Monte Grimano Terme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Grimano Terme
comune
Monte Grimano Terme – Stemma
Monte Grimano Terme – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Marche.svg Marche
ProvinciaProvincia di Pesaro e Urbino-Stemma.png Pesaro e Urbino
Amministrazione
SindacoLuca Gorgolini (lista civica) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate43°51′55.55″N 12°28′23.02″E / 43.865431°N 12.473061°E43.865431; 12.473061 (Monte Grimano Terme)Coordinate: 43°51′55.55″N 12°28′23.02″E / 43.865431°N 12.473061°E43.865431; 12.473061 (Monte Grimano Terme)
Altitudine536 m s.l.m.
Superficie23,97 km²
Abitanti1 121[1] (30-11-2017)
Densità46,77 ab./km²
FrazioniMontelicciano, Savignano Monte Tassi
Comuni confinantiFiorentino (RSM), Macerata Feltria, Mercatino Conca, Monte Cerignone, Montecopiolo, Montegiardino (RSM), San Leo (RN), Sassofeltrio
Altre informazioni
Cod. postale61010
Prefisso0541
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT041035
Cod. catastaleF524
TargaPU
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona E, 2 422 GG[2]
Nome abitantimontegrimanesi
Patronosan Silvestro
Giorno festivo31 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Grimano Terme
Monte Grimano Terme
Monte Grimano Terme – Mappa
Posizione del comune di Monte Grimano Terme nella provincia di Pesaro e Urbino
Sito istituzionale

Monte Grimano Terme (Mungrimèn in dialetto gallo-piceno[3]) è un comune italiano di 1 121 abitanti[1] della provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche.

Fino al 2002 si chiamava solamente Monte Grimano, cambiò denominazione a seguito di un referendum svoltosi nel 1992.[4]

Fa parte dal 2014 del club dei Borghi più belli d'Italia[5] e dal 2017 del circuito dei Comuni Virtuosi[6].

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'anno Mille è ricordato dai documenti come Mons Germanus e fu uno dei castelli del Montefeltro ceduti in feudo nel 962 dall'imperatore Ottone I a Ulderico di Carpegna. Conquistato alla Chiesa dal cardinale Albornoz (metà del secolo XIV), divenne nel 1358 una delle cinque podesterie della Romandiola Feltresca insieme con Macerata Feltria, San Leo, Monte Cerignone e Pennabilli. Nuovamente assegnato ai Montefeltro da Bonifacio IX nel 1390, partecipò alle dure lotte fra i signori di Urbino e i Malatesta, passando definitivamente sotto i Montefeltro'solo nel 1460. Il suo pittoresco nucleo storico, tutto stradicciole, vecchie case e antichi palazzotti, è ancora circondato da un tratto di mura medievali con resti della rocca. Lo stesso è anche caratterizzato da una massiccia torre campanaria quattrocentesca. Nella parrocchiale di Santa Maria è custodita una "Madonna delle Grazie" di scuola baroccesca (1607).

Il paese possiede un'attrezzata stazione idroterapica dotata di acque curative alcaline, salso-bromo-iodiche e sulfuree che sgorgano dalle pendici del vicino Monte San Paolo[7].

Cultura e Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Monte Grimano Terme è uno scrigno di piccoli tesori, ecco i più significativi.

Paese del Bookcrossing: dislocati in vari punti del paese, contraddistinti dal colore lilla, si possono trovare delle casette contenenti libri. Da queste casette è possibile prendere libri gratuitamente e in queste casette è possibile lasciarne, il tutto per incentivare l'amore per la lettura ed i libri[8].

Estremamente affascinante è la Torre Civica del XV secolo. In passato parte dell'antico castello denominato "Palatium valde forte" è alta 18 metri ed è possibile ammirarla percorrendo le vie del centro storico fino a raggiungere la suggestiva piazzetta che lo racchiude, nel punto più elevato della collina[9]. È possibile visitarla. Al primo ed al secondo piano vi si trovano delle comode postazioni dedicate al bookcrossing.

Ovviamente è impossibile non citare le Terme, che danno il nome al paese. Con acque minerali sorgive dichiarate tra le migliori conosciute, aria fresca e pura, piante officinali, colori e profumi intensi, il tutto abbinato a terapie mediche specialistiche per offrire un'ampia gamma di cure termali, mediche ed estetiche[10].

