Somebody to Love (Queen)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Somebody to Love
Somebody to love screenshot.png
Screenshot del video
Artista Queen
Tipo album Singolo
Pubblicazione 12 novembre 1976
Durata 4 min : 56 s
Dischi 1
Tracce 2
Genere Rock progressivo
Pop rock
Glam rock
Art rock
Gospel
Etichetta EMI (Regno Unito)
Elektra Records (Stati Uniti)
Produttore Queen
Note 1 (Netherlands)

2 (UK)
5 (Canada)
6 (Ireland)
13 (US)
22 (Australia)

51 (Japan)
Queen - cronologia
Singolo precedente
(1974)

Somebody to Love è una delle composizioni più conosciute in assoluto del repertorio dei Queen, una canzone d'amore scritta da Freddie Mercury, primo singolo estratto nel novembre 1976 dall'album A Day at the Races (accompagnato dalla b-side White Man). Si posizionò al secondo posto in classifica, ma come accadde ad altre canzoni dei Queen, fu ripubblicata nel 1993 come singolo in occasione del Freddie Mercury Tribute, raggiungendo il primo posto.
Il brano è una ballad rock in 6/8 caratterizzata da grandiose parti vocali: i Queen sovrincisero le loro voci fino a creare l'impressione di un grandioso coro gospel, di notevole fattura e grande energia. Questo brano può a ragione rientrare nella categoria rock sinfonico. In sede live fu uno dei più grandi successi della band inglese. Brian May ha detto in un'intervista che la canzone era ispirata alla musica di Aretha Franklin.
Nell'album Greatest Hits III, viene inserita una versione cantata al Freddie Mercury Tribute insieme a George Michael.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Cover in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 1977 la cantante Mia Martini eseguì una cover in italiano di questa canzone, tradotta da la stessa Mia, intitolata Un uomo per me per il suo album 'Per amarti'.
  • Una parodia di questa canzone è stata fatta dal gruppo sardo Banda Beni, dal titolo Simeone Locci, cantata in un misto di sardo e di italiano, ma con un significato completamente diverso, divertente e spiritoso.