Guillermo Hernangómez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guillermo Hernangómez
Willy Hernangomez (31828545273).jpg
Hernangómez (a destra) con la canotta dei New York Knicks, in azione contro Marcin Gortat (a sinistra)
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 211 cm
Peso 109 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Squadra Charlotte Hornets
Carriera
Giovanili
2007-2009Las Rozas
2009-2012Real Madrid B
Squadre di club
2012-2016Real Madrid32 (181)
2012-2013Real Madrid B
2013-2015Siviglia68 (561)
2016-2018N.Y. Knicks98 (698)
2018-Charlotte Hornets80 (556)
Nazionale
2010Spagna Spagna U-169
2011-2012Spagna Spagna U-1818
2013Spagna Spagna U-199
2014Spagna Spagna U-2010
2015-Spagna Spagna39 (206)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Rio de Janeiro 2016
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Francia 2015
Bronzo Turchia 2017
Transparent.png Europei Under-20
Argento Grecia 2014
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 aprile 2019

Guillermo "Willy" Hernangómez Geuer (Madrid, 27 maggio 1994) è un cestista spagnolo di ruolo centro che attualmente milita nella NBA con gli Charlotte Hornets.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Willy è figlio di Guillermo Hernangómez Heredero e Margarita Geuer, entrambi cestisti. Ha un fratello minore, Juan, anch'egli cestista in NBA, ma con i Denver Nuggets.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Lui e suo fratello Juan sono stati paragonati ai fratelli Gasol (ovvero Pau e Marc).[1] La stella dei New York Knicks (all'epoca compagno di squadra di Willy) Carmelo Anthony paragonò Willy Hernangómez a Marc Gasol.[2]

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Spagna (2012-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Willy Hernangómez venne considerato a lungo come uno dei migliori talenti giovanili del Real Madrid e di tutta la Spagna. Dopo aver giocato le prime stagioni nelle squadre giovanili del club madrileno, si trasferì in prestito per due anni al Siviglia, per poi tornare a giocare nel Real.

NBA (2016-)[modifica | modifica wikitesto]

Il Draft NBA 2015[modifica | modifica wikitesto]

Hernangómez si dichiarò disponibile al Draft NBA 2015, dove fu selezionato al secondo giro con la scelta nº 35 dai 76ers, ma fu subito girato ai New York Knicks. Nonostante la scelta, Hernangómez tornò in Spagna a giocare nel Real Madrid.[3]

New York Knicks(2016-2018)[modifica | modifica wikitesto]

L'8 luglio 2016 Hernangómez lasciò il Real Madrid per fare il suo ingresso nella NBA firmando un contratto con i New York Knicks, squadra che deteneva i suoi diritti, ritrovando il suo ex-compagno di squadra a Siviglia Kristaps Porziņģis.[4]

Fece il proprio esordio in NBA nella gara inaugurale della stagione 2016-2017 contro i Cleveland Cavaliers mettendo a segno 4 punti in 9 minuti giocati.[5] Entrò subito nelle rotazioni dei Knicks: seppur all'inizio partì dietro a Joakim Noah e Kyle O'Quinn (gli altri due centri dei Knicks), Hernangómez gioca comunque qualche minuto per la fiducia concessagli dal coach Jeff Hornacek. Tuttavia in Novembre O'Quinn venne schierato più da ala grande e questo fece sì che Hernangómez trovasse più spazio in campo.

Mise a referto 15 punti e 5 rimbalzi in uscita dalla panchina nella gara interna del 23 Dicembre 2016 contro gli Orlando Magic (vinta 106-95).[6] Migliorò il proprio career-high points in NBA mettendo a segno 17 punti (anche in questo caso partendo dalla panchina) nella vittoria esterna al TD Garden di Boston per 117-106 contro i locali Celtics.[7] Segnò 14 punti nella gara vinta 109-103 in trasferta contro gli Indiana Pacers.[8] Partì per la prima volta nel quintetto base il 1º Febbraio 2017 in occasione della partita persa 117-101 in trasferta contro gli Washington Wizards in cui lui segnò 15 punti, e raccolse 14 rimbalzi andando così in doppia-doppia.[9] Nella gara successiva vinta per 95-90 contro i Brooklyn Nets, Hernangómez andò nuovamente in doppia-doppia mettendo a referto 16 punti e 16 rimbalzi.[10] Il 13 Febbraio fu determinante nella partita contro i San Antonio Spurs che i Knicks vinsero a sorpresa col punteggio di 94-90 con 12 punti e 9 rimbalzidello spagnolo che si rivelò importante anche nel quarto-quarto della gara.[11] Le sue ottime prestazioni non passarono inosservate tanto che durante l'All-Star Weekend venne chiamato a rappresentare il Team World durante l'NBA Rising Challenge per rimpiazzare l'infortunato Emmanuel Mudiay; durante la gara Hernangómez mise a referto 2 punti, 1 assist e 6 rimbalzi, in uscita dalla panchina.[12] In Febbraio partì fisso nel quintetto base a causa dell'infortunio accorso al titolare di Joakim Noah.[13] Il 26 Marzo realizzò il proprio career-high points in NBA mettendo a segno 24 punti e 13 rimbalzi (andando così in doppia-doppia) nella sconfitta esterna per 106-98 contro i San Antonio Spurs.[14] L'8 Aprile realizzò un'altra doppia-doppia con punti e rimbalzi nella gara persa in trasferta per 101-88 contro i Memphis Grizzlies.[15] Né realizzò un'altra ancora il giorno successivo nella sconfitta interna per 110-97 contro i Toronto Raptors con 24 punti e 11 rimbalzi.[16] Le sue ottime prestazioni, gli valsero successivamente il premio di rookie del mese della Eastern Conference in aprile,[17][18] oltre che l'accesso all'NBA All-Rookie Team.[19][20]

Hernangómez con la canotta degli Charlotte Hornets

Charlotte Hornets (2018-)[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 febbraio 2018 venne scambiato dai New York Knicks agli Charlotte Hornets in cambio di Johnny O'Bryant e due seconde future scelte.[21]

Con gli Hornets disputò 22 partite (solo 1 da titolare) svolgendo il ruolo di riserva di Dwight Howard.

Hernangómez (centro) durante un allenamento con la Nazionale spagnola a EuroBasket 2015

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Willy fa parte della Nazionale spagnola dal 2015 in quanto sostituì l'infortunato Marc Gasol nel roster che andò a EuroBasket 2015.

Partecipò anche alle Olimpiadi del 2016 (dove ottenne la medaglia di bronzo dopo aver vinto la finale terzo-quarto posto contro l'Australia) e agli Europei 2017.[22]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2016-17 N.Y. Knicks 72 22 18,4 53,0 26,7 72,8 7,0 1,3 0,6 0,5 8,2
2017-18 N.Y. Knicks 26 0 9,0 60,5 20,0 42,9 2,6 0,8 0,3 0,3 4,3
2017-18 Charlotte Hornets 22 1 11,9 50,6 57,1 75,8 5,2 0,5 0,5 0,4 6,1
2018-19 Charlotte Hornets 58 3 14,0 51,9 38,5 69,4 5,6 1,1 0,4 0,4 7,3
Carriera 178 26 14,8 53,0 36,4 69,6 5,6 1,1 0,4 0,4 7,0

Eurolega[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG PIR
2012-13 Real Madrid 3 0 4,8 28,6 0,0 0,0 1,0 0,0 0,0 0,0 1,3 -1,3
2015-16 Real Madrid 14 0 11,2 64,3 0,0 54,5 3,4 0,3 0,2 0,6 4,3 5,6
Carriera 17 0 10,0 59,2 0,0 54,5 2,9 0,2 0,2 0,5 3,8 4,4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2015-2016
Real Madrid: 2012
Real Madrid: 2016
Real Madrid: 2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Hernangomez brothers - watch this space!, su FIBA.com. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  2. ^ Carmelo Anthony compares rookie Willy Hernangomez to Marc Gasol, in NY Daily News. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  3. ^ Guillermo “Willy” Hernangomez Selected 35th Overall, Acquired by New York Knicks, su www.asmsports.com. URL consultato il 21 novembre 2016.
  4. ^ Knicks Sign Guillermo “Willy” Hernangomez | New York Knicks, su nba.com. URL consultato l'8 luglio 2016.
  5. ^ Knicks vs. Cavaliers - Box Score - October 25, 2016 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 1º maggio 2018.
  6. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  7. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  8. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 24 gennaio 2017.
  9. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  10. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  11. ^ Sky Sport, NBA, risorgono i Knicks, battuti gli Spurs. URL consultato l'8 aprile 2017.
  12. ^ Jamal Murray is a shooting star, and all the World loves it, in ESPN.com. URL consultato il 28 febbraio 2017.
  13. ^ (EN) Jeff Hornacek benches surging Hernangomez in favor of Noah, in NY Daily News. URL consultato il 28 febbraio 2017.
  14. ^ San Antonio vs. New York, Final Score: Spurs stave off Knicks, 106-98, su Pounding The Rock, 25 marzo 2017. URL consultato l'8 aprile 2017.
  15. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato l'8 aprile 2017.
  16. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 10 aprile 2017.
  17. ^ (EN) Official release, New York Knicks' Willy Hernangomez, Phoenix Suns’ Tyler Ulis named Kia Rookies of Month - NBA.com, su www.nba.com. URL consultato il 14 aprile 2017.
  18. ^ Willy Hernangomez named Eastern Conference Rookie of the Month for April, su Posting and Toasting, 14 aprile 2017. URL consultato il 14 aprile 2017.
  19. ^ Willy Hernangomez was named to the All-Rookie First Team, in Posting and Toasting. URL consultato il 26 giugno 2017.
  20. ^ Embiid, Saric, Brogdon, Hield e Willy Hernangomez: ufficiale l'All-Rookie First Team, in NbaRevolution, 26 giugno 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  21. ^ Knicks deal center Hernangomez to Hornets, in ESPN.com. URL consultato l'8 febbraio 2018.
  22. ^ Eurobasket 2017, i convocati della Spagna. URL consultato il 1º maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]