2016-2017)[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 luglio, dopo essere stato cercato anche dai Brooklyn Nets, tornò in NBA firmando un contratto annuale coi Philadelphia 76ers.[3] Al suo ritorno,dopo i 4 anni passati in panchina tra Portland, Sacramento e New York, finalmente riuscì a ottenere un posto da titolare fisso. Tuttavia nel corso della stagione a causa di vari infortuni e dell'esplosione di T.J. McConnell il play spagnolo perse il posto in quintetto diventando la riserva dello stesso McConnell.[4] Giocò in totale 68 partite, di cui 30 da titolare, tenendo di media 7,8 punti a partita.

Rodríguez in allenamento con la Nazionale spagnola

A Philadelphia tra l'altro Rodríguez ritrovò Jerryd Bayless suo compagno di squadra nella stagione 2008-2009 a Portland (che tra l'altro fu la prima stagione di Bayless in NBA).

CSKA Mosca (2017-)[modifica | modifica wikitesto]

Al Draft NBA 2017 i Philadelphia 76ers selezionarono come prima scelta assoluta Markelle Fultz; a questo punto avendo in squadra Fultz, T.J. McConnell e Jerryd Bayless, la franchigia della Pennsylvania decise di non rinnovare il contratto del playmaker spagnolo.

Rodríguez tornò così a giocare in Europa, firmando il 15 luglio 2017 per il CSKA Mosca, rimpiazzando Miloš Teodosić, trasferitosi in NBA ai Los Angeles Clippers.[5][6]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Sergio Rodríguez in azione con la Nazionale

Nel 2007 venne convocato per gli Europei in Spagna con la maglia della nazionale di pallacanestro della Spagna. Alla fine della manifestazione gli iberici si piazzarono terzi.

la Nazionale ha vinto il Mondiale 2006 e l'Europeo 2015.

Statistiche NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular Season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG°/° 3P°/° FT°/° RPG APG SPG BPG PPG
2006-2007 Portland T. Blazers 67 1 12,9 42,3 28,2 80,8 1,4 3,3 0,5 0,0 3,7
2007-2008 Portland T. Blazers 72 0 8,7 35,2 29,3 65,8 0,8 1,7 0,3 0,0 2,5
2008-2009 Portland T. Blazers 80 13 15,3 39,2 32,5 79,2 1,6 3,6 0,7 0,0 4,5
2009-2010 Sacramento Kings 39 0 13,3 46,3 35,7 69,4 1,3 3,1 0,7 0,1 6,0
2009-2010 N.Y. Knicks 27 8 19,7 49,1 34,7 80,6 1,4 3,4 0,8 0,1 7,4
2016-2017 Philadelphia 76ers 68 30 22,3 39,2 36,5 66,7 2,3 5,1 0,7 0,1 7,8
Carriera 353 52 15,0 40,9 33,7 73,9 1,5 3,4 0,6 0,0 4,9

Playoffs[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PI MPG FG°/° 3P°/° FT°/° RPG APG SPG BPG PPG
2009 Portland T. Blazers 5 0 5,4 33,3 0,0 0,0 0,6 1,4 0,0 0,2 0,8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2012-2013, 2014-2015, 2015-2016
Real Madrid: 2012, 2014, 2015, 2016
Real Madrid: 2012, 2013, 2014
Real Madrid: 2014-2015
Real Madrid: 2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2013-2014
Real Madrid: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Trail Blazers trade Sergio Rodriguez, Jon Brockman to Kings for Jeff Pendergraph :InsideHoops, su www.insidehoops.com. URL consultato il 15 novembre 2016.
  2. ^ (ES) Diario AS, Sergio Rodríguez, traspasado a los Knicks vía Houston Rockets | Más Baloncesto | AS.com, in AS.com, 18 febbraio 2010. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  3. ^ Sixers Sign Guards Bayless and Rodriguez | Philadelphia 76ers, in Philadelphia 76ers. URL consultato il 15 novembre 2016.
  4. ^ How TJ McConnell helped turn the Sixers' season around, su Billy Penn. URL consultato il 10 marzo 2017.
  5. ^ (IT) Il CSKA Mosca cala l'asso: c'è l'accordo con Sergio Rodriguez - The Basketball Post.Net, in The Basketball Post.Net, 15 luglio 2017. URL consultato il 15 luglio 2017.
  6. ^ (ES) Euroliga: Sergio Rodríguez deja la NBA y ficha por el CSKA de Moscú - Marca.com, in Marca.com. URL consultato il 15 luglio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]