Danny Drinkwater

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Daniel Drinkwater
Drinkwater con la maglia del Leicester City nel 2017
NazionalitàBandiera dell'Inghilterra Inghilterra
Altezza177 cm
Peso75 kg
Calcio
RuoloCentrocampista
Termine carriera30 ottobre 2023
Carriera
Giovanili
1999-2008Manchester Utd
Squadre di club1
2008-2009Manchester Utd0 (0)
2009-2010Huddersfield Town33 (2)[1]
2010-2011Cardiff City9 (0)
2011Watford12 (0)
2011-2012Barnsley17 (1)
2012-2017Leicester City193 (13)[2]
2017-2019Chelsea12 (1)
2019-2020Burnley1 (0)
2020Aston Villa4 (0)
2020-2021Chelsea0 (0)
2021Kasımpaşa11 (0)
2021-2022Reading33 (1)
Nazionale
2007Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra U-182 (1)
2008-2009Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra U-1914 (1)
2016Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 ottobre 2023

Daniel Noel Drinkwater, detto Danny Drinkwater (Manchester, 5 marzo 1990), è un ex calciatore inglese, di ruolo centrocampista.

Nell'aprile 2019 Drinkwater è stato accusato di guida in stato di ebbrezza dopo aver schiantato la sua automobile contro un muro a Mere, nel Cheshire. C'erano altri due passeggeri in macchina al momento dell'incidente, che hanno riportato delle lesioni lievi.[3] Il 13 maggio Drinkwater è comparso avanti al tribunale di Stockport, dove si è dichiarato colpevole di guida in stato di ebbrezza e ha ricevuto un divieto di guida di 20 mesi.[4]

Il 7 settembre 2019 è stato aggredito e percosso violentemente da un gruppo di sei persone fuori dal Chinawhite club, un pub di Manchester.[5] Le violenze, secondo la stampa, sarebbero avvenute successivamente al suo allontanamento dal locale, a causa di litigio con il difensore sudafricano del Barrow, Kgosi Ntlhe, alla cui fidanzata avrebbe rivolto apprezzamenti sgraditi, mentre era in stato di alterazione alcolemica.


Il 2023 si rivela essere un anno particolarmente duro per Drinkwater, ad aggravare i suoi problemi con l'alcool sono le gravi condizioni economiche del suo ristorante aperto nel 2021, nel giro di due anni il locale dell'ex centrocampista si è ritrovato ad avere più di 2 milioni di sterline di debiti che hanno portato alla chiusura forzata. Dopo questo evento Drinkwater è caduto completamente in depressione rifugiandosi nell'alcool venendo arrestato ,per la seconda volta, per guida in stato di ebbrezza, dopo aver passato 23 ore in carcere, l'ex giocatore di Chelsea e Leicester decise di intraprendere un percorso di riabilitazione e psicoterapia per poi riuscire a trovare, nel 2024, lavoro presso un agenzia immobiliare dove svolge il ruolo di operaio.

[6]

Caratteristiche tecniche

[modifica | modifica wikitesto]

È un centrocampista centrale abile negli inserimenti nell'area avversaria e nei passaggi filtranti, con i quali riesce a fornire molti assist.

Cresce calcisticamente nelle giovanili del Manchester United per poi passare in prestito nella stagione 2009-2010 al Huddersfield Town dove gioca in Football League One. Nell'estate 2010 passa al Cardiff City, dove milita per sei mesi in Championship. Nel gennaio 2011 si trasferisce per altri sei mesi al Watford, sempre in Championship, proseguendo e finendo la stagione. Nell'agosto 2011 viene girato in prestito al Barnsley, in Championship dove ci rimane per qualche mese segnando anche una rete.

Leicester City

[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 gennaio 2012 viene acquistato definitivamente dal Leicester City, squadra militante nella Championship, diventando col tempo titolare e un giocatore importante nel centrocampo dei Foxes. Nel giugno 2014 dopo la promozione in Premier League grazie alla vittoria della Football League Championship 2013-2014, rinnova per altri quattro anni il suo contratto. La stagione seguente trova la salvezza con il club grazie alle ottime prestazioni collettive nel finale di campionato.

