Iman Shumpert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Iman Shumpert
Iman Shumpert 2015.jpg
Shumpert in allenamento con i Cleveland Cavaliers
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 100 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Squadra Houston Rockets
Carriera
Giovanili
Oak Park and River Forest High School
2008-2011Georgia T. Yel. Jack.
Squadre di club
2011-2015N.Y. Knicks202 (1587)
2015-2018Cleveland Cavaliers182 (1212)
2018-2019Sacramento Kings42 (374)
2019-Houston Rockets20 (91)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 aprile 2019

Iman Asante Shumpert (Oak Park, 26 giugno 1990) è un cestista statunitense, che gioca nella NBA negli Houston Rockets.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Di ruolo guardia, è un buon tiratore da 3 punti e ottimo difensore perimetrale.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College (2008-2011)[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2008-2009, Shumpert ha giocato come matricola per Georgia Tech, segnando 10,5 punti per gara, con una percentuale realizzativa del 34,5% al tiro da tre punti.

Durante la stagione 2009-2010, subì un intervento chirurgico in artroscopia per riparare il menisco del ginocchio destro (3 dicembre), obbligandolo a saltare sei partite. Alla fine della stagione sarà terzo miglior marcatore della squadra con 10.0 punti a partita.

Nella stagione 2010-11, diventa il leader della sua squadra per quanto riguarda punteggio (17,3 ppg), rimbalzi e assist, diventando il settimo giocatore nella storia dell'ACC (Atlantic Coast Conference) a riuscirci. È stato nominato per la seconda squadra All-ACC e anche membro della squadra All-defensive.

Il 28 marzo 2011, Shumpert rinuncia al suo ultimo anno universitario, dichiarandosi eleggibile per il draft NBA.

NBA (2011-)[modifica | modifica wikitesto]

New York Knicks (2011-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Shumpert con la canotta dei Knicks

Dopo aver trascorso alcune stagioni al college nella prestigiosa università di Georgia Tech, il 23 giugno 2011 viene scelto dai New York Knicks come 17a scelta assoluta del Draft NBA 2011.[2]

Nella stagione da rookie mette in mostra le caratteristiche per cui è diventato il leader di Georgia Tech, ossia la velocità, le schiacciate e un ottimo tiro da tre punti. A fine anno viene incluso nell'All-Rookie First Team, con gli stessi voti di Brandon Knight e Kawhi Leonard (ovvero 40).[3]

Nei play-off i New York Knicks si qualificano settimi, scontrandosi con i Miami Heat. Per Shumpert l'esperienza fu breve e dolorosa: in gara-1, a 6 minuti dalla fine del terzo periodo, si rompe i legamenti del ginocchio sinistro. Iman rientrò come previsto a gennaio 2013.

Cleveland Cavaliers (2015-2018)[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 gennaio 2015, insieme a J.R. Smith, sbarca ai Cleveland Cavaliers a seguito di una trade a 3 squadre comprendente, oltre ai Cavs, anche i New York Knicks e gli Oklahoma City Thunder.[4]

Trasferitosi a Cleveland, Shumpert e i Cavs arrivano ai Playoff piazzandosi in seconda posizione nella classifica della Eastern Conference. Al primo round affrontano i Boston Celtics annientati 4-0 nella serie, e successivamente i Chicago Bulls battuti anch'essi dalla squadra dell'Ohio. Cleveland arriva così alle finali di conference trovando i primi classificati a East della regular season, gli Atlanta Hawks. I Cavaliers disputano una serie perfetta, anche con l'intoppo di qualche grosso infortunio in squadra, battendo Atlanta e raggiungendo le finali, le prime in carriera per Shumpert. In finale NBA rimasero sconfitti 4-2 contro i campioni dell'Ovest i Golden State Warriors.

Shumpert (destra) a Cleveland mentre difende su Paul George

I Cavs si riscattarono l'anno successivo vincendo 4-3 la serie rimontando da uno svantaggio di 1-3, e così Shumpert vince il suo primo anello.[5]

Nell'anno e mezzo successivo di permanenza si alterna nel ruolo di guardia con J.R. Smith, riarrivando in finale nel 2017 e perdendo 4-1 contro gli Warriors.[6]

Sacramento Kings (2018-2019)[modifica | modifica wikitesto]

L'8 febbraio 2018, dopo mesi di voci di mercato, viene ceduto (durante la trade dead-line) dai Cavs ai Sacramento Kings in una trade a 3 squadre che ha coinvolto anche gli Utah Jazz.[7] Non è riuscito a giocare nessuna partita con la franchigia californiana a causa di un infortunio che gli ha fatto saltare tutta la restante parte della stagione.[8]

Ha quindi debuttato con i Kings contro gli Utah Jazz il 17 ottobre 2018, nell'opening night della stagione 2018-2019; i californiani hanno poi perso la sfida per 123 a 117.[9]

Houston Rockets (2018-)[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 febbraio 2019 viene ceduto agli Houston Rockets in una trade a 3 squadre che ha coinvolto anche i Cleveland Cavaliers, sua ex squadra.[10]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il padre di Shumpert, Odis, è un broker assicurativo, mentre la madre, L' Tanya, è professoressa di arte e design presso la Columbia College di Chicago, Illinois.

Al di fuori del basket, si è dilettato nella musica rap. Nel 2012, ha pubblicato la canzone "Knicks Anthem" e il mixtape Th3 # Post90s.[11] Il video musicale per il suo singolo "Chiraq" ha suscitato l'attenzione dei media per le immagini eccentriche contenute in esso.

Il 16 dicembre 2015, la moglie, Teyana Taylor (sposata nel 2016), ha dato alla luce Iman Shumpert, Jr.[12]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
GP Gare giocate GS Gare iniziate MPG Minuti per gara
FG% Percentuale al tiro 3P% Percentuale tiro da 3 punti FT% Percentuale tiro libero
RPG Rimbalzi per gara APG Assists per gara SPG Palle recuperate a partita
BPG Stoppate per gare PPG Punti per gara Grassetto Massimo in carriera

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra GP GS MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2011–2012 N.Y. Knicks 59 35 28,9 40,1 30,6 79,8 3,2 2,8 1,7 0,1 9,5
2012-2013 N.Y. Knicks 45 45 22,1 39,6 40,2 76,6 3,0 1,7 1,0 0,2 6,8
2013-2014 N.Y. Knicks 74 58 26,5 37,8 33,3 74,6 4,2 1,7 1,2 0,2 6,7
2014-2015 N.Y. Knicks 24 24 26,0 40,9 34,8 67,6 3,4 3,3 1,3 0,1 9,3
2014-2015 Cleveland Cavaliers 38 1 24,2 41,0 33,8 66.7 3,8 1,5 1,3 0,3 7,2
2015-2016 Cleveland Cavaliers 54 5 24,4 37,4 29,5 78,4 3,8 1,7 1,0 0,4 5,8
2016-2017 Cleveland Cavaliers 76 31 25,5 41,1 36,0 78,9 2,9 1,4 0,8 0,4 7,5
2017-2018 Cleveland Cavaliers 14 6 19,7 37,9 26,9 73,3 2,9 1,2 0,6 0,4 4,4
2018-2019 Sacramento Kings 42 40 26,2 38,2 36,6 82,9 3,1 2,2 1,1 0,5 8,9
2018-2019 Houston Rockets 20 1 19,1 34,7 29,6 50,0 2,7 1,1 0,6 0,2 4,6
Carriera 446 246 25,2 39,3 34,0 76,6 3,4 1,9 1,1 0,3 7,3

Playoffs[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra GP GS MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2012 N.Y. Knicks 1 1 19,0 0,0 0,0 - 1,0 0,0 1,0 0,0 0,0
2013 N.Y. Knicks 12 12 28,1 41,0 42,9 85,7 6,0 1,3 1,1 0,3 9,3
2015 Cleveland Cavaliers 20 16 34,8 36.0 35,5 75,0 4,9 1,2 1,3 0,8 9,1
2016 Cleveland Cavaliers 21 0 17,3 46,2 38,2 63,6 2,2 0,8 0,5 0,1 3,3
2017 Cleveland Cavaliers 17 0 16,2 41,7 38,5 82,4 2,8 0,9 0,6 0,2 4,4
2019 Houston Rockets 8 0 13,6 38,5 36,4 25,0 1,5 0,3 0,1 0,0 3,6
Carriera 79 29 22,8 38,8 37,6 74,4 3,5 0,9 0,8 0,3 5,9

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Cleveland Cavaliers: 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Greg Swartz, How Iman Shumpert Got His Groove Back, su Bleacher Report. URL consultato il 16 giugno 2019.
  2. ^ (EN) Tommy Favaloro, 2011 NBA Draft: Why the New York Knicks Made the Right Choice with Iman Shumpert, su Bleacher Report. URL consultato il 12 aprile 2019.
  3. ^ Irving, Rubio headline 2011-12 NBA All-Rookie First Team | NBA.com, su web.archive.org, 25 maggio 2012. URL consultato l'11 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2012).
  4. ^ (EN) Cavs Acquire Shumpert and Smith in Three-Team Trade | Cleveland Cavaliers, in Cleveland Cavaliers. URL consultato il 15 febbraio 2018.
  5. ^ (EN) Cavaliers vs Warriors, in NBA.com. URL consultato il 3 maggio 2018.
  6. ^ Nba Finals, Golden State Warriors campioni battendo 4-1 Cleveland, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 12 aprile 2019.
  7. ^ (EN) Tim Daniels, Iman Shumpert Reportedly Traded to Kings in Massive Cavs, Jazz Blockbuster Deal, in Bleacher Report. URL consultato il 15 febbraio 2018.
  8. ^ (EN) Sacramento Kings free agency: Iman Shumpert has player option, in A Royal Pain, 2 maggio 2018. URL consultato il 3 maggio 2018.
  9. ^ (EN) Jazz vs. Kings - Box Score - October 17, 2018 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 6 gennaio 2019.
  10. ^ Francesco Manzi, Houston, Cleveland e Sacramento hanno completato uno scambio a tre squadre, su BasketUniverso, 7 febbraio 2019. URL consultato il 7 febbraio 2019.
  11. ^ (EN) Singin' Shumpert drops 'Knicks Anthem', su ESPN.com, 8 dicembre 2012. URL consultato il 6 gennaio 2019.
  12. ^ (EN) Iman Shumpert delivered his daughter with his bare hands. URL consultato il 15 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]