We Are the Champions

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima videocassetta dei Queen, vedi We Are the Champions: Final Live in Japan.
We Are the Champions
Artista Queen
Tipo album Singolo
Pubblicazione 7 ottobre 1977
Durata 2 min : 57 s
Album di provenienza News of the World
Dischi 1
Tracce 2
Genere Power ballad
Pop rock
Arena rock
Glam rock
Etichetta EMI (Regno Unito)
Elektra Records (Stati Uniti)
Produttore Queen
Note n.1 (Francia; Nuova Zelanda; Italia; Spagna)
n.2 (Olanda; UK; Svezia)
n.3 (Canada; Irlanda; Norvegia)
n.4 (USA)
n.11(Australia)
n.12 (Austria)
n.13 (Germania)
n.72 (Giappone)
Certificazioni
Dischi d'oro Italia Italia (1)[1]
(vendite: 15 000+)
Regno Unito Regno Unito (1)[2]
(vendite: 500 000+)
Dischi di platino Francia Francia (4)[3]
(vendite: 789.000 [4])
Stati Uniti Stati Uniti (4)[5]
(vendite: 4 000 000+)
Queen - cronologia
Singolo precedente
(1977)
Singolo successivo
(1978)

We Are the Champions è un brano musicale dei Queen, originariamente pubblicato nell'album News of the World del 1977.

Il brano, scritto da Freddie Mercury, è una delle più celebri canzoni rock di tutti i tempi, e certamente una delle più rappresentative dei Queen, che la usarono come encore finale di moltissimi dei loro concerti. Per la melodia trionfale, e per il testo del ritornello ("Siamo i campioni - siamo i campioni del mondo"), We Are the Champions viene spesso usata come colonna sonora per celebrare vittorie sportive[6].

Questo brano, in realtà, era stato scritto nel 1975 e doveva essere inserito nel quarto disco della band A Night at the Opera, solo che secondo Mercury andava a esulare come tipo di musicalità dalle altre canzoni, quindi decise di inserirla in un album nel 1977.[senza fonte] Uscì come singolo e fu un successo mondiale.


Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è usatissima per celebrare i campioni di una manifestazione. È stata suonata dopo ogni finale del Mondiale di calcio, durante i festeggiamenti della squadra vincitrice, dal 1982 ad oggi. Per alcuni sport, come il rugby, non dovrebbe essere usata, in quanto è presente la frase "No time for losers" ("Non c'è tempo per gli sconfitti") che è considerata di scherno per gli avversari e quindi poco o per niente adatta[senza fonte]. Tuttavia, dal 2003, durante la premiazione della finale della Coppa del Mondo di rugby è suonato tale brano.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

  • Robbie Williams la cantò con i rimanenti Queen nel 2001, per il film Il destino di un cavaliere.
  • Anastacia cantò un medley di We Will Rock You e We Are the Champions con i rimanenti Queen nel 2003, in occasione di un concerto di beneficenza per la lotta all'AIDS, il "46664 Nelson Mandela AIDS Day Concert" (dal numero assegnato a Mandela durante la sua detenzione in carcere).
  • Mina la cantò nei suoi concerti nel 1978 a Bussola Domani ed è presente ne cd Mina live 78
  • William Hung cantò il brano per il disco Hung for the Holidays (2004).
  • Gavin DeGraw fece la cover in Killer Queen: A Tribute to Queen (2005).
  • I Green Day fecero la cover al Live 8 nel 2005. Nei loro concerti la band rifà spesso questa canzone.
  • Anche nel film Chicken Little (2005), il protagonista canta la canzone dopo la vittoria, ma cambiando le parole (dicendo I Am The Champion invece di We Are the Champions).
  • Crazy Frog ha cantato una cover del brano in occasione dei Mondiali 2006, subito adottata dagli italiani per celebrare i Campioni del Mondo.
  • Nel Telefilm Glee il cast ha eseguito una cover del brano nell'episodio della terza stagione "Le nazionali."

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Vinile 7" (1977)
  1. We Are the Champions - 3:00
  2. We Will Rock You - 2:02
CD singolo (1988)
  1. We Are the Champions - 3:02
  2. We Will Rock You - 2:02
  3. Fat Bottomed Girls - 3:23
CD singolo (1992)
  1. We Are the Champions - 3:02
  2. We Will Rock You/We Are the Champions - 5:04

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1977/78) Posizione
Austrian Singles Chart[7] 12
Dutch Top 40 2
German Singles Chart[7] 13
Irish Singles Chart[8] 3
Norwegian Singles Chart[7] 6
Swedish Singles Chart[7] 14
UK Singles Chart[9] 2
U.S. Billboard Pop Singles[10] 4
Classifica (1993/94) Posizione
Dutch Mega Top 100[7] 27
French Singles Chart[7] 14
Classifica (1998) Posizione
French Singles Chart[7] 10
Classifica (2006) Posizione
U.S. Billboard Hot Digital Songs[10] 61

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Certificazioni online, anno 2014, settimana 6, FIMI. URL consultato il 21 marzo 2014.
  2. ^ http://www.bpi.co.uk/certified-awards.aspx
  3. ^ http://www.infodisc.fr/Single_Certif.php
  4. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, Infodisc.fr. URL consultato il 29 marzo 2012.
  5. ^ http://www.riaa.com/goldandplatinumdata.php?artist=%22We+Are+the+Champions%22
  6. ^ Allmusic.com
  7. ^ a b c d e f g "We Are the Champions", in various singles charts Lescharts.com (Retrieved July 29, 2008)
  8. ^ Irish Single Chart Irishcharts.ie (Retrieved July 29, 2008)
  9. ^ UK Singles Chart Chartstats.com (Retrieved July 29, 2008)
  10. ^ a b Billboard allmusic.com (Retrieved July 29, 2008)