Nella meravigliosa stagione 2015-2016 il nuovo allenatore Claudio Ranieri gli affida le chiavi del centrocampo e Drinkwater fornisce ottime prestazioni, grazie anche al lavoro in fase di interdizione del nuovo compagno N'Golo Kanté. Il 23 gennaio 2016 trova il primo gol stagionale nella vittoria 3-0 contro lo Stoke City al Leicester City Stadium. Il 2 maggio grazie al pareggio per 2-2 del Tottenham secondo in classifica contro il Chelsea, che segue il pareggio del giorno prima dei Foxes contro il Manchester United per 1-1, si laurea campione d'Inghilterra 2015-2016 con il Leicester City.[7]

Chelsea, vari prestiti e ritiro

[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2017 si trasferisce per circa 37 milioni di sterline al Chelsea di Antonio Conte, andando a ricomporre la coppia di centrocampo con Kanté che portò al successo il Leicester due anni prima.[8]

Nella successiva stagione 2018-2019, però, con l'arrivo sulla panchina dei blues di Maurizio Sarri, Drinkwater viene escluso dalle rotazioni, poiché considerato da Sarri non adatto allo schema da lui utilizzato.[9]

L'8 agosto 2019 si trasferisce al Burnley con la formula del prestito semestrale.[10][11]

Tornato al Chelsea, viene ceduto in prestito all'Aston Villa nel gennaio 2020.[12][13]

Nel 2020-2021 fa nuovamente ritorno ai blues, che pure questa volta lo cedono in prestito nel mercato invernale, questa volta ai turchi del Kasımpaşa.[14]

Il 30 agosto 2021 viene ceduto in prestito al Reading.[15][16]

Il 27 maggio 2022 annuncia l'addio a fine stagione con la squadra dopo 3 anni e vari prestiti

Il 30 ottobre 2023, dopo oltre un anno trascorso da svincolato, annuncia il ritiro dal calcio giocato all'età di 33 anni.[17]

Dopo aver giocato per le nazionali inglesi Under-18 e Under-19, il 17 marzo 2016 viene convocato per la prima volta in assoluto, nella nazionale inglese dal CT Hodgson, per le partite amichevoli di fine marzo, rispettivamente contro Germania e Paesi Bassi. Il 29 marzo fa il suo esordio con la nazionale, giocando come titolare nell'amichevole di Wembley contro gli Orange.[18] Il 16 maggio viene incluso nella lista provvisoria dei 26 convocati per l'Europeo 2016, ma in seguito venne escluso dai definitivi 23 nomi in favore di Jack Wilshere dell'Arsenal.[19]

Presenze e reti nei club

[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 giugno 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Bandiera dell'Inghilterra Manchester Utd PL 0 0 FACup+CdL 0 0 UCL 0 0 CS 0 0 0 0
2009-2010 Bandiera dell'Inghilterra Huddersfield Town FL1 33+2 2+0 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 37 2
2010-gen. 2011 Bandiera del Galles Cardiff City FLC 9 0 FACup+CdL 1+2 0 - - - - - - 12 0
gen.-giu. 2011 Bandiera dell'Inghilterra Watford FLC 12 0 FACup+CdL 2+2 0+1 - - - - - - 16 1
2011-gen. 2012 Bandiera dell'Inghilterra Barnsley FLC 17 1 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - 18 1
gen.-giu. 2012 Bandiera dell'Inghilterra Leicester City FLC 19 2 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 19 2
2012-2013 FLC 42+2 1+0 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 46 1
2013-2014 FLC 45 7 FACup+CdL 0+4 1 - - - - - - 49 8
2014-2015 PL 23 0 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 24 0
2015-2016 PL 35 2 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 37 2
2016-2017 PL 29 1 FACup+CdL 2+1 0 UCL 10 0 CS 1 0 43 1
Totale Leicester City 193+2 13+0 12 1 10 0 1 0 218 14
2017-2018 Bandiera dell'Inghilterra Chelsea PL 12 1 FACup+CdL 4+3 0 UCL 3 0 CS 0 0 22 1
2018-2019 PL 0 0 FACup+CdL 0+0 0 UEL 0 0 CS 1 0 1 0
2019-gen. 2020 Bandiera dell'Inghilterra Burnley PL 1 0 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 2 0
gen.-giu. 2020 Bandiera dell'Inghilterra Aston Villa PL 4 0 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 4 0
2020-gen. 2021 Bandiera dell'Inghilterra Chelsea PL 0 0 FACup+CdL 0+0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
Totale Chelsea 12 1 7 0 3 0 1 0 23 0
gen.-giu. 2021 Bandiera della Turchia Kasımpaşa SL 11 0 CT 0 0 - - - - - - 11 0
2021-2022 Bandiera dell'Inghilterra Reading FLC 33 1 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 34 1
Totale carriera 319 18 31 2 13 0 1 0 364 20

Presenze e reti in nazionale

[modifica | modifica wikitesto]
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
29-3-2016 Londra Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 1 – 2 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Uscita al 84’ 84’
22-5-2016 Manchester Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 2 – 1 Bandiera della Turchia Turchia Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
27-5-2016 Sunderland Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 2 – 1 Bandiera dell'Australia Australia Amichevole -
Totale Presenze 3 Reti 0
Leicester City: 2013-2014
Leicester City: 2015-2016
Chelsea: 2017-2018
  1. ^ 35 (2) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 195 (13) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ (EN) Chelsea’s Danny Drinkwater charged with drink-driving, in The Guardian, 9 aprile 2019.
  4. ^ (EN) Drink-drive footballer crashed into wall, in BBC Sport, 13 maggio 2019. URL consultato l'8 settembre 2019.
  5. ^ Drinkwater che spavento: picchiato da 6 uomini dopo essere stato cacciato da un pub, su eurosport.it, 8 settembre 2019. URL consultato l'8 settembre 2019.
  6. ^ Inghilterra: paura per Drinkwater, picchiato a sangue da sei persone fuori da un pub, su repubblica.it, 8 settembre 2019. URL consultato l'8 settembre 2019.
  7. ^ Ranieri nella storia: la Premier è sua! Leicester campione per la prima volta, su gazzetta.it. URL consultato il 3 maggio 2016.
  8. ^ (EN) Drinkwater joins Chelsea, su chelseafc.com, 1º settembre 2017. URL consultato il 1º settembre 2017.
  9. ^ (EN) Dominic Fifield, Drinkwater told he has no future at Chelsea under Maurizio Sarri, in The Guardian, 10 aprile 2019. URL consultato il 12 aprile 2019.
  10. ^ (EN) Danny Drinkwater joins Burnley on loan, su chelseafc.com, 8 agosto 2019. URL consultato il 13 settembre 2020.
  11. ^ (EN) Danny's The Boy For Clarets, su burnleyfootballclub.com, 8 agosto 2019. URL consultato l'8 agosto 2019 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2019).
  12. ^ (EN) Danny Drinkwater moves on loan to Aston Villa, su chelseafc.com, 7 gennaio 2020. URL consultato il 13 settembre 2020.
  13. ^ (EN) Danny Drinkwater joins Villa on loan, su avfc.co.uk, 7 gennaio 2020. URL consultato il 13 settembre 2020.
  14. ^ (EN) Drinkwater departs on loan, su chelseafc.com, 18 gennaio 2021. URL consultato il 26 luglio 2021.
  15. ^ (EN) Drinkwater moves to Reading on loan, su chelseafc.com, 30 agosto 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  16. ^ (EN) Danny Drinkwater is a Royal!, su readingfc.co.uk. URL consultato il 31 agosto 2021.
  17. ^ (EN) ‘Been in limbo for too long’: Danny Drinkwater retires from football, su theguardian.com, 30 ottobre 2023. URL consultato il 30 ottobre 2023.
  18. ^ (EN) Team news: Drinkwater debut as Hodgson rings changes for England, su independent.co.uk, 29 marzo 2016. URL consultato il 26 luglio 2021.
  19. ^ Inghilterra, Hodgson lascia a casa Drinkwater. Confermato il baby Rashford, su repubblica.it, 31 maggio 2016. URL consultato il 26 luglio 2021.

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]