Vincent D'Onofrio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vincent D'Onofrio nel 2011

Vincent Phillip D'Onofrio (Brooklyn, 30 giugno 1959) è un attore, produttore cinematografico, sceneggiatore e regista statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Gennaro D'Onofrio, un pilota statunitense figlio di immigrati siciliani, e di Phillys Meyer, una cameriera statunitense, Vincent D'Onofrio trascorre la sua infanzia tra le Hawaii, la Florida, e il Colorado. Inizia a studiare recitazione presso il "Teatro americano Stanislavskij", e in seguito presso l'Actors Studio di New York.

Inizia la sua carriera lavorando in teatro ma, per mantenersi, grazie alla sua prestanza fisica (è alto 193 cm), lavora come buttafuori. Dopo alcuni lavori in produzioni televisive, come la partecipazione a un episodio di Miami Vice, nel 1987 arriva la sua grande occasione: viene scelto da Stanley Kubrick per interpretare Leonard "Palla di lardo" Lawrence in Full Metal Jacket. Il ruolo del fragile soldato permette a D'Onofrio di mettere in mostra quanto appreso durante gli anni di studi di recitazione: applicando il metodo Stanislavskij, ingrassa di 35 chili e dà vita a un'interpretazione memorabile che è rimasta nella storia del cinema.

Sempre nel 1987 viene diretto da Chris Columbus in Tutto quella notte; da qui si apre una carriera che negli anni successivi lo porta a partecipare a moltissimi film, sia in parti di rilievo sia secondarie, tra i quali Scelta d'amore - La storia di Hilary e Victor, JFK - Un caso ancora aperto, I protagonisti di Robert Altman, Ed Wood di Tim Burton, in cui impersona Orson Welles, Men in Black, Il tredicesimo piano e The Cell - La cellula.

Verso la fine degli anni novanta produce alcuni film tra cui Amore a doppio senso, del quale è interprete nei panni di un pornodivo e produttore esecutivo. In seguito lavora in campo televisivo: dal 2001 interpreta il detective Robert Goren nella serie tv Law & Order: Criminal Intent.

Nel 2005 dirige il cortometraggio Five Minutes, Mr Welles, presentato alla 62ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia; nel 2006 recita nella commedia Ti odio, ti lascio, ti... con Jennifer Aniston e Vince Vaughn.

D'Onofrio interpreta Kingpin nella serie televisiva Daredevil del 2015.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È stato sposato con l'attrice Greta Scacchi, dalla quale ha avuto una figlia, Leila George D'Onofrio, nata nel 1992.

Dal 1997 è sposato con Carin van der Donk, dalla quale ha avuto due figli, Elias, nato nel 1999, e Luca, nato il 14 febbraio 2008.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Sceneggiatore[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, D'Onofrio è stato doppiato da:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 85682580 LCCN: n87914320