L'Osservatorio Astronomico, storica presenza da alcuni decenni, è situato a pochi km fuori dal centro del paese[11].

La Passeggiata Panoramica "Carlo Bollini", un percorso che costeggia le antiche mura di Monte Grimano Terme.

Varie sono le associazioni attive nel paese come ad esempio, per citarne alcuni, il "Centro Culturale Femminile", "Nati per Leggere", la "Pro Loco", "Il Sorbo"[12].

Dal 2016 la famosa artista palestinese Nidaa Badwan ha scelto di vivere qui. Il Comune le ha concesso nel 2017 uno spazio nel centro del paese, denominato Atelier, per lavorare ai nuovi progetti. L'inaugurazione è avvenuta alla presenza del Console di Palestina in Italia Nidal Thawabi[13].

Dal 2018 è attivo un importante Centro di Raccolta Differenziata e del Riuso, ad uso anche dei Comuni di Mercatino Conca e Monte Cerignone[14].

Casine del Bookcrossing. Ce ne sono varie situate in vari punti del paese e del territorio comunale.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[15]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
25 giugno 1985 1º luglio 1990 Luciano Ceccaroni Partito Comunista Italiano Sindaco
2 luglio 1990 23 aprile 1995 Luciano Ceccaroni Partito Comunista Italiano
Partito Democratico della Sinistra
Sindaco
24 aprile 1995 13 giugno 1999 Gilberto Ottaviani Partito Popolare Italiano Sindaco
14 giugno 1999 12 giugno 2004 Gilberto Ottaviani Lista civica (Centro-sinistra) Sindaco
13 giugno 2004 7 giugno 2009 Umberto Bernardini Lista civica (Centro-sinistra) Sindaco
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Daniele D'Antonio Una svolta per il futuro (Partito Democratico) Sindaco
26 maggio 2014 in carica Luca Gorgolini Una nuova stagione Sindaco

Fonte: Ministero dell'Interno[16]

L'ingresso dello stabilimento termale di Monte Grimano Terme.

Proposta di aggregazione all'Emilia-Romagna[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Progetti di aggregazione di comuni italiani ad altra regione.

Nel comune di Monte Grimano, il 9 e 10 marzo 2008, contemporaneamente al Comune di Mercatino Conca si è tenuto un referendum per chiedere alla popolazione di far parte integrante della regione Emilia-Romagna sotto la provincia di Rimini. L'esito è stato negativo in quanto non è stato raggiunto il quorum del 50% degli elettori (i sì sono stati 520 su 604 votanti, ovvero l'86%).[17]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Pochi anni fa nel paese vi era il Monte Grimano Calcio, ma ora la squadra si è aggregata alle squadre di calcio di Monte Cerignone e al Mercatino Conca formando l'Altavalconca che milita ora in Seconda Categoria ed i colori sociali sono il giallo e il blu.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 417.
  4. ^ Legge regionale 14 maggio 2002, n. 8. "Comune di Monte Grimano: mutamento di denominazione in Monte Grimano Terme."
  5. ^ Monte Grimano Terme tra i “Borghi più belli dItalia”, su pesarourbinonotizie.it.
  6. ^ Monte Grimano Terme tra i Comuni Virtuosi, su comunivirtuosi.org.
  7. ^ Vivere Monte Grimano, su comune.montegrimanoterme.pu.it.
  8. ^ La “capitale” italiana del bookcrossing? È questo paesino…, su illibraio.it.
  9. ^ Cosa vedere, su prolocomontegrimano.it.
  10. ^ Le Terme, su comune.montegrimanoterme.pu.it.
  11. ^ L'osservatorio, su comune.montegrimanoterme.pu.it.
  12. ^ Pro Loco Monte Grimano Terme, su prolocomontegrimano.it.
  13. ^ Inaugurato lo spazio dell'artista Nidaa Badwan, su informazione.provincia.pu.it.
  14. ^ A Monte Grimano Terme il nuovo centro intercomunale di raccolta differenziata e centro del riuso “Valle del Conca”, su viverepesaro.it.
  15. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  16. ^ Archivio storico delle elezioni - Comunali 2014, Ministero dell'Interno, 25 maggio 2014.
  17. ^ Fallito il referendum dei secessionisti a Monte Grimano e Mercatino Conca, su Il Resto del Carlino, 10 marzo 2008. URL consultato l'11 marzo 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]