Fox McCloud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fox McCloud
FoxSSBU.png
Fox McCloud in Super Smash Bros. Ultimate
SagaStar Fox
Nome orig.フォックス マクラウド (Fokkusu Makuraudo)
Lingua orig.Giapponese
Autori
EditoreNintendo
1ª app.1993
1ª app. inStar Fox
Ultima app. inSuper Smash Bros. Ultimate
Voci orig.
Voce italianaRenato Novara (le versioni italiane di Star Fox 64 3D, Star Fox Zero e Starlink: Battle for Atlas)
SpecieVolpe
SessoMaschio
Luogo di nascitaPapetoon
ProfessioneMercenario
AffiliazioneTeam Star Fox

Fox McCloud (フォックス・マクラウド Fokkusu Makuraudo?) è un personaggio immaginario della serie di videogiochi Star Fox. Creata nel 1993 da Shigeru Miyamoto e disegnato da Takaya Imamura, la volpe antropomorfa è protagonista di cinque titoli pubblicati dalla Nintendo per altrettante console.[1]

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Fox fu suggerito da Dylan Cuthbert della Argonaut Games.[2] Originalmente il videogioco Star Fox doveva intitolarsi SnesGlider.[2] Miyamoto era indeciso sul personaggio principale e aveva messo proposto varie alternative, tra cui Star Wolf, Star Wing, Star Gunner, Star Sheep, Star Sparrow, Star Hawk e Star Fox.[3] Alla fine Miyamoto optò per una volpe dopo aver visitato a Kyoto il santuario dedicato al kami Inari.[2][3]

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Fox è il figlio di James McCloud, fondatore della squadra Star Fox, mentre della madre non si fa menzione nei vari episodi della serie ma la rivista Nintendo Power riferisce che sia stata uccisa da Andross. Fu proprio Andross ad uccidere (apparentemente) suo padre, mentre indagava su strane attività sul pianeta Venom e dopo essere stato tradito dal suo compagno Pigma Dengar, ricevendo la cattiva notizia da Peppy Hare, un vecchio amico di suo padre che diventò poi il suo mentore.

Lylat Wars[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli eventi della scomparsa del padre di Fox e le guerre di Lylat passarono due anni. Fox, completati gli studi presso l'accademia di Corneria, diventò il capitano del Team Star Fox all'età di diciotto anni per cercare di fermare i malvagi piani di Andross e vendicare la morte di suo padre. Il Generale Pepper incaricò il Team Star Fox di aiutare l'esercito di Corneria a sconfiggere lo scienziato malvagio Andross. Fox, con l'aiuto di Peppy e dei suoi amici Slippy e Falco, raggiunse il pianeta Venom, base di Andross, venendo ostacolato più volte dal Team Star Wolf. Fox affrontò lo scienziato, ridotto ormai dopo anni di esperimenti biologici su se stesso a una testa fluttuante con due mani. Andross venne facilmente sconfitto da Fox, ma prima di morire innescò una bomba con l'intento di distruggere la volpe una volta per tutte. Fox, fuggendo dalla base in via di autodistruzione, incontrò suo padre, dato per morto, il quale lo aiutò a fuggire. Dopodiché, James scomparve e Fox decise di non rivelare a nessuno di aver incontrato il genitore.

Dinosaur Planet[modifica | modifica wikitesto]

Fox, 8 anni dopo le guerre di Lylat, riceve un messaggio importante dal Generale Pepper, che gli affida una nuova missione: andare sul Dinosaur Planet che è stato frammentato in diversi piccoli pianetucoli dal crudele Generale Scales. Il protagonista, questa volta da solo, affronta la missione a piedi usando l'Arwing solo per brevi spostamenti tra il pianeta e i suoi frammenti. Arrivato a confrontarsi con Scales, egli scopre che dietro le sue malefatte vi è Andross, il suo vecchio nemico, resuscitato dal potere degli Spiriti Krazoa. Fox, con l'aiuto del suo caro amico Falco, il quale si era separato dalla Star Fox qualche anno prima, distrugge Andross per sempre. Dopo essere riusciti a riportare la pace su Dinosaur Planet, il team ora può contare sul ritorno di Falco e sul nuovo acquisto di Krystal, la volpe blu imprigionata da Andross per canalizzare il potere dei sei Krazoa.

