Pokémon Dash

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Pokémon Dash
Pokémon Dash.jpg
Sviluppo Ambrella
Pubblicazione Nintendo
Data di pubblicazione 2005
Genere Simulatore di guida
Tema Pokémon
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multiplayer
Piattaforma Nintendo DS
Supporto Cartuccia
Periferiche di input Gamepad

Pokémon Dash (ポケモンダッシュ Pokemon Dasshu?, Pokémon Dash) è il primo videogioco dei Pokémon per la console Nintendo DS ed è stato messo in commercio nell'aprile del 2005.

Il gioco[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un gioco di gare di corsa dove il giocatore "manovra" il suo Pikachu attraverso tracciati di vario genere, tutto con l'utilizzo del pennino della console. Per vincere, a differenza di altri simulatori di guida e di corse, non bisogna percorrere una pista in un numero di giri prestabilito. Per arrivare primi è necessario passare in ordine su un numero variabile di checkpoint posizionati lungo il percorso, prima che lo facciano gli altri Pokémon in gara.

Lungo le piste ci sono diversi ostacoli: acqua, alberi, deserti, erba, ghiaccio, magma, paludi e rocce. Per evitarli bisogna sfruttare delle mongolfiere che consentono di volare sul percorso e paracadutarsi con dei palloncini, cavalcare un Lapras per navigare sul mare, ottenere dei bonus per passare sopra il magma e così via.

Se si è in possesso di una cassetta di gioco Pokémon Rubino, Zaffiro, Verde Foglia, Rosso Fuoco o Smeraldo è possibile "trasferire" la propria squadra in Pokémon Dash, sotto forma di tracciato di gara.

Le gare si dividono in cinque competizioni: Coppa Verde, Coppa Bianca, Coppa Blu, Coppa Gialla, Coppa Rossa.

In modalità giocatore singolo si può giocare solo con Pikachu mentre in multigiocatore, oltre questo Pokémon, si può scegliere anche tra Meowth, Bulbasaur, Charmander, Aipom, Treecko, Munchlax, Mudkip, Jigglypuff, Wynaut, Pichu, Teddiursa, Marill, Torchic, Mightyena e Blaziken.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]