Live Killers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Live Killers
Artista Queen
Tipo album Live
Pubblicazione 26 giugno 1979
Durata 90 min : 08 s
Dischi 2
Tracce 22 (13 + 9)
Genere Heavy metal[1]
Hard rock[1]
Glam rock[1]
Etichetta Parlophone
Produttore Queen
Registrazione gennaio-marzo 1979
Certificazioni
Dischi d'oro Austria Austria[2]
(vendite: 25 000+)

Germania Germania[3]
(vendite: 250 000+)
Paesi Bassi Paesi Bassi[4]
(vendite: 50 000+)
Polonia Polonia[5]
(vendite: 20 000+)
Regno Unito Regno Unito[6]
(vendite: 100 000+)

Svizzera Svizzera[7]
(vendite: 25 000+)
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti (2)[8]
(vendite: 2 000 000+)
Queen - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
(1980)

Live Killers è un doppio album live della rock-band britannica Queen.

Venne registrato dal vivo durante il tour promozionale tenuto dopo l'uscita del precedente album, Jazz, e pubblicato il 26 giugno 1979. La copertina è una foto della band in controluce del mastodontico impianto luci denominato forno per pizze (costituito da luci verdi, bianche e rosse). L'album fu fortemente voluto dalla casa discografica che voleva contrastare l'ondata di bootlegs in continua crescita in tutto il mondo. Nonostante le ottime vendite, l'album non risultò molto gradito al batterista Roger Taylor: riteneva, infatti, che le registrazioni non fossero all'altezza della band. Questo album rappresenta anche una svolta sostanziale nel sound del gruppo che da ora in poi cercherà nuovi stimoli soprattutto nell'elettronica.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. We Will Rock You (fast version) - 3:18
  2. Let Me Entertain You - 3:16
  3. Death on Two Legs - 3:31
  4. Killer Queen - 2:00
  5. Bicycle Race - 1:29
  6. I'm in Love with My Car - 2:01
  7. Get Down, Make Love - 4:31
  8. You're My Best Friend - 2:07
  9. Now I'm Here - 8:42
  10. Dreamer's Ball - 3:42
  11. Love of My Life - 4:59
  12. '39 - 3:27
  13. Keep Yourself Alive- 4:02

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Don't Stop Me Now - 4:28
  2. Spread Your Wings - 5:15
  3. Brighton Rock - 12:13
  4. Bohemian Rhapsody - 6:02
  5. Tie Your Mother Down - 3:41
  6. Sheer Heart Attack - 3:35
  7. We Will Rock You - 2:48
  8. We Are the Champions - 3:27
  9. God Save the Queen - 1:33

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Live Killers - Queen | AllMusic
  2. ^ Austrian album certifications, IFPI Austria.Bisogna inserire Queen nel campo Interpret, digitare poi Live Killers nel campo Titel e cliccare sul bottone Suchen.
  3. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  4. ^ (NL) NVPI Certifications, NVPI. URL consultato il 7 marzo 2015.
  5. ^ (PL) Przyznane w 2009 roku, ZPAV. URL consultato il 4 agosto 2014.
  6. ^ (EN) Certified Awards, British Phonographic Industry. Digitare "Queen" in "Keywords", dunque premere "Search".
  7. ^ Hung Medien, The Official Swiss Charts and Music Community: Awards (Queen; 'Live Killers'). URL consultato il 20 dicembre 2014.
  8. ^ (EN) Gold & Platinum Searchable Database, RIAA. URL consultato il 13 maggio 2015.