L'invasione degli Aparoidi[modifica | modifica wikitesto]

Un anno dopo le vicende di Dinosaur Planet, sul Sistema Lylat incombe una nuova minaccia: una razza aliena parassita chiamata Aparoidi. Mentre la squadra Star Fox mette fine all'assedio dell'armata di uno dei nipoti di Andross sul pianeta Fortuna, il Generale Pepper affida loro il compito di fronteggiare i nuovi invasori. Il gruppo è rinnovato in quanto Peppy si è ritirato in pensione come stratega a bordo della Great Fox e la perdita è comunque compensata da Krystal, la nuova pilota. La Star Fox mette da parte le divergenze e collabora con i fuorilegge Star Wolf con cui raggiungono il pianeta madre del Sistema Aparoide per affrontare la Regina Aparoide. Eliminata la fonte vitale dei nemici, Fox e gli altri sfuggono all'esplosione del pianeta e fanno ritorno al Sistema Lylat dove li attendono gloria e fama.

Gli Anglar[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'invasione degli Aparoidi, la squadra Star Fox si è sciolta, infatti ogni membro ha scelto di continuare per la propria via. Krystal ha cambiato gruppo per unirsi allo Star Wolf, mentre Falco e Slippy hanno preferito lavorare in solitaria. Lylat viene minacciata da una razza marina nativa di Venom: gli Anglar. Il nuovo generale dell'esercito Corneriano è Peppy Hare, il quale manda a Fox una richiesta di aiuto. Quest'ultimo, gradualmente, riesce a riunire sia i vecchi membri della Star Fox, sia quelli della Wolf, sia di nuovi come Dash Bowman, per arrivare su Venom e sconfiggere l'imperatore Anglar, un gigantesco pesce simile a una rana pescatrice. Dopo la sconfitta del nemico non è chiaro cosa sia accaduto a Fox e agli altri personaggi, in quanto Star Fox Command presenta finali alternativi.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Fox è una volpe dall'aspetto antropomorfo. Il suo aspetto è basato sulle volpi kitsune, che fanno parte del tradizionale immaginario religioso giapponese. La sua pelliccia è color marrone chiaro mentre il muso, l'interno delle orecchie, la punta della coda e il ciuffo sono bianchi. I suoi occhi sono di un verde smeraldino. Il suo aspetto sebbene non subisca variazioni radicali tra un'apparizione e un'altra presenta lievi variazioni a livello dell'abbigliamento. Nei primi giochi, Fox indossa una specie di casco con un microfono incorporato che smetterà di indossare a partire da Star Fox Adventures, una giacca color panna, un foulard rosso intorno al collo e dei pantaloni verde marcio. In Assault, la giacca color panna viene sostituita da un gilet bianco antiproiettile e il foulard viene rimosso, mentre i pantaloni diventano di colore verde scuro. In Command viene adottato uno stile particolare per il design del personaggio, chiamato super deformed. In Super Smash Bros. Brawl, l'abbigliamento di Fox ricorda quello classico dei primi giochi ma è leggermente modificato, in quanto ritorna il classico elmetto ma con l'aggiunta di un visore verde sul lato sinistro e gli stivali, così come i guanti, sono di colore rosso anziché bianco. In questo gioco inoltre il suo aspetto ricorda quello di Command.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Fox oltre ad essere il protagonista degli episodi della serie Star Fox ha fatto la sua comparsa in altri giochi non strettamente legati alla serie.

Serie Star Fox[modifica | modifica wikitesto]

Altri titoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lucas DeWoody, Tech Demo Gone Franchise - The Life of Star Fox, in Advanced Media Network, 31 gennaio 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/148370
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi