Mario Kart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo ufficiale della serie

Mario Kart è una serie di videogiochi di corsa di auto sviluppati e pubblicati da Nintendo a partire dal 1992, caratterizzati dalla presenza di molti luoghi e personaggi provenienti dall'universo immaginario di Super Mario e dalla possibilità di ottenere ed utilizzare armi bizzarre per ostacolare gli avversari durante le gare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Mario Kart Live: Home CircuitMario Kart TourMario Kart Arcade GP VRMario Kart 8 DeluxeMario Kart 8Mario Kart 7Mario Kart WiiMario Kart DSMario Kart: Double Dash!!Mario Kart: Super CircuitMario Kart 64Super Mario Kart

Il primo capitolo della serie, Super Mario Kart, fu commercializzato il 27 agosto 1992 per Super Nintendo ed ebbe un grande successo di pubblico, anche grazie all'innovativo sistema di rotazione della telecamera che simulava un effetto tridimensionale. Il gioco era ricco di circuiti ambientati in praterie, spiagge, case stregate, castelli e, come gran finale, la "Pista Arcobaleno", la quale diventò poi un circuito simbolo della serie apparendo in tutti i capitoli successivi; il gioco introduceva inoltre diversi oggetti come gusci verdi, funghi scatto e banane per ostacolare gli avversari durante le gare

Il secondo capitolo della serie, Mario Kart 64, fu commercializzato il 14 dicembre 1996 per Nintendo 64. Il gioco utilizzava piste completamente in tre dimensioni, ma i personaggi erano bidimensionali; rispetto all'episodio precedente, fu aggiunta la possibilità di giocare in multiplayer a quattro giocatori e la modalità Prova a tempo in cui poter salvare i propri tempi migliori per cercare di batterli in seguito. Nonostante venisse considerato inferiore al primo capitolo, Mario Kart 64 riuscì a vendere dieci milioni di copie in tutto il mondo e a superare la concorrenza di Diddy Kong Racing.

Il terzo capitolo della serie, Mario Kart: Super Circuit, fu commercializzato il 21 luglio 2001 per Game Boy Advance. Il gioco utilizzava un motore grafico avanzato per l'epoca, con effetti simili alle tre dimensioni; il gameplay venne inoltre rinnovato e furono aggiunti nuovi personaggi e circuiti.

Nel 2003 esce Mario Kart: Double Dash!! su GameCube, con un sacco di personaggi nuovi e l'opportunità di usare due personaggi allo stesso tempo su un solo veicolo. Ogni personaggio ha degli oggetti esclusivi, ma solo il personaggio che non è alla guida li può lanciare, per questo viene introdotta la possibilità di cambiare il personaggio alla guida con il "cecchino" che è posizionato dietro; inoltre gli oggetti ottenuti vengono mostrati in mano ai personaggi scelti. Nuove, bellissime piste fanno la loro comparsa in questo gioco, così come nuovi oggetti come il Categnaccio e la Bob-omba. Il gioco introduce, nella modalità Battaglia, due varianti alla normale "Battaglia palloncini" a base di furti di Soli Custodi o di esplosive Bob-ombe.

A fine 2005 è la volta della versione per Nintendo DS, Mario Kart DS, il primo capitolo per console portatile in tre dimensioni. Il gioco presenta, oltre alle nuove piste, alcuni tracciati dei precedenti capitoli, rinnovati sotto diversi aspetti. Oltre a questo bisogna sottolineare la presenza di parecchi personaggi e veicoli diversi, ognuno con le proprie qualità. Il giocatore può anche disegnarsi un simbolo da applicare sul proprio veicolo grazie al touch screen. Inoltre, con Mario Kart DS la serie introduce le sfide multiplayer online via Nintendo Wi-Fi Connection. Questa modalità ha immediatamente avuto un successo fenomenale, raccogliendo milioni di giocatori da tutto il mondo. Il gioco, considerato da molti il migliore della serie, ha venduto più di ventitré milioni di copie dalla sua uscita.[1]

L'11 aprile 2008 Mario Kart Wii debutta in Europa (in Giappone il giorno prima). Questo capitolo riprende il motore grafico di Double Dash!! con qualche miglioramento, introduce le moto (che hanno un sistema di guida un po' diverso dal kart), e modifica la tecnica dello snaking che in Mario Kart: Double Dash!! consentiva di utilizzare un miniturbo con la pressione alternata di alcuni tasti durante una derapata. Mario Kart Wii raccoglie a sé alcune piste dei precedenti episodi, così come avveniva nel Nintendo DS, nelle coppe denominate "Coppe Retrò". Il gioco include nella confenzione un volante di plastica chiamato Wii Wheel, che regala un'esperienza di gioco unica e immersiva. La modalità Wi-Fi di questo episodio è realizzata in maniera eccellente, con un sacco di opzioni e rallentamenti inesistenti. Inoltre, i giocatori di tutto il mondo non sono più anonimi e viene mostrata la loro nazionalità e il loro nome.

Il 2 dicembre 2011 esce Mario Kart 7 per Nintendo 3DS. Il gioco introduce nuovi personaggi (Mario metallo, Dolceape Regina, Torcibruco e Lakitu) e un gran numero di novità. Per la prima volta vi è la possibilità di personalizzare il proprio kart e di una nuova dinamica di guida denominata "Land-Water-Air" (ovvero "Terra-Acqua-Aria") grazie alla quale i veicoli ottengono la possibilità di volare (o meglio planare) per qualche manciata di secondi o scorrazzare in sezioni subacquee del tracciato che prima di Mario Kart 7 erano considerate "fuori pista". Il punto forte del gioco sono la grafica (meno luminescente e più godibile rispetto a quella di Mario Kart Wii), il sonoro e l'effetto stereoscopico che rendono il gioco un prodotto ottimamente riuscito. Mario Kart 7 contiene 16 piste nuove e 16 piste prese dai vecchi giochi, potenziate alla grande. Tra i nuovi oggetti introdotti vi sono il Fiore di fuoco, la Foglia Tanooki e il Sette portafortuna. La modalità Wi-Fi è pressoché identica a quella della controparte per Wii, sebbene i partecipanti siano ora solo 8 per gara. Inoltre il Guscio spinoso, per non svantaggiare troppo chi è in testa alla gara, tende a filare radente al tracciato come prima di Mario Kart: Double Dash!! ed ha quindi la possibilità di travolgere qualsiasi concorrente sul suo percorso e vengono reintrodotte le Monete.

Durante il Nintendo Direct di giugno 2013, viene annunciato Mario Kart 8. Esce ufficialmente alla fine di Maggio del 2014 per Wii U. Il gioco introduce un sistema anti-gravità, grazie al quale si può correre sui muri e sottosopra e gli oggetti subiscono due variamenti: il primo è che dopo che la roulette degli oggetti si ferma, l'oggetto selezionato (ad eccezione dei "tripli oggetti" quali Tripli gusci, Triple banane e Tripli funghi scatto) viene mostrato sulla mano del corridore fino al suo utilizzo e il secondo è che si può avere in proprio possesso solo un oggetto per volta. Inoltre viene introdotta la "Mario Kart TV" (MKTV), un servizio con il quale si può creare un piccolo filmato con i momenti salienti della gara da condividere su internet e salvare schermate della gara.[2] Vengono anche reinserite le moto, che però non possono impennare se non per puro scopo grafico durante un'accelerazione e funzionano come normali kart, e una nuova categoria di veicoli, gli ATV; sono più veloci dei normali kart e hanno una velocità fuori pista maggiore. In questo gioco è possibile usare gli amiibo. Questi ultimi travestono i propri Mii nei principali personaggi di alcune serie Nintendo, a seconda dell'amiibo che si acquista. È il primo gioco della serie ad avere dei DLC a pagamento (tra il 2014 e 2015 e dal 2022 al 2023 nella versione deluxe per Nintendo Switch) ed è il gioco con più circuiti in assoluto.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Capitoli principali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Piattaforma
1992 Super Mario Kart Super Nintendo
1996 Mario Kart 64 Nintendo 64
2001 Mario Kart: Super Circuit Game Boy Advance
2003 Mario Kart: Double Dash!! Nintendo GameCube
2005 Mario Kart DS Nintendo DS
2008 Mario Kart Wii Nintendo Wii
2011 Mario Kart 7 Nintendo 3DS
2014 Mario Kart 8 Nintendo Wii U
2017 Mario Kart 8 Deluxe Nintendo Switch

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Piattaforma
2017 Mario Kart Arcade GP VR HTC Vive
2019 Mario Kart Tour Android, iOS
2020 Mario Kart Live: Home Circuit Nintendo Switch

Modalità[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie di Mario Kart sono presenti cinque diverse modalità di gioco:

  • Gran Premio: si partecipa ad un torneo composto da quattro gare con una determinata cilindrata (50cc, 100cc, 150cc, 200cc o speculare); vincendo il torneo si possono sbloccare personaggi e veicoli.
  • Prova a tempo: si seleziona un circuito e lo si percorre cercando di battere il miglior tempo della CPU o di un altro giocatore (rappresentato da un fantasma intangibile).
  • Corsa sfida: si affronta la CPU o si gioca in multiplayer in un numero di gare deciso a tavolino.
  • Modalità battaglia: si svolge all'interno di alcune arene apposite e può avere svariati obiettivi, come raccogliere più monete o bucare i palloncini degli avversari.
  • Missioni: si svolgono in un circuito prestabilito dal gioco, che varia da missione a missione, e hanno come obiettivo quello di realizzare una determinata sfida entro un limite di tempo.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio SMK MK64 MKSC MKDD MKDS MKWii MK7 MK8 MK8D
Bowser Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Luigi Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Mario Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Peach Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Toad Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Yoshi Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Donkey Kong No Si Si Si Si Si Si Si Si
Wario No Si Si Si Si Si Si Si Si
Koopa Si No No Si No Si Si Si Si
Daisy No No No Si No Si Si Si Si
Waluigi No No No Si Si Si No Si Si
Baby Mario No No No Si No Si No Si Si
Baby Luigi No No No Si No Si No Si Si
Mii No No No No No Si Si Si Si
Rosalinda No No No No No Si Si Si Si
Tipo Timido No No No No Si No Si Si Si
Toadette No No No Si No Si No Si Si
Baby Daisy No No No No No Si No Si Si
Baby Peach No No No No No Si No Si Si
Bowser Jr. No No No Si No Si No No Si
Lakitu No No No No No No Si Si Si
Mario Metallo No No No No No No Si Si Si
Re Boo No No No Si No Si No No Si
Skelobowser No No No No No Si No Si Si
Strutzi No No No Si No Si No No No
Tartosso No No No No Si Si No No Si
Abitante No No No No No No No Si Si
Baby Rosalinda No No No No No No No Si Si
Bowserotti No No No No No No No Si Si
Diddy Kong No No No Si No Si No No No
Fuffi No No No No No No No Si Si
Mario Tanuki No No No No No No No Si Si
Peach Gatto No No No No No No No Si Si
Peach Oro Rosa No No No No No No No Si Si
Donkey Kong Jr. Si No No No No No No No No
Funky Kong No No No No No Si No No No
Inkling No No No No No No No No Si
Link No No No No No No No Si Si
Mario Oro No No No No No No No No Si
Paratroopa No No No Si No No No No No
Pipino Piranha No No No Si No No No No No
Regina Dolceape No No No No No No Si No No
R.O.B. No No No No Si No No No No
Torcibruco No No No No No No Si No No

Oggetti[modifica | modifica wikitesto]

Oggetto SMK MK64 MKSC MKDD MKDS MKWii MK7 MK8 MK8D
Buccia di banana Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Guscio verde Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Guscio rosso Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Fungo Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Fulmine Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Stella Si Si Si Si Si Si Si Si Si
Guscio spinato No Si Si Si Si Si Si Si Si
Triplo fungo No Si Si Si Si Si Si Si Si
Triplo guscio rosso No Si Si Si Si Si Si Si Si
Triplo guscio verde No Si Si Si Si Si Si Si Si
Bob-Omba No No No Si Si Si Si Si Si
Fungo dorato No No No Si Si Si Si Si Si
Tripla buccia di banana No Si No No Si Si Si Si Si
Pallottolo Bill No No No No Si Si Si Si Si
Boo Si Si Si No Si No No No Si
Calamako No No No No Si Si Si Si Si
Palla di fuoco Si No No Si No No Si Si Si
Cubo oggetto falso No Si No Si Si Si No No No
Moneta Si No No No No No Si Si Si
Fiore Boomerang No No No No No No No Si Si
Mega Fungo No Si No No No Si No No No
Pianta Piranha No No No No No No No Si Si
Ottomatto No No No No No No No Si Si
Piuma Si No No No No No No No Si
Super Clacson No No No No No No No Si Si
Uovo di Yoshi Si No No Si No No No No No
Banana gigante No No No Si No No No No No
Blocco POW No No No No No Si No No No
Categnaccio No No No Si No No No No No
Cuore No No No Si No No No No No
Fungo velenoso Si No No No No No No No No
Guscio di Bowser No No No Si No No No No No
Nuvoletta No No No No No Si No No No
Settebello No No No No No No Si No No
Superfoglia No No No No No No Si No No
Uovo di Strutzi No No No Si No No No No No

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Financial Results Briefing for the Nine-Month Period Ended December 2007 (PDF), su nintendo.co.jp, Nintendo, 25 gennaio 2008, 6. URL consultato il 25 gennaio 2008.
  2. ^ Mario Kart 8 | Wii U | Giochi | Nintendo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]