Ryan Briscoe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ryan Briscoe
Ryan Briscoe - August 2014 - Sarah Stierch.jpg
Dati biografici
Nazionalità Australia Australia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Dati agonistici
Categoria Formula 1, IndyCar
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 2004
Scuderie Toyota
 

Ryan Briscoe (Sydney, 24 settembre 1981) è un pilota automobilistico australiano, attivo sia in gare con monoposto che a ruote coperte.

Campione italiano di Formula Renault nel 2000 e vincitore del campionato F3 Euro Series nel 2003, ha gareggiato in varie categorie automobilistiche, tra cui l'IndyCar e l'American Le Mans Series. Nonostante fosse stato considerato una delle più interessanti promesse dell'automobilismo dei primi anni duemila[1] e fosse stato messo sotto contratto dalla Toyota non ebbe mai l'occasione di debuttare la Formula 1, limitandosi a svolgere il ruolo di terzo pilota per la casa giapponese nel 2004.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Le formule minori[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la sua carriera automobilistica nel karting nel 1993, debuttando nel campionato Yahama Junior, che vinse nel 1994.[1] Negli anni seguenti riuscì ad imporsi nei campionati australiano, nordamericano e italiano. Proprio in Italia venne assunto dal team Prema, che gli permise il passaggio alla Formula Renault nel 2000, campionato in cui si impose l'anno successivo. Attirò, dunque, l'interesse dalla Toyota che lo convocò per un test comparativo con altri piloti, al termine del quale, nonostante non fosse risultato il più veloce, ma avesse impressionato per costanza e resistenza, venne assunto dalla casa giapponese e inserito nel programma per giovani piloti. L'anno seguente fece il suo debutto in Formula 3 e F3 Euro Series, laureandosi campione europeo nel 2003.[1]

Tra Formula 1 e IndyCar[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe alla guida della sua Penske nel 2008

Dopo aver preso parte in Formula 1 come terzo pilota della Toyota ai test del venerdì a termine campionato 2004 passò alla IndyCar nel team Target Chip Ganassi Racing. Dopo un inizio di campionato discreto, con un decimo posto alla 500 Miglia di Indianapolis fu vittima di uno spaventoso incidente l'11 settembre 2005 sul circuito di Chicago dove si ruppe entrambe le clavicole. Dopo una lunga riabilitazione a Viareggio nel 2006 e nel 2007 partecipò a gare di A1GP, Champ Car, American Le Mans Series e IndyCar, terminando 5º la 500 Miglia di Indianapolis 2007. Nel 2008 è tornato in IndyCar come pilota titolare al team Penske, vincendo tre gare e classificandosi 5º in campionato.

Risultati sportivi[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

2004 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Europe.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Japan.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
Toyota TF104 TP TP TP TP TP TP
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

IRL[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 Posizione Punti
HMS PHX STP MOT INDY TXS RIR KAN NSH MIL MIS KTY PIK SNM CHI WGL FON
2005 Target Chip Ganassi Racing 20 19 14 12 10 12 21 21 8 NP 10 13 20 19 22 19 232
HMS STP MOT INDY WGL TXS RIR KAN NSH MIL MIS KTY SNM CHI
2006 Dreyer & Reinbold Racing 3 9 18 16 21 83
HMS STP MOT KAN INDY MIL TXS IOW RIR WGL NSH MDO MIS KTY SNM DET CHI
2007 Luczo-Dragon Racing 5 24 30
HMS STP MOT LBH KAN INDY MIL TXS IOW RIR WGL NSH MDO EDM KTY SNM DET CHI SUR
2008 Team Penske 19 23 9 NPR 7 23 1 3 7 15 12 23 1 6 7 2 9 3 1 5 447
STP LBH KAN INDY MIL TXS IOW RIR WGL TOR EDM KTY MDO SNM CHI MOT HMS
2009 Penske Racing 1 13 4 15 2 2 2 19 2 2 4 1 2 2 1 18 2 3 604
SAO STP ALA LBH KAN INDY TXS IOW WGL TOR EDM MDO SNM CHI KTY MOT HMS
2010 Team Penske 14 3 6 8 6 24 1 4 2 18 4 6 4 11 24 4 4 5 482
STP ALA LBH SAO INDY TXS MIL IOW TOR EDM MDO NHA SNM BAL MOT KTY LSV
2011 Team Penske 18 21 2 3 27 3 11 6 7 10 16 8 3 14 20 8 C 6 364
SPT ALA LBH SAO INDY DET TXS MIL IOW TOR EDM MDO SNM BAL FON
2012 Team Penske 5 14 7 25 5 16 3 14 18 19 8 7 1 2 17 6 329

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Enrico Rosi Cappellani, Sono pronto per la Formula 1 in Autosprint, nº 42, San Lazzaro di Savena, Conti Editore, ottobre 2001, pp. pp. 47, 48.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]