Seagate Technology

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seagate Technology
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Borse valori NASDAQ: STX
Fondazione 1979
Fondata da Alan Shugart
Sede principale Scotts Valley (CA)
Filiali Maxtor
Persone chiave Stephen J. Luczo, presidente del CDA
Settore Elettronica
Prodotti Dischi rigidi
Fatturato 12,7 miliardi di USD (2008)
Dipendenti 54.000
Sito web www.seagate.com

Seagate Technology è il secondo produttore di dischi rigidi al mondo, fondata nel 1979 da Alan Shugart con sede a Scotts Valley in California (USA). La società è registrata alle Isole Cayman. I loro dischi rigidi sono usati nei computer server, desktop e palmari, ma anche nei DVR (Digital Video Recorder: Registratori video digitali), nella Xbox e nei lettori audio portatili (linea Creative Zen Micro). Seagate è il secondo produttore di dischi rigidi più longevo, dopo il suo concorrente Western Digital.

Storia[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 1992 introduce il primo disco con 7200 RPM (rotazioni per minuto).
  • Nell'aprile del 2006 rilascia un disco rigido dalla capacità di 750GB da 3,5 pollici, il primo ad usare la tecnologia a "registrazione perpendicolare".
  • Sempre nello stesso anno acquisisce la rivale Maxtor e propone la tecnologia HAMR che consentirà di raggiungere capienze di 2,5TB.La commercializzazione partirà nel 2009.
  • A settembre del 2006 compie un record di 421 Gbit per pollice quadrato di densità di immagazzinamento dati.
  • Nel luglio 2007 ha annunciato la dismissione degli hard disk Parallel ATA per il 2008.[1]
  • Il 22 aprile 2008 annuncia la commercializzazione del suo miliardesimo disco rigido, primo produttore a raggiungere questa soglia di vendita.[2]
  • Nel 2011 acquisisce la sezione hard disk della Samsung; con questo, detiene il 40% del mercato (seconda dopo Western Digital).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Seagate conferma l'addio a EIDE, Punto Informatico, 1º agosto 2007. URL consultato il 1º agosto 2007.
  2. ^ Seagate raggiunge il primo miliardo di hard disk venduti, Hardware Upgrade, 23 aprile 2008. URL consultato il 23 aprile 2008.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende