Bowserotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bowserotti
Bowserotti.png
Bowserotti in New Super Mario Bros. Wii
Nome orig.コクッパ
Lingua orig.Giapponese
AutoreYōichi Kotabe, Takashi Tezuka[1]
1ª app.Super Mario Bros. 3, 1988
Voce orig.Lani Minella, Dan Falcone, Mike Vaughn

I Bowserotti (コクッパ Ko Kuppa?, in inglese Koopalings) sono personaggi dei videogiochi, sono gli scagnozzi più fedeli di Bowser.

Inizialmente venivano pensati come i 7 figli di Bowser, ma durante un'intervista di Shigeru Miyamoto nel 2012, Miyamoto affermò che l'unico figlio di Bowser è Bowser Jr. mentre gli altri sono i suoi scagnozzi.

I Bowserotti appaiono per la prima volta in Super Mario Bros. 3 e poi in Super Mario World, New Super Mario Bros. Wii, New Super Mario Bros. 2, New Super Mario Bros. U e infine in Mario Kart 8.

Soltanto a partire da New Super Mario Bros. Wii in poi i Bowserotti sono realizzati in 3D, hanno le voci e appaiono per la prima volta insieme a Bowser Jr.

Il più grande, Ludwig Von Koopa (chiaro riferimento al noto musicista Beethoven), era il braccio destro di Bowser fino alla comparsa di Bowser Jr. avvenuta nel 2002 in (Super Mario Sunshine).

Ognuno di essi ha un colore personale, che è quello del colore del proprio guscio.

I nomi dei Bowserotti sono ispirati ad alcuni musicisti:

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

I 7 Bowserotti sono i boss da affrontare al termine dei seguenti livelli:

I Bowserotti appaiono anche in Hotel Mario, non sviluppato da Nintendo. I bowserotti debuttano come automobilisti nella serie Mario Kart in Mario Kart 8.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In base agli autori indicati dalla didascalia dello schizzo di Bowser con i Bowserotti, a pagina 65 della Guida Ufficiale di Nintendo di Super Mario Collection, ovvero Yoichi Kotabe e Takashi Tezuka.
Nintendo Portale Nintendo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nintendo