Steve Blake

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Steve Blake
Steve Blake warriors.jpg
Blake con la maglia dei Golden State Warriors
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 78 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex playmaker)
Squadra Phoenix Suns (Vice)
Ritirato 2016 - giocatore
Carriera
Giovanili
Miami High School
Oak Hill Academy
1999-2003Maryland Terrapins
Squadre di club
2003-2005Wash. Wizards119 (635)
2005-2006Portland T. Blazers68 (560)
2006-2007Milwaukee Bucks33 (120)
2007Denver Nuggets49 (408)
2007-2010Portland T. Blazers201 (1.837)
2010L.A. Clippers29 (198)
2010-2014L.A. Lakers204 (1.178)
2014Golden St. Warriors28 (122)
2014-2015Portland T. Blazers81 (350)
2015-2016Detroit Pistons58 (254)
2016Sydney Kings9 (53)
Carriera da allenatore
2017-2019Portland T. Blazers(vice)
2019-Phoenix Suns(vice)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 luglio 2019

Steven Hanson Blake (Hollywood, 26 febbraio 1980) è un allenatore di pallacanestro ed ex cestista statunitense, professionista nella NBA e in Australia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

High School[modifica | modifica wikitesto]

Blake frequenta dapprima la Miami High School, dalla quale viene espulso da ogni attività sportiva legata a quell'istituto,[1] poi la Oak Hill Academy.

Università[modifica | modifica wikitesto]

Lasciata la high school, Steve Blake frequenta l'Università del Maryland. Blake viene schierato titolare sin dalla sua prima partita da freshman ed è il primo giocatore della Atlantic Coast Conference a raggiungere 1.000 punti, 800 assist, 400 rimbalzi e 200 rubate: terminata la sua esperienza nella NCAA, infatti, si ritrova al 5º posto della classifica di tutti i tempi riguardo al numero complessivo di assist nella NCAA con 972.

Largamente conosciuto per la sua capacità di passaggio, Steve Blake, guidando le sortite offensive della propria squadra, ha raggiunto una Final Four NCAA nel 2001 e conseguito il titolo nel 2002; quanto a doti realizzative, non si afferma come una vera e propria macchina da punti, come testimoniato dagli 11 punti di media della sua stagione da senior. La sua esperienza universitaria termina nel 2003, quando il playmaker di Hollywood si dichiara eleggibile per il draft NBA di quell'anno.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Viene scelto alla nona chiamata del secondo giro (38ª scelta assoluta) dai Washington Wizards: con la franchigia della capitale statunitense, colleziona 5,9 punti e 2,8 assist di media in 18,6 minuti di gioco a partita (75 complessive) nella sua stagione da rookie. In quella successiva, invece, le sue possibilità di gioco diminuiscono molto: chiude infatti l'annata con appena 44 partite giocate (14,7 minuti di media).

Nel settembre del 2005, prima dell'inizio della stagione 2005-06, riceve un'offerta dai Portland Trail Blazers, che riescono a portare l'unrestricted free agent nell'Oregon, ritrovando così l'ex compagno di squadra Juan Dixon, anch'egli appena ingaggiato dai Blazers. Qui riesce ad imporsi come playmaker titolare per via dell'infortunio di Sebastian Telfair, riuscendo a ritagliarsi uno spazio maggiore rispetto a quello della stagione precedente: i suoi minuti di gioco da 14,7 passano a 26,2, il numero complessivo di partite giocate passa da 44 (una da titolare) a 68 (57 in quintetto base). Blake si mette in evidenza come buon passatore ed ottimo playmaker, concludendo la stagione con al terzo posto nella statistica assist/palle perse. Tra l'altro, incrementa la propria percentuale di tiro dell'11%.

Nel luglio del 2006 viene coinvolto in uno scambio che lo porta ai Milwaukee Bucks (insieme a Brian Skinner e Ha Seung-jin) in cambio di Jamaal Magloire.[2] Tuttavia, la sua esperienza in maglia Bucks dura soltanto fino all'11 gennaio dell'anno seguente, quando passa ai Denver Nuggets in cambio di Earl Boykins e Julius Hodge.[3] Guida l'attacco delle pepite per tutte e 49 le restanti gare della stagione (40 da titolare) e per le 5 gare (tutte in quintetto base) della serie di play-off persa 4-1 contro i San Antonio Spurs.

Ritornato unrestricted free agent il 1º luglio 2007, dopo 12 giorni sigla un contratto triennale con i Portland Trail Blazers, dando così avvio alla sua seconda esperienza con la franchigia dello Stato dell'Oregon.[4] Chiude la stagione 2007/08 con 5,1 assist e 8,5 punti (massimo in carriera) di media. Il 22 febbraio 2009 mette a segno un record di 14 assist contro i Los Angeles Clippers.

Il 16 febbraio 2010 i Blazers, bisognosi di un centro a causa di una lunga serie di infortuni, lo cedono ai Los Angeles Clippers insieme a Travis Outlaw e a 1,5 milioni di dollari in cambio di Marcus Camby.

Il 2 luglio 2010 viene messo sotto contratto dai Los Angeles Lakers (4 anni a 16 milioni di $). Nella sua prima stagione ha una media di 4 punti in 20 minuti. Nella sua seconda stagione ha una media di 5,2 punti in 23,2 minuti a partita, giocando anche 5 partite su 53 da titolare. Nel novembre 2012 viene multato di 25.000 $ dall'NBA per linguaggio inappropriato verso un tifoso.

Il 19 febbraio 2014 viene ceduto ai Golden State Warriors in cambio di Kent Bazemore e MarShon Brooks. Nel corso della stagione scende in campo 28 volte con la maglietta della squadra di Oakland.

Il 10 luglio 2014 firma un contratto biennale a 4,2 milioni di dollari con i Portland Trail Blazers, compagine di cui difende i colori per 81 volte. Il 19 febbraio 2015, con il consenso della NBA, cambia numero di maglia passando dal 5 al 25 in onore dello scomparso Jerome Kersey, che ha militato 11 stagioni nelle file dei Blazers.

A fine stagione lascia la squadra, firmando per i Detroit Pistons.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2003-2004 Wash. Wizards 75 14 18,6 38,6 37,1 82,1 1,6 2,8 0,8 0,1 5,9
2004-2005 Wash. Wizards 44 1 14,7 32,8 38,7 80,5 1,6 1,6 0,3 0,0 4,3
2005-2006 Portland T. Blazers 68 57 26,2 43,8 41,3 79,1 2,1 4,5 0,6 0,1 8,2
2006-2007 Milwaukee Bucks 33 2 17,7 34,9 27,9 55,0 1,4 2,5 0,3 0,1 3,6
2006-2007 Denver Nuggets 49 40 33,5 43,2 34,3 72,7 2,5 6,6 1,0 0,1 8,3
2007-2008 Portland T. Blazers 81 78 29,9 40,8 40,6 76,6 2,4 5,1 0,7 0,0 8,5
2008-2009 Portland T. Blazers 69 69 31,7 42,8 42,7 84,0 2,5 5,0 1,0 0,1 11,0
2009-2010 Portland T. Blazers 51 28 27,4 40,3 37,7 75,0 2,3 4,0 0,7 0,0 7,6
2009-2010 L.A. Clippers 29 10 26,3 44,3 43,7 75,0 2,4 6,1 0,7 0,1 6,8
2010-2011 L.A. Lakers 79 0 20,0 35,9 37,8 86,7 2,0 2,2 0,5 0,0 4,0
2011-2012 L.A. Lakers 53 5 23,3 37,7 33,5 77,8 1,6 3,3 0,7 0,0 5,2
2012-2013 L.A. Lakers 45 13 26,1 42,2 42,1 77,1 2,9 3,8 0,8 0,1 7,3
2013-2014 L.A. Lakers 27 27 33,0 37,8 39,7 80,0 3,8 7,6 1,3 0,1 9,5
2013-2014 Golden St. Warriors 28 1 21,7 37,5 34,2 62,5 2,0 3,6 0,7 0,2 4,4
2014-2015 Portland T. Blazers 81 0 18,9 37,3 35,2 70,7 1,7 3,6 0,5 0,1 4,3
2015-2016 Detroit Pistons 58 2 17,0 38,8 34,4 80,0 1,5 3,4 0,4 0,1 4,4
Carriera 870 347 23,9 40,1 38,3 77,9 2,1 4,0 0,7 0,1 6,5

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2005 Wash. Wizards 4 0 4,3 25,0 0,0 0,0 0,8 0,5 0,0 0,0 0,5
2007 Denver Nuggets 5 5 36,0 45,2 50,0 0,0 2,4 4,6 0,6 0,0 7,2
2009 Portland T. Blazers 6 6 38,5 48,9 41,7 71,4 4,0 6,2 0,8 0,0 9,8
2011 L.A. Lakers 9 0 16,1 30,4 33,3 0,0 1,6 2,2 0,6 0,0 2,2
2012 L.A. Lakers 12 0 25,5 41,9 41,9 71,4 2,8 2,3 0,7 0,2 6,3
2013 L.A. Lakers 2 2 37,5 39,3 41,7 100 4,0 2,5 2,0 1,5 14,0
2014 Golden St. Warriors 6 0 7,5 33,3 30,0 0,0 0,7 0,3 0,0 0,0 1.8
2015 Portland T. Blazers 5 0 8,6 18,2 12,5 100 0,2 1,6 0,0 0,2 1,4
2016 Detroit Pistons 4 0 10,8 20,0 50,0 50,0 1,0 2,5 0,0 0,0 1,0
Carriera 53 13 20,5 39,8 38,8 70,0 2,0 2,5 0,5 0,1 4,6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jack Watford, "Miami High School found guilty of FHSAA rules violation", FHSAA.org, 11 agosto 1998. URL consultato il 15 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 25 novembre 2010).
  2. ^ (EN) "Trail Blazers Acquire All-Star Center Jamaal Magloire", NBA.com, 31 luglio 2006. URL consultato il 15 novembre 2008.
  3. ^ (EN) Marc Stein, "Nuggets deal Boykins, Hodge to Bucks for Blake", ESPN.com, 12 gennaio 2007. URL consultato il 15 novembre 2008.
  4. ^ (EN) Aaron J. Lopez, Blake leaving Nuggets, has deal with Portland, Rocky Mountain News.com, 14 luglio 2007. URL consultato il 15 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2007).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Steve Blake (NBA), su Basketball-reference.com, Sports Reference LLC. Modifica su Wikidata
  • (EN) Steve Blake, su eurobasket.com, Eurobasket Inc. Modifica su Wikidata
  • (EN) Steve Blake (NCAA), su Sports-reference.com, Sports Reference LLC. Modifica su Wikidata
  • (EN) Steve Blake, su realgm.com, RealGM LLC. Modifica su Wikidata