Fermignano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fermignano
comune
Fermignano – Stemma Fermignano – Bandiera
Fermignano – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Marche.svg Marche
Provincia Provincia di Pesaro e Urbino-Stemma.png Pesaro e Urbino
Amministrazione
Sindaco Emanuele Feduzi (lista civica - centro-sinistra) dal 6/6/2016
Territorio
Coordinate 43°40′35.82″N 12°38′42.14″E / 43.676617°N 12.645039°E43.676617; 12.645039 (Fermignano)Coordinate: 43°40′35.82″N 12°38′42.14″E / 43.676617°N 12.645039°E43.676617; 12.645039 (Fermignano)
Altitudine 200 m s.l.m.
Superficie 43,72 km²
Abitanti 8 646[1] (31-08-2015)
Densità 197,76 ab./km²
Frazioni Bivio Borzaga, Ca' l'Agostina, Calpino, San Silvestro, Santa Barbara, Ca' Vanzino, Pagino, Villa furlo
Comuni confinanti Acqualagna, Cagli, Fossombrone, Urbania, Urbino
Altre informazioni
Cod. postale 61033
Prefisso 0722
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 041014
Cod. catastale D541
Targa PU
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona E, 2 233 GG[2]
Nome abitanti fermignanesi
Patrono santa Veneranda
Giorno festivo 26 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Fermignano
Fermignano
Posizione del comune di Fermignano nella provincia di Pesaro e Urbino
Posizione del comune di Fermignano nella provincia di Pesaro e Urbino
Sito istituzionale

Fermignano (Fermignen in dialetto gallo-italico marchigiano[3]) è un comune italiano di 8 646 abitanti[1] della provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale include un'exclave: il territorio del Pagino (dove è inclusa la frazione Villa del Furlo), compreso tra i comuni di Acqualagna, Cagli, Fossombrone e Urbino[4]. Il fiume Metauro attraversa il paese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fermignano secondo la leggenda fu fondata da Firmidio, comandante legionario romano, nel 200 a.C. e la città venne appunto chiamata Firmidianus.

Nel 207 a.C. fu combattuta nella vicina piana di San Silvestro la battaglia del Metauro nella quale le legioni romane annientarono l'esercito cartaginese guidato da Asdrubale che si doveva ricongiungere con il fratello Annibale a Capua.

Pur non essendo un insediamento d'altura, Fermignano non fu abbandonata dopo il crollo dell'impero romano, poiché luogo strategicamente importante per via del ponte sul Metauro. Nel XIV secolo venne edificato un ben più solido ponte posto sugli antichi pilastri romani ormai sommersi e venne posta a sua difesa una massiccia torre. Il complesso, più volte restaurato, è oggi una delle più suggestive viste delle Marche. Del XIV secolo è anche la cartiera, la seconda nelle Marche dopo quella di Fabriano, trasformata molto successivamente in lanificio è visibile ancora ad oggi ed è un esempio di archeologia industriale, portato come esempio nella letteratura specializzata.

La torre medioevale e il ponte romano sul Metauro, con pescatori sulle cascatelle

Fermignano fin dalle sue origini fu sempre posta alle dipendenze del Municipio di Urbino condividendone la storia fino al 1607, quando Francesco Maria II Della Rovere istituì il consiglio municipale. Quando il Duca morì, anche Fermignano, come tutto il ducato divenne parte dei possedimenti pontifici. A Fermignano nacque Donato di Angelo di Pascuccio detto il Bramante, grande architetto rinascimentale formatosi alla corte di Urbino, prese l'eredità spirituale del Brunelleschi e dell'Alberti, gettando le basi per la nuova architettura rinascimentale.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Benedizione degli animali (17 gennaio San'Antonio - festeggiamenti domenica successiva)
  • Torneo storico Palio della rana (domenica dopo Pasqua)
  • Gran premio del biciclo ottocentesco (prima domenica di settembre)
  • Festa della birra (settimana di luglio)

Persone legate a Fermignano[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

In questo elenco sono riportati i Sindaci del Comune, dal 1944 ad oggi.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1944 1945 Ermanno Sabbatini PSI (CLN) Sindaco [6]
1945 1946 Italo Bischi PRI (CLN) Sindaco [6]
1946 1949 Arturo Sabbatini PCI Sindaco
aprile 1950 settembre 1950 Domenico Di Cuonzo Commissario Prefettizio
1950 1952 Rinaldo Fraternali Orcioni Sindaco
1953 1956 Giovanni Galvani Sindaco
1956 1960 Giovanni Galvani Sindaco
1960 1964 Giovanni Galvani Sindaco
1965 1970 Talbino Fraternali Orcioni DC Sindaco
1970 1975 Giovanni Bischi PSI Sindaco
1975 1980 Giovanni Bischi PSI Sindaco
1980 1985 Giovanni Bischi PSI Sindaco
27 giugno 1985 19 giugno 1990 Giovanni Bischi PSI Sindaco
20 giugno 1990 7 luglio 1993[7] Marinella Topi PCI / PDS Sindaco
10 agosto 1993 21 novembre 1993 Pacifico Morresi Commissario Prefettizio
22 novembre 1993 16 novembre 1997 Marinella Topi PDS Sindaco
17 novembre 1997 13 luglio 2000[8] Marinella Topi DS Sindaco
14 luglio 2000 13 maggio 2001 Carlo Iappelli Commissario Prefettizio
14 maggio 2001 28 maggio 2006 Fabio Marchetti Centro-sinistra Sindaco
29 maggio 2006 15 maggio 2011 Giorgio Cancellieri Centro-destra Sindaco
16 maggio 2011 5 giugno 2016 Giorgio Cancellieri Fermignano nuova Sindaco
6 giugno 2016 in carica Emanuele Feduzi Fermignano futura (Centro-sinistra) Sindaco [9]

Fonti: Ministero dell'Interno [10][11] e Comune di Fermignano [12]

Fa parte della Comunità Montana Alto e Medio Metauro.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre di calcio sono: l' U.S. Fermignanese che milita nel girone A marchigiano di 1ª Categoria e l'A.S.D. Fermignano Calcio che milita in 2ª Categoria, esistono anche lo Gnano '04, squadra di calcio a 5 di Serie C2 marchigiana e la Benfile 12, squadra di calcio amatoriale.

L' 'U.S. Fermignanese ha militato pure nell'Eccellenza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2015.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 270.
  4. ^ Comune di Fermignano - Statuto.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ a b Nominato dal Prefetto
  7. ^ Dimissionaria
  8. ^ Sospensione del Consiglio comunale
  9. ^ http://www.repubblica.it/static/speciale/2016/elezioni/comunali/fermignano.html#risultati
  10. ^ http://amministratori.interno.it/amministratori/AmmIndex6.htm
  11. ^ http://elezionistorico.interno.it/index.php
  12. ^ Elenco dei Sindaci dal sito web del Comune di Fermignano

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN235652494