Christoph Kramer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Christoph Kramer
Christoph Kramer 2015.jpg
Christoph Kramer con la maglia del Bayer Leverkusen nel 2015
Nazionalità Germania Germania
Altezza 189 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Borussia M'gladbach
Carriera
Giovanili
1996-1999non conosciuta BV Gräfrath
1999-2006Bayer Leverkusen
2006-2008F. Düsseldorf
2008-2010Bayer Leverkusen
Squadre di club1
2010-2011Bayer Leverkusen II27 (0)
2011-2013Bochum61 (4)
2012Bochum II1 (0)
2013-2015Borussia M'gladbach63 (5)
2015-2016Bayer Leverkusen28 (0)
2016-Borussia M'gladbach38 (2)
Nazionale
2009-2010Germania Germania U-195 (0)
2010-2012Germania Germania U-204 (1)
2014-Germania Germania12 (0)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Brasile 2014
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 dicembre 2018

Christoph Kramer (Solingen, 19 febbraio 1991) è un calciatore tedesco, centrocampista del Borussia Mönchengladbach. Con la nazionale tedesca si è laureato campione del mondo nel 2014.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un mediano dotato di visione di gioco. Talvolta nel corso delle partite si sposta nel ruolo di difensore centrale, dove riesce a far valere la prestanza fisica e l'abilità nel gioco aereo. Possiede anche un'elevata resistenza allo sforzo fisico.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Kramer inizia a giocare a calcio a cinque anni nel BV Gräfrath, per poi passare al Bayer Leverkusen, dove svolge il resto della carriera giovanile, salvo una parentesi di due anni nel Fortuna Düsseldorf. Nel 2010 esordisce in Regionalliga, quarta serie del calcio tedesco, nelle file della seconda squadra delle Aspirine.

Bochum[modifica | modifica wikitesto]

Per le due stagioni successive viene ceduto in prestito al Bochum, ove debutta fra i professionisti in 2. Bundesliga.

Borussia Mönchengladbach[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 viene ceduto in prestito per due stagioni al Borussia Mönchengladbach.

Bayer Leverkusen[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 dicembre 2014 il Bayer Leverkusen annuncia il ritorno di Kramer al termine del campionato e il prolungamento del contratto fino al 2019.[2]

Ritorno al Borussia Mönchengladbach[modifica | modifica wikitesto]

L'8 giugno 2016 viene acquistato, a titolo definitivo, dal Borussia Mönchengladbach, con cui firma un contratto della durata di cinque anni.[3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Kramer ha fatto parte delle selezioni Under-19 e Under-20 della Germania. Convocato dal commissario tecnico tedesco Joachim Löw, esordisce nella nazionale maggiore nell'amichevole del 13 maggio 2014 contro la Polonia. Convocato per il Mondiale 2014, Kramer subentra in campo negli ultimi minuti delle sfide contro l'Algeria agli ottavi di finale e la Francia ai quarti.

Nella vittoriosa finale del 13 luglio contro l'Argentina Kramer parte titolare al posto dell'infortunato Sami Khedira, infortunandosi però anch'egli a causa di un violento colpo subito alla testa in uno scontro con l'argentino Ezequiel Garay, che costringe Löw a sostituirlo alla mezz'ora del primo tempo. In seguito a tale scontro Kramer ha ammesso di non ricordare quasi nulla della finale e dei festeggiamenti.[4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º luglio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Pres. Reti
2011-2012 Germania Bochum 2.B 32 1 CG 3 0 - - - - - - 35 1
2012-2013 2.B 29 3 CG 3 0 - - - - - - 32 3
Totale Bochum 61 4 6 0 - - - - 67 4
2013-2014 Germania Borussia Mönchengladbach BL 33 3 CG 1 0 - - - - - - 34 3
2014-2015 BL 30 2 CG 3 0 UEL 6 0 - - - 39 2
2015-2016 Germania Bayer Leverkusen BL 28 0 CG 4 0 UCL+UEL 8[5]+4 0 - - - 44 0
2016-2017 Germania Borussia Mönchengladbach BL 24 0 CG 4 0 UCL+UEL 7[5]+3 0 - - - 38 0
2017-2018 BL 13 1 CG - - - - - - - - 13 1
Totale Borussia Mönchengladbach 100 6 8 0 16 0 - - 124 6
Totale carriera 189 10 16 0 28 0 - - 235 10

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-5-2014 Amburgo Germania Germania 0 – 0 Polonia Polonia Amichevole -
1-6-2014 Mönchengladbach Germania Germania 2 – 2 Camerun Camerun Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
30-6-2014 Porto Alegre Germania Germania 2 – 1 dts Algeria Algeria Mondiali 2014 - Ottavi di finale - Ingresso al 109’ 109’
4-7-2014 Rio de Janeiro Francia Francia 0 – 1 Germania Germania Mondiali 2014 - Quarti di finale - Ingresso al 90+2’ 90+2’
13-7-2014 Rio de Janeiro Germania Germania 1 – 0 dts Argentina Argentina Mondiali 2014 - Finale - Uscita al 31’ 31’
3-9-2014 Düsseldorf Germania Germania 2 – 4 Argentina Argentina Amichevole -
7-9-2014 Dortmund Germania Germania 2 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
11-10-2014 Varsavia Polonia Polonia 2 – 0 Germania Germania Qual. Euro 2016 - Uscita al 71’ 71’
25-3-2015 Kaiserslautern Germania Germania 2 – 2 Austria Austria Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
10-6-2015 Colonia Germania Germania 1 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
7-9-2015 Glasgow Scozia Scozia 2 – 3 Germania Germania Qual. Euro 2016 - Ingresso al 90+2’ 90+2’
29-3-2016 Monaco di Baviera Germania Germania 4 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 90’ 90’
Totale Presenze 12 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Brasile 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stefano Chioffi, Kramer, il jolly di Löw scoperto da Völler, in Il Corriere dello Sport, 8 luglio 2014. URL consultato il 9 marzo 2017.
  2. ^ Kramer prolunga contratto con Leverkusen, Gazzetta.it, 22 dicembre 2014.
  3. ^ (EN) Kramer returns to Borussia, Borussia.de, 8 giugno 2016.
  4. ^ Brasile 2014, il dramma di Christoph Kramer: "Non ricorderà più la vittoria della sua Germania", rainews.it, 31 agosto 2014.
  5. ^ a b 2 presenze nei preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN310509169 · GND (DE1055926313