Pokémon Platino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Pokémon Platino
Pokemon Platinum Version logo.png
Logo inglese del gioco
Sviluppo Game Freak
Pubblicazione Nintendo
Ideazione Satoshi Tajiri
Data di pubblicazione Giappone 13 settembre 2008
Flags of Canada and the United States.svg 22 marzo 2009[1]
Zona PAL 22 maggio 2009[2]
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 14 maggio 2009[3]
Genere Videogioco di ruolo
Tema Pokémon
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Nintendo DS

Pokémon Platino (ポケットモンスタープラチナ Poketto Monsutā Purachina?, Pocket Monsters Platina) è un videogioco della serie Pokémon per Nintendo DS pubblicato in Giappone il 13 settembre 2008. Platino è il seguito dei videogiochi Pokémon Diamante e Perla. Il gioco ha venduto più di un milione di copie nei primi due giorni di vendita.[4] Nel 2010 l'organizzazione giapponese CESA ha inoltre stimato due milioni di download illegali di Pokémon Platino, superando altri titoli della serie (Pokémon Perla, Pokémon Diamante e Pokémon Argento SoulSilver) nella lista dei titoli per Nintendo DS soggetti a pirateria informatica.[5]

Caratteristiche di gioco[modifica | modifica sorgente]

Il gioco presenta il Pokémon leggendario Giratina come mascotte. In questo gioco è possibile catturarlo in cima alla Vetta Lancia (Spear Pillar) allo stesso livello dei leggendari Dialga e Palkia nei videogiochi Diamante e Perla. Inoltre, viene introdotta una forma alternativa di Giratina, Forma Originale (オリジンフォルム Orijin Forumu?), mentre la sua forma presente in Diamante e Perla viene rinominata Forma Alterata (アナザーフォルム Anazā Forumu?).[6] Il fulcro della storia è un improvviso cambiamento climatico nella regione di Sinnoh. Il raffreddamento è causato da un portale per il Mondo Distorto (やぶれたせかい Yabureta Sekai?) aperto in cima al Monte Corona. L'abbigliamento degli allenatori è stato modificato per adattarlo alla nuova situazione climatica.[7]

Come Giratina, anche il Pokémon Shaymin ha una forma alternativa, di tipo Erba/Volante, chiamata Forma Cielo (スカイフォルム Sukai Forumu?). Se trasferito nei primi due titoli della quarta generazione nella sua forma alternativa, Shaymin tornerà alla sua forma originaria chiamata Forma Terra (ランドフォルム Rando Forumu?).[8] All'interno della regione di Sinnoh sono disponibili Regirock, Regice e Registeel oltre che i Pokémon leggendari della prima generazione Articuno, Zapdos e Moltres. È stato inoltre modificato il Pokémon Rotom: in questa versione può assumere altre cinque differenti forme (Calore, Lavaggio, Gelo, Vortice o Taglio) e apprendere una mossa tra Vampata (Fuoco), Idropompa (Acqua), Bora (Ghiaccio), Eterelama (Volante) o Verdebufera (Erba) se portato all'interno del nascondiglio del Team Galassia situato ad Evopoli (Eterna City).

Il Parco Lotta, introdotto in Pokémon Smeraldo, compare nuovamente in questo gioco. Inoltre, una nuova località chiamata Piazza Wi-Fi permette al giocatore di sfidare altri giocatori tramite la Nintendo Wi-Fi Connection cimentandosi in tre minigiochi.[9][10]

Nella versione europea del videogioco è stato inoltre rimosso il casinò di Rupepoli[11] e conseguentemente modificati alcuni dialoghi dei personaggi.[12]

Recensioni[modifica | modifica sorgente]

Il sito di videogiochi 1UP.com ha lodato le nuove aggiunte al gioco e i vari miglioramenti all'interfaccia grafica, affermando che una volta completato, grazie alle sottomissioni e alle nuove modalità aggiunte il gioco risulta ancora impegnativo e divertente.[13] Il gioco ha ricevuto un punteggio di 36 su 40 dalla rivista giapponese Famitsu.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Nintendo announces English-language Pokémon Platinum da Bulbanews
  2. ^ (EN) Pokémon Platinum Release Date Confirmed da Official Nintendo Magazine
  3. ^ (EN) Pokémon Platinum da Nintendo.com.au
  4. ^ (EN) G4 - The Feed - 'Pokemon Platinum' Sells 1 Million Copies In Japan In Only 2 Days. URL consultato il 18 settembre 2008.
  5. ^ (EN) Pokemon: Platinum Tops Nintendo DS Piracy List, 9 giugno 2010.
  6. ^ (JA) ギラティナが真の姿に! DS『ポケットモンスター プラチナ』発表, GPara. URL consultato il 26 maggio 2008.
  7. ^ (EN) ProfessorLayton, Hooked Gamers - Pokémon Platinum Preview page 1, Hooked Gamers, 23 settembre 2008. URL consultato il 21 ottobre 2008.
  8. ^ (JA) シェイミがフォルムチェンジ, The Pokémon Company. URL consultato il 14 giugno 2008.
  9. ^ (JA) スペシャル | 特集:『ポケットモンスター プラチナ』公式サイト | ポケットモンスターオフィシャルサイト, The Pokémon Company. URL consultato il 13 agosto 2008.
  10. ^ (EN) Wi-Fi Plaza Minigames da Bulbapedia
  11. ^ (EN) Game machine da Bulbapedia
  12. ^ (EN) Hiroshi Sotomura - Game Corner text changes
  13. ^ (EN) Kat Bailey, Pokémon Platinum Hands-On Preview, 1UP.com, 17 settembre 2008. URL consultato il 21 settembre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]