Tommaso II di Savoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tommaso II
Tomas piedmont.jpg
Conte di Savoia
Stemma
In carica 1º marzo 1233 –
7 febbraio 1259
Predecessore Amedeo IV di Savoia
Successore Bonifacio I di Savoia
Nascita Montmélian, 1199
Morte Chambéry, 7 febbraio 1259
Sepoltura Cattedrale di Aosta
Casa reale Savoia
Consorte Giovanna di Costantinopoli
Beatrice Fieschi
Figli Tommaso III di Savoia
Amedeo V di Savoia
Ludovico di Vaud
Eleonora del Piemonte
Religione Cattolico
Contea di Savoia
Branca comitale dei Savoia

Arms of the House of Savoy.svg

Figli
Amedeo I (1047-1051)
Oddone I (1051-1057)
Pietro I (1057-1078)
Figli
Amedeo II (1078-1080)
Figli
Umberto II (1080-1103)
Figli
Amedeo III (1103-1148)
Figli
  • Alice
  • Mafalda (o Matilde) (1125-1157)
  • Agnese (1125-1172)
  • Umberto (1136-1188)
  • Giovanni
  • Pietro
  • Guglielmo
  • Margherita (m.1157)
  • Isabella
  • Giuliana (m.1194)
Umberto III (1148-1189)
Figli
Tommaso I (1189-1233)
Figli
Amedeo IV (1233-1253)
Figli
Tommaso II (1253-1259)
Bonifacio I (1253-1263)
Pietro II (1253-1268)
Figli
Filippo I (1268-1285)

Tommaso II di Savoia (Montmélian, 1199Chambéry, 7 febbraio 1259) fu conte di Savoia dal 1253 al 1259 assieme al nipote Bonifacio di Savoia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Quinto figlio di Tommaso I, conte di Savoia e di Margherita (o Beatrice) di Faucigny, figlia del conte Guglielmo I di Ginevra, e fratello di Amedeo IV, suo immediato predecessore nella linea dinastica in quanto primogenito maschio. Sposò la contessa delle Fiandre, Giovanna della quale rimase vedovo nel 1244. Riuscì ad ottenere 1248 in feudo dall'imperatore Federico II il comune di Torino, cosa che ai torinesi non piacque affatto, ottenendo anche l'approvazione di Papa Innocenzo IV, del quale sposò la nipote Beatrice Fieschi.

Nel 1252 ottenne da Guglielmo II d'Olanda il feudo di Bruino.

La città di Torino aderì nel 1255 alla coalizione di comuni guidata da Asti: Tommaso II venne sconfitto, fatto prigioniero e costretto a cedere la città, che però venne sottoposta sino al 1270 alla signoria di Asti, poi fino al 1276 a quella di Carlo d'Angiò ed infine a quella di Guglielmo VII del Monferrato, al quale verrà strappata (fu fatto prigioniero) da Tommaso III di Savoia.

È sepolto nel presbiterio della cattedrale di Aosta.

Discendenti[modifica | modifica sorgente]

Da Beatrice Fieschi Tommaso ebbe tre figli maschi:

ed una femmina:

  • Eleonora del Piemonte (12501296), andata sposa a Ludovico di Forez-Beaujeu.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Tommaso II di Savoia Padre:
Tommaso I di Savoia
Nonno paterno:
Umberto III di Savoia
Bisnonno paterno:
Amedeo III di Savoia
Trisnonno paterno:
Umberto II di Savoia
Trisnonna paterna:
Giselda di Borgogna
Bisnonna paterna:
Matilde di Albon
Trisnonno paterno:
Guigues IV di Albon
Trisnonna paterna:
Matilde d'Inghilterra
Nonna paterna:
Beatrice di Mâcon
Bisnonno paterno:
Gerardo I di Mâcon
Trisnonno paterno:
Guglielmo IV di Borgogna
Trisnonna paterna:
Poncette de Traves
Bisnonna paterna:
Maurette di Salins
Trisnonno paterno:
Gaucher IV de Salins
Trisnonna paterna:
 ?
Madre:
Margherita di Ginevra
Nonno materno:
Guglielmo I di Ginevra
Bisnonno materno:
Amedeo I di Ginevra
Trisnonno paterno:
Aimone di Ginevra
Trisnonna paterna:
Ida de Glane de Faucigny
Bisnonna materna:
Matilde di Cuiseaux
Trisnonno materno:
Ugo di Cuiseaux
Trisnonna materna:
 ?
Nonna materna:
Beatrice di Faucigny
Bisnonno materno:
Guy II de Valpergue
Trisnonno materno:
Ardouin de Valpergue
Trisnonna materna:
Aloïse De Biandrate
Bisnonna materna:
Beatrice Visconti
Trisnonno materno:
Ottone Visconti
Trisnonna materna:
Luitgarda Stampa
Predecessore Conte di Savoia Successore Savoie flag.svg
Amedeo IV 1253 - 1259
con Bonifacio
Bonifacio

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]