MarShon Brooks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
MarShon Brooks
MarShon Brooks cropped.jpg
Brooks in azione con la maglia dei Brooklyn Nets
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 195 cm
Peso 91 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Giovanili
2003-2007Tucker High School
2007-2011Providence Friars
Squadre di club
2011-2012N.J. Nets56 (708)
2012-2013Brooklyn Nets73 (394)
2013-2014Boston Celtics 10 (31)
2014Maine Red Claws 5 (137)
2014Golden St. Warriors 7 (13)
2014S.C. Warriors 2 (24)
2014L.A. Lakers18 (115)
2014-2015Olimpia Milano30 (451)
2015-2018Jiangsu Dragons 106 (3855)
2018-2019Memphis Grizzlies 26 (275)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 ottobre 2018

MarShon Scitif Brooks (Long Branch, 26 gennaio 1989) è un cestista statunitense, che gioca come guardia nei Memphis Grizzlies.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 giugno 2011 viene selezionato al Draft NBA 2011 come 25ª scelta assoluta dai Boston Celtics, che lo cedono immediatamente ai New Jersey Nets in cambio di JaJuan Johnson e una seconda scelta al Draft NBA 2014.[1] L'8 febbraio 2012 viene selezionato per partecipare al Rising Stars Challenge e assegnato al Team Chuck. Il 14 maggio si classifica 10º nelle votazioni per il premio Rookie of the Year con 4 punti totali. Viene inoltre inserito nell'All-Rookie Second Team. Nella sua stagione da matricola ha disputato 56 partite, con una media di 12,6 punti (terza miglior matricola), 3,6 rimbalzi, 2,3 assist e 0,9 palle rubate. Nella sua seconda stagione Avery Johnson, allenatore dei Nets decide di conferirgli un minutaggio inferiore e Brooks ammetterà in seguito di aver percepito "problemi di fiducia". Con l'arrivo sulla panchina dei Nets di P.J. Carlesimo il minutaggio aumenta e il suo gioco ne beneficia. Il 3 aprile 2013 viene schierato titolare contro i Cleveland Cavaliers in sostituzione dell'infortunato Joe Johnson, e realizza un career-high di 27 punti, tirando dal campo con 12/16.

Il 12 luglio 2013 viene ceduto insieme a Gerald Wallace, Kris Humphries, Kris Joseph, Keith Bogans e alcune scelte ai Draft futuri ai Boston Celtics in cambio di Paul Pierce, Kevin Garnett e Jason Terry, andando a giocare così nella squadra che lo aveva selezionato 2 anni prima.[2] Il 1º gennaio 2014 viene assegnato ai Maine Red Claws; il successivo 9 gennaio viene reintegrato nel roster dei Celtics. Il 15 gennaio viene ceduto ai Golden State Warriors in una trade a tre squadre che ha coinvolto anche i Miami Heat. L'1 e l'11 febbraio viene assegnato ai Santa Cruz Warriors e reintegrato il giorno successivo.

Infine il 19 febbraio 2014 viene ceduto insieme a Kent Bazemore ai Los Angeles Lakers, in cambio di Steve Blake.[3]

Nel luglio 2014 gioca e vince con i Sacramento Kings la Summer League; non viene tuttavia confermato nel roster dei californiani.

L'8 agosto 2014 Brooks firma quindi un contratto annuale con l'EA7 Olimpia Milano.[4]. Al termine della stagione in cui disputa anche l'Eurolega il contratto non viene rinnovato e nell'estate 2015 firma un contratto con i cinesi del Jiangsu Nangang Dragons Nanjing.[5][6]

Il 27 marzo 2018, dopo tre anni ad alto livello in Cina, torna a giocare in NBA firmando un contratto decadale con i Memphis Grizzlies.[7][8] Viste le prestazione convincenti che lo hanno visto mettere a segno ben 70 punti nelle sue prime 3 gare, la dirigenza della franchigia del Tennessee decide di rinnovargli il contratto fino al 30 giugno 2019.[9][10][11]

Il 15 dicembre 2018 avrebbe dovuto essere ceduto ai Phoenix Suns in una trade a 3 squadre che ha coinvolto anche gli Washington Wizards, ma la trade è saltata per via del fatto che lui era stato confuso col compagno di squadra omonimo Dillon Brooks da parte dei Suns.[12][13]

Verrà tradato poco tempo dopo (precisamente a inizio gennaio 2019) ai Chicago Bulls, che lo tagliano pochi giorni dopo il suo arrivo.[14]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Nets get Providence's Brooks in trade with Celts, su ESPN.com, 24 giugno 2011. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  2. ^ (EN) Celtics Complete Trade With Brooklyn Nets | Boston Celtics, in Boston Celtics. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  3. ^ (EN) Lakers Acquire Bazemore and Brooks | Los Angeles Lakers, in Los Angeles Lakers. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  4. ^ Olimpia, arriva MarShon Brooks, Pallacanestro Olimpia Milano, 8 agosto 2014. URL consultato l'8 agosto 2014.
  5. ^ (IT) UFFICIALE: futuro cinese per MarShon Brooks, c'è la firma con lo Jiangsu - Basketinside.com, in Basketinside.com, 6 agosto 2015. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  6. ^ MarShon Brooks vola in Cina, accordo con Jiangsu, in Sportando. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  7. ^ (IT) MarShon Brooks torna in NBA: pronto un decadale con i Memphis Grizzlies, in BasketUniverso, 27 marzo 2018. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  8. ^ (EN) Memphis Grizzlies sign MarShon Brooks to 10-day deal, in Beale Street Bears, 27 marzo 2018. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  9. ^ Dalla Cina con furore: la strana parabola di MarShon Brooks, in Gazzetta NBA. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  10. ^ (IT) Sky Sport, Che storia il ritorno in NBA di MarShon Brooks!. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  11. ^ (EN) Postgame Report: Grizzlies fall in Salt Lake City | Memphis Grizzlies, in Memphis Grizzlies. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  12. ^ Nba, Ariza a Washington salta per un equivoco, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 23 dicembre 2018.
  13. ^ Matt Ellentuck, This NBA trade just died for the dumbest reason imaginable, su SBNation.com, 14 dicembre 2018. URL consultato il 23 dicembre 2018.
  14. ^ (EN) Sam Amico, Bulls waive Brooks following trade with Grizzlies, su Amico Hoops, 7 gennaio 2019. URL consultato il 13 gennaio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]