Gask ridge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gask Ridge
limes della Britannia romana
Roman fortificationsinnorthernScotland2.png
L'avanzata romana in Scozia di Agricola e Settimio Severo.
Localizzazione
Stato attualeRegno Unito Regno Unito
Informazioni generali
TipoStrada militare affiancata forse da forti e fortini ausiliari, burgi, ecc.
Costruzione83-211
Condizione attualealcune antiche vestigia rinvenute in varie località.
InizioStracathro e Inverquharity (forte presunto)
FineDrumquhassle e Camelon
Informazioni militari
UtilizzatoreImpero romano
Funzione strategicaa protezione della provincia di Britannia
vedi sotto bibliografia.
voci di architetture militari presenti su Wikipedia
Il "Gask Ridge" con i suoi Forti e Fortini

Il Gask ridge è il nome moderno dato ad una serie di fortificazioni costruite dai Romani, ad est delle Highlands scozzesi ed a nord del limes del Forth-Clyde, costituito per la prima volta dopo le campagne militari di Agricola a nord dell'antica provincia della Britannia.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il Gask ridge consisteva in una serie di forti e fortini con torri di segnalazione che partivano da nord a sud: Stracathro e Inverquharity (forte presunto), Cardean, Cargill ( I e II), fino alla fortezza legionaria di Inchtuthill, poi Bertha, Midgate (forte presunto), Fendoch, Dalginross, Strageath, Kaims Castle (forte presunto), Ardoch, Glenbank, Doune, Bochastle, Bochastle, Drumquhassle e Camelon.

Elenco dei Forti militari del Gask ridge e le relative cartine:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Conquista della Britannia, Campagne in Britannia di Agricola e Forti ed accampamenti romani a nord del Gask Ridge.

L'inizio della costruzione di questa linea di fortificazioni avvenne al termine del mandato dell'allora governatore della Britannia Gneo Giulio Agricola nell'83 e durò fino al ritiro provvisorio dei Romani dalla Caledonia settentrionale, avvenuto pochi anni più tardi attorno all'88 - 92.

Agricola inoltre creò una serie di fortificazioni a nord del Gask Ridge fino a Cawdor, vicino ad Inverness.

In seguito tale linea di fortificazioni del Gask Ridge fu riattivata con la costruzione del vicino vallo Antonino degli anni 142-144, ma fu abbandonata ancora una volta a vantaggio vallo di Adriano nel 163 durante il principato di Marco Aurelio.

Successivamente fu ancora rioccupata dalle forze romane durante le campagne di Settimio Severo degli anni 208-211.

Pochi anni più tardi era definitivamente abbandonata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • D.J.Breeze, Britannia, in Il mondo di Roma imperiale: la formazione, a cura di J.Wacher, Ed. Laterza, Bari 1989.
  • S.Frere, Britannia: a History of roman Britain, Londra 1998. ISBN 0-7126-5027-X.
  • G. Webster, The roman imperial army, Londra-Oklahoma 1998. ISBN 0-8061-3000-8

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]