Pokémon leggendari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Pokémon leggendari sono Pokémon rari che sono visibili raramente all'interno dei videogiochi, nell'anime, nei film o nei manga dei Pokémon. Alcuni di essi sono unici ed è possibile incontrarli solamente in un'occasione. In genere questi Pokémon sono situati al termine del Pokédex. Inoltre non si possono riprodurre con il metodo delle uova.[1]

Nella prima generazione erano presenti solamente 5 Pokémon leggendari: Articuno, Zapdos, Moltres, Mewtwo e Mew. Nella seconda sono stati introdotti 6 nuovi Pokémon leggendari: Raikou, Entei, Suicune, Lugia, Ho-Oh e Celebi. Della terza generazione fanno parte 10 Pokémon leggendari: Regirock, Regice, Registeel, Latias, Latios, Kyogre, Groudon, Rayquaza, Jirachi e Deoxys. Sia la quarta che la quinta generazione presentano 13 Pokémon leggendari. Della quarta fanno parte Uxie, Mesprit, Azelf, Dialga, Palkia, Heatran, Regigigas, Giratina, Cresselia, Manaphy, Darkrai, Shaymin e Arceus.[2] Nella quinta generazione vengono introdotti Victini, Cobalion, Terrakion, Virizion, Tornadus, Thundurus, Reshiram, Zekrom, Landorus, Kyurem, Keldeo, Meloetta e Genesect. La sesta generazione presenta 3 Pokémon leggendari: Xerneas, Yveltal e Zygarde. In questa generazione vengono inoltre introdotte due megaevoluzioni di Mewtwo: MegaMewtwo X e MegaMewtwo Y.

Al contrario di quanto riportato nel Pokédex di Arcanine, quest'ultimo non è un Pokémon leggendario.[3]

In un sondaggio indetto dal sito ufficiale nel 2012 è risultato che, tra una rosa di 32 Pokémon leggendari, Mew è il Pokémon leggendario preferito dai fan della serie.[4]

Nei videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Nei videogiochi dei Pokémon, i Pokémon leggendari sono presenti una volta per ogni partita e spesso sono catturabili solo nella parte finale dell'RPG, quando il protagonista è quasi arrivato alla Lega dei Pokémon o dopo averli sconfitti. I Pokémon leggendari in genere sono ad un livello molto alto e ci vogliono parecchi sforzi per catturali. Poiché sono unici, se un Pokémon leggendario viene sconfitto durante lo scontro non ci saranno più possibilità di catturarlo se non iniziando una nuova partita o caricando il salvataggio precedente all'incontro. A causa della loro rarità e della loro potenza, in qualche competizione multiplayer, negli scontri alcuni Pokémon leggendari possono essere vietati. Alcuni giocatori li chiamano "00ber" Pokémon, una variante leet della parola tedesca über (super). I Pokémon leggendari si dividono in 3 categorie.

Pokémon in attesa[modifica | modifica sorgente]

Questi Pokémon attendono il protagonista, generalmente al termine di un labirinto. Per affrontarli è necessario interagire con loro. Dopo l'incontro, indipendentemente dall'esito, il Pokémon scomparirà. La maggior parte dei Pokémon leggendari fa parte di questa categoria. Alcuni di questi sono Articuno, Zapdos e Moltres, Regirock, Regice e Registeel, Heatran o Kyurem.

Esistono tuttavia altri Pokémon che, sebbene non siano considerati leggendari, possono essere catturati in questo modo, come Snorlax o Sudowoodo.

Pokémon erranti[modifica | modifica sorgente]

Questi Pokémon si muovono da luogo in luogo. Si può giocare un'intera partita senza che siano rintracciati, ma una volta individuati, possono essere seguiti con il Pokédex o altri strumenti disponibili nel gioco. Fino a quando il protagonista non cattura o mette KO un Pokémon errante, lui continuerà a vagare. Negli scontri successivi al primo, il Pokémon errante possederà la stessa quantità di Punti Salute rimasti al termine del precedente incontro. I primi Pokémon erranti sono stati le tre bestie leggendarie Entei, Suicune e Raikou. Successivamente sono stati introdotti Latias e Latios. Altri esempi sono Mesprit e Cresselia, introdotti in Pokémon Diamante e Perla, gli uccelli leggendari Articuno, Zapdos e Moltres in Pokémon Platino e Thundurus e Tornadus nei titoli della quinta generazione.

Pokémon non ottenibili[modifica | modifica sorgente]

Questi Pokémon non sono del tutto incatturabili, ma non contano come Pokémon necessari per il completamento del Pokédex, per esempio, in Pokémon Rosso e Blu sono presenti 150 Pokémon diversi, ma Mew è il 151esimo Pokémon. Spesso vengono distribuiti nel corso di Eventi Nintendo.

I Pokémon leggendari sono in genere privi di sesso[5], e non possono riprodursi[1], cosa che aumenta la loro rarità. Alcuni Pokémon leggendari come Celebi e Jirachi non possono essere catturati usando solo il gioco e non c'è differenza tra i Pokémon non ottenibili e quelli disponibili in altro modo (come gli eventi organizzati dalla Nintendo). Come già detto in precedenza, per completare il Pokédex si devono catturare tutti i Pokémon, inclusi i Pokémon leggendari, escludendo i non ottenibili.

Nella serie animata[modifica | modifica sorgente]

Surfing Pikachu

Generalmente nell'anime i Pokémon leggendari sono spesso raffigurati come Pokémon che esistono solamente nelle leggende locali del luogo visitato dai protagonisti. In altri casi, alcuni Pokémon sono considerati leggendari se hanno particolari mosse, come ad esempio un Pikachu che conosce la mossa Surf o se possiedono strani metodi di evoluzione, per esempio Slowbro e Slowking, che nell'anime si ottengono dall'incrocio tra uno Shellder e uno Slowpoke. Per queste ragioni, la definizione di "leggendario" varia rispetto alla definizione del videogioco, dove solo Pokémon rari o poco comuni sono considerati leggendari. I veri Pokémon leggendari spesso sono il punto cardine della storia di alcuni film dei Pokémon, e in vari casi questi fanno il loro debutto nell'anime. Molti Pokémon leggendari sono capaci di parlare normalmente con gli uomini attraverso telepatia, specialmente per quelli di tipo Psico.

Sebbene esistano Pokémon leggendari che vengono rappresentati come se fossero unici, ne appaiono più esemplari nel corso della serie animata o dei lungometraggi, come ad esempio Lugia e Shaymin. Tutti i Pokémon leggendari, tuttavia, possiedono una forza immensa in confronto a quella degli altri Pokémon presenti nella storia. Il loro livello è così alto che è impossibile, o difficilissimo, per un allenatore catturarli, allevarli, o addirittura farli aumentare di livello e riuscire a controllarli. Per questo motivo, le organizzazioni criminali, quando tentano di catturare un Pokémon leggendario, falliscono miseramente, sebbene i Pokémon leggendari siano protetti sia da umani che da Pokémon di livello inferiore.

Salvo poche eccezioni (tra cui Celebi e Jirachi), i Pokémon leggendari sono generalmente più grandi nell'anime, con dimensioni superiori a quelle indicate nelle voci del Pokédex, e alcune volte addirittura sostanzialmente aumentate. L'esempio estremo di ciò si trova nel secondo film, Pokémon 2000, in cui Articuno, Zapdos, e Moltres sono alti circa 2 metri nei videogiochi, ma ognuno sembra essera alto circa tre volte tanto (almeno 6 metri). Inoltre, Lugia, che è alto poco più di 5 metri, è ancora più grande nel film, sebbene non ci sia un aumento paragonabile a quello adottato per gli altri 3 Pokémon. Questa sproporzione viene corretta nell'episodio Articuno, il Pokémon Leggendario/La Potenza si Scatena (Numero Uno Articuno) in cui il Pokémon leggendario di Ghiaccio posseduto da Savino ha le dimensioni del Charizard di Ash (che, secondo il Pokédex, è alto un metro e settanta).

Nel primo episodio, Ash riesce a vedere Ho-Oh, sebbene questo Pokémon non esistesse ancora all'uscita dei giochi Pokémon Rosso e Blu e non è stato incluso in Pokémon Giallo. In seguito il ragazzo vede per la seconda volta Ho-Oh all'inizio del suo viaggio per Hoenn, e lo riconosce, poiché ha visto in precedenza una immagine del Pokémon in una città della regione di Johto.

Gli Unown[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Unown.

Gli Unown sono Pokémon particolari che non vengono considerati come leggendari nei videogiochi, ma che vengono classificati tra i Pokémon leggendari nel lungometraggio Pokémon 3 - L'incantesimo degli Unown. Benché le loro statistiche non siano molto elevate e possano apprendere solamente la mossa Introforza (Hidden Power), quando sono in gruppo possono distorcere la realtà mediante i loro poteri. Un gruppo numeroso di Unown, protagonisti del terzo film, riesce addirittura a generare un Entei che sembra essere il più potente e letale tra i Pokémon di tipo Fuoco. Questo Entei "doppione" è una creatura dotata d'intelligenza personale, non un burattino controllato dalla mente degli Unown.

Tali Pokémon appaiono più volte nel corso della serie animata soprattutto in correlazione a Dialga e Palkia. Sono presenti anche in una scena del film Pokémon: L'ascesa di Darkrai in cui i due Pokémon leggendari stanno lottando tra loro.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b L'unica eccezione è costituita da Manaphy che può generare solamente un altro Pokémon, Phione.
  2. ^ Phione non è un Pokémon leggendario.
  3. ^ Nei videogiochi Pokémon Giallo, Pokémon Oro e Pokémon Oro HeartGold viene considerato un Pokémon leggendario cinese.
  4. ^ Torneo Pokémon Vinca il migliore
  5. ^ Ad eccezione di Latias, Latios, Heatran, Cresselia, Tornadus, Thundurus e Landorus